FORUM IPERIDROSI ERITROSI ERITROFOBIA

Oggi è mar gen 23, 2018 12:54 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Roby 27: dalla iono al botox
MessaggioInviato: mar mag 13, 2008 5:21 pm 
Non connesso
Pratico
Pratico

Iscritto il: mar apr 24, 2007 3:48 pm
Messaggi: 29
Salve cari amici. Apro un post parallelo a quello relativo all'aggiornamento sulle strutture pubbliche e non che trattano l'iper con il botulino. Dopo varie ricerche che ho documentato proprio nel post summenzionato, e, alla luce degli estenuanti tempi di attesa presso le strutture pubbliche, ho deciso per ora di rivolgermi ad una struttura a pagamento che nel panorama delle strutture private sembra essere la meno cara ( 300 euro ). Si tratta del San Pietro di Bergamo ed il trattamento viene effettuato dal dott. Rascaroli che mi è parsa una persona davvero gentile. L'appuntamento è per domani alle 14.30, mi metterò in viaggio verso le 9.00 dato che parto da Treviso. Questa è la seconda strada che intraprendo nella mia battaglia contro la mia forma di iperidrosi palmare che ricordo si fa sentire solo a partire dai 20 gradi in su. Il primo percorso seguito è stato rappresentato dall'utilizzo della iono. Un esperienza, quest'ultima, travagliata, per la cui lettura vi rimando agli appositi post nella sezione ionoforesi.
Appena potrò utilizzare le mani vi dirò come è andata.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roby 27: dalla iono al botox
MessaggioInviato: ven mag 16, 2008 3:09 pm 
Non connesso
Maestro
Maestro
Avatar utente

Iscritto il: gio dic 14, 2006 8:10 am
Messaggi: 1210
Località: Livorno
Roby27 ha scritto:
Salve cari amici. Apro un post parallelo a quello relativo all'aggiornamento sulle strutture pubbliche e non che trattano l'iper con il botulino. Dopo varie ricerche che ho documentato proprio nel post summenzionato, e, alla luce degli estenuanti tempi di attesa presso le strutture pubbliche, ho deciso per ora di rivolgermi ad una struttura a pagamento che nel panorama delle strutture private sembra essere la meno cara ( 300 euro ). Si tratta del San Pietro di Bergamo ed il trattamento viene effettuato dal dott. Rascaroli che mi è parsa una persona davvero gentile. L'appuntamento è per domani alle 14.30, mi metterò in viaggio verso le 9.00 dato che parto da Treviso. Questa è la seconda strada che intraprendo nella mia battaglia contro la mia forma di iperidrosi palmare che ricordo si fa sentire solo a partire dai 20 gradi in su. Il primo percorso seguito è stato rappresentato dall'utilizzo della iono. Un esperienza, quest'ultima, travagliata, per la cui lettura vi rimando agli appositi post nella sezione ionoforesi.
Appena potrò utilizzare le mani vi dirò come è andata.


Immagino sia l'ospedale di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo...attendiamo ansiosi tue notizie!!!

:wink:

_________________
E' neccessario correre dei rischi ...
riusciamo a comprendere il miracolo della vita solo quando lasciamo che l'inatteso accada.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roby 27: dalla iono al botox
MessaggioInviato: lun mag 19, 2008 2:26 pm 
Non connesso
Pratico
Pratico

Iscritto il: mar apr 24, 2007 3:48 pm
Messaggi: 29
Ciao a tutti ragazzi e un bacione a Vale. Riporto subito la mia esperienza al San Pietro di Ponte San Pietro, BG ( e non di Bergamo come erroneamente ho scritto nel mio ultimo mess. ).

Sostanza utilizzata: dysport
Professionalità e disponibilità medico esecutore: buone.
Quantità: 250 unità per mano
costo: 300 euro ( che stangata )
Metodo: delineamento del reticolato per ogni mano, crioanestesia, punture con aghi sottilissimi.
Tolleranza alle infiltrazioni: più che buona, punture fastidiose specie sui polpastrelli ma non dolorose grazie anche alla crioanestesia con ghiaccio e cloruro di etile.
Effetti collaterali ad oggi: sudorazione massiccia ai limiti del gocciolamento alle mani poco dopo il trattamento la quale si è stabilizzata ai livelli propri dopo un paio d'ore dal trattamento stesso, inoltre piccoli lividi ma è assolutamente normale. Nessuna perdita di forza o sensiblità ad oggi avvertita.
Effetto terapeutico ad oggi: non pieno ma forse bisogna aspettare qualche giorno in più dato che solo 5 gg fa mi sono sottoposto al trattamento. In particolare, diminuzione della sudorazione e secchezza graduale in alcune parti delle mani e tali da evitare ad esempio di bagnare o anche di inumidire il manubrio dell'auto quando guido con il solleone e senza climatizzatore.
Ricordo che ho un iperidrosi palmare che si manifesta solo dai 20° in su, purtroppo maggio segna l'inizio dei tempi caldi di qui la necessità di arginarla. Speriamo bene.
Ai prossimi aggiornamenti. Grazie per l'attenzione.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Roby 27: dalla iono al botox
MessaggioInviato: lun mag 19, 2008 11:27 pm 
Non connesso
Esperto
Esperto
Avatar utente

Iscritto il: sab mar 24, 2007 4:45 pm
Messaggi: 591
Località: Massa Carrara (Toscana)
Roby27 ha scritto:
Ciao a tutti ragazzi e un bacione a Vale. Riporto subito la mia esperienza al San Pietro di Ponte San Pietro, BG ( e non di Bergamo come erroneamente ho scritto nel mio ultimo mess. ).

Sostanza utilizzata: dysport
Professionalità e disponibilità medico esecutore: buone.
Quantità: 250 unità per mano
costo: 300 euro ( che stangata )
Metodo: delineamento del reticolato per ogni mano, crioanestesia, punture con aghi sottilissimi.
Tolleranza alle infiltrazioni: più che buona, punture fastidiose specie sui polpastrelli ma non dolorose grazie anche alla crioanestesia con ghiaccio e cloruro di etile.
Effetti collaterali ad oggi: sudorazione massiccia ai limiti del gocciolamento alle mani poco dopo il trattamento la quale si è stabilizzata ai livelli propri dopo un paio d'ore dal trattamento stesso, inoltre piccoli lividi ma è assolutamente normale. Nessuna perdita di forza o sensiblità ad oggi avvertita.
Effetto terapeutico ad oggi: non pieno ma forse bisogna aspettare qualche giorno in più dato che solo 5 gg fa mi sono sottoposto al trattamento. In particolare, diminuzione della sudorazione e secchezza graduale in alcune parti delle mani e tali da evitare ad esempio di bagnare o anche di inumidire il manubrio dell'auto quando guido con il solleone e senza climatizzatore.
Ricordo che ho un iperidrosi palmare che si manifesta solo dai 20° in su, purtroppo maggio segna l'inizio dei tempi caldi di qui la necessità di arginarla. Speriamo bene.
Ai prossimi aggiornamenti. Grazie per l'attenzione.

A nome di tutti colgo l'occasione per ringraziarti della tua testimonianza nonchè Ricerca (che immagino ti sia costata molto in termini di spendibilità del tempo) e soprattutto Chiarezza e Metodicità con cui scrivi sul forum....
Grazie

_________________
Perspirex --> http://www.iperidrosi.org/viewtopic.php?f=8&t=222
Galenica --> http://www.iperidrosi.org/viewtopic.php?f=8&t=23
Antihydral --> http://www.iperidrosi.org/viewtopic.php?f=8&t=25
Ionoforesi--> http://www.iperidrosi.org/viewtopic.php?f=7&t=22


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it