Eritrofobia: la mia storia

Paura di arrossire, esperienze a confronto tra chi soffre di questo disturbo.

Moderatore: abax

Re: Eritrofobia: la mia storia

Messaggioda luigi » gio ott 01, 2015 7:15 am

lo posso immaginare.... ma non tutti i psicologi sono cosi. Non bisogna buttare tutto in un fascio. e vero che ci sono psicologi che hanno una attenzione maggiore verso alcuni disturbi che sono a loro piu congeniali. per esempio c'e chi e piu bravo con l'ansia sociale e chi e piu bravo con i problemi di gender. Ha a che fare molto anche con il loro vissuto e la loro esperienza personale.
Percio immagino che hai avuto sfortuna. Ma c'e bisogno anche di fortuna perche andando dallo psicologo non sai se lui e "interessato" al disturbo.... percio e un po un terno al lotto come tante cose nella vita. Non dobbiamo prendere nulla per garantito

Poi per principio andrei da un psicologo delle ASL. Uno dove non paghi perche altrimenti puoi correre anche il rischio di cadere in dipendenza e lasci parte del tuo stipendio al psicologo. Questo rischio tu non l'hai corso.
I psicologi sono molto utile ma devi cercarlo quello giusto. Un buon psicologo (ma puo essere anche una persona intelligente a cui ti confidi) ti puo aiutare moltissimo

magari c'e qualcun altro con esperienze dallo psicologo. Mi dispiace ma la sezione apposta l'ho cancellata
luigi
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lun ago 17, 2015 3:14 pm

Re: Eritrofobia: la mia storia

Messaggioda krugh » gio ott 01, 2015 8:18 am

luigi ha scritto:Poi per principio andrei da un psicologo delle ASL. Uno dove non paghi


Non so perchè ma io pensavo che nelle ASL ci mettono gli psicologi di secondo livello per quelli che non possono permetterselo. Sai come si dice 'la qualità si paga' e io pensavo che pagando avrei trovato qualità. A sto giro invece non è andata così.

luigi ha scritto:Mi dispiace ma la sezione apposta l'ho cancellata


Luigi, questa cosa del rimuovere/eliminare le cose non appena percepisco che non mi sono utili ce l'ho anche io. Spesso e volentieri poi mi pento perchè quello che ho gettato mi poteva tornare utile ma continuo a farlo imperterrito :D
krugh
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 29
Iscritto il: mar set 15, 2015 4:31 pm

Re: Eritrofobia: la mia storia

Messaggioda luigi » dom ott 04, 2015 9:24 am

i psicologi delle Asl le paghiamo con i soldi delle tasse.... :bomb: ed e giusto che lavorino e si prendano le loro responsabilita
facci sapere come va
grazie per la comprensione.
luigi
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lun ago 17, 2015 3:14 pm

Re: Eritrofobia: la mia storia

Messaggioda krugh » mar ott 06, 2015 1:07 pm

luigi ha scritto:i psicologi delle Asl le paghiamo con i soldi delle tasse.... :bomb: ed e giusto che lavorino e si prendano le loro responsabilita
facci sapere come va


Ok, intanto continuo ad accrescere la mia conoscenza riguardo al mio problema facendo ricerche online.

Sto scoprendo che esistono anche soluzioni alternative tipo questa: http://emdr.it/index.php/emdr/

Non so se qualcuno l'abbia già provata ma non mi sembra di averla trovata menzionata da nessuna parte sul forum.

Io in realtà sono un po scettico ma magari qualcuno mi può rassicurare sull'efficacia :)
krugh
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 29
Iscritto il: mar set 15, 2015 4:31 pm

Re: Eritrofobia: la mia storia

Messaggioda luigi » mer ott 07, 2015 7:53 am

e da provare, io non ho esperienza , forse abax o qualcun' altro . Sulla pagina web parla di disturbi postraumatici da stress che il rossore proprio non è. Il disturbo posttraumatico da stress e quello dei soldati del vietnam o della guerra in iraq che vedendo cose brutte poi stanno male. Percio ho i miei dubbi. Informati ma penso che il primo passo e lo psicologo delle ASL
luigi
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lun ago 17, 2015 3:14 pm

Re: Eritrofobia: la mia storia

Messaggioda krugh » gio ott 15, 2015 6:37 am

luigi ha scritto:Percio ho i miei dubbi. Informati ma penso che il primo passo e lo psicologo delle ASL


Mi sono informato, è come dicevi tu.

Sto cercando un buon psicologo e vediamo che succede.

In ogni caso continuo a cercare online altre soluzioni, più cerco e più cose scopro, ad esempio ho trovato una cosa che si chiama biofeedback. Non ho cosa sia ma ha un nome figo :D
krugh
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 29
Iscritto il: mar set 15, 2015 4:31 pm

Re: Eritrofobia: la mia storia

Messaggioda luigi » lun ott 19, 2015 12:37 am

il biofeedback lo fanno i psicologi. cerca un psicologo di una struttura publica. finche non ci parli non saprai mai se e bravo con le fobie sociali o eritrofobia. e una questione anche personale. i psicologi sono bravi in quello che sanno
luigi
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 42
Iscritto il: lun ago 17, 2015 3:14 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Eritrofobia, Eritrosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti