Gli antitraspiranti potrebbero far male sul serio!

Forum sugli antitraspiranti.

Messaggioda abax » dom mar 18, 2007 2:59 am

Di solito la frequenza di applicazione diminuisce, ma a un certo punto si stabilizza...
Io credo che negli USA ci sia un forte lobbysmo, ma anche molta libertà di parola (vedi ad esemio quanti problemi debba affrontare la "lobby del tabacco"...) e che nel campo della ricerca sian più avanti che noi...inoltre, se è un'idea così fondata, perchè scomodare una prof. mettendole in bocca ciò che non ha detto?
Io credo che per dimostrare la tossicità del cloruro di alluminio, ben venga il metodo empirico, ma dovrebbero prender 2 campioni di donne sostanzialmente identiche "ex ante" (cioè, per distribuzione di età, storia clinica e comportamenti a rischio), di cui uno formato da donne che han fatto/fanno uso di antitraspiranti, e l'altro da donne che invece non li han mai usati, e poi valutare se ci siano differenze statisticamente significative nell'incidenza di tumori al seno...e mi pare che nessuno studio serio in questa senso abbia portato a questi risultati...
Inoltre è vero che si può verificare il fenomeno della "compensatoria" quando si blocca la sudorazione, ma considera anche che si può sudar meno semplicemente perchè si è più tranquilli...cmq cercherò l'articolo che dici!
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4502
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Messaggioda BU » mer mar 21, 2007 1:26 am

Mi sto piano piano convincendo che forse potrei provare gli antitraspiranti almeno per un breve periodo. Sto cercando di convincermi che in fondo non mi fanno paura.

Vorrei solo avere la possibilità di potermi "esprimere" liberamente come tutti gli altri.

Mi è però inevitabile chiedermi a quale prezzo, perchè alla fine è di questo che si tratta... non poter avere certezze se non dalla tua "pelle". Come posso riuscire a fidarmi di tal dottore o tal studioso o tal'altro ricercatore, che rimangono per me solo facce immaginate?
Ufffffff!
:?
BU
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 7
Iscritto il: ven mar 16, 2007 4:49 pm

Messaggioda abax » mer mar 21, 2007 3:08 am

Ho cercato in Internet, ma ho trovato solo il titolo: "Tumore al seno, anche colpa degli antitraspiranti?", nella rubrica "Quello che i medici non dicono" (e già il fatto che ci sia una rubrica del genere la dice lunga sulla loro impostazione ideologica, a mio avviso...), nella loro pagina web. Per legger l'articolo, dovrei procurarmi la rivista...
BU: spero che il mio ragionamento non risulti fastidioso, ma ti chiedo solo se il principio di prudenza che mi pare tu voglia seguire in maniera così decisa per gli antitraspiranti, tu lo applichi, ad esempio, ad ogni cosa che mangi, bevi o che usi per la tua igiene, oppure all'uso del cellulare, che tutti usiamo senza saperne gli effetti sul lungo periodo, dal momento che sono solo 7-8 anni che è diventato oggetto di massa, e su cui ci sono almeno altrettanti allarmismi che sugli antitraspiranti...
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4502
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Messaggioda azulene » mer mar 21, 2007 10:34 am

BU ha scritto:Mi sono inoltre già imbattuta nell'ANTIHYDRAL (informazioni trovate direttamente in questo forum) scoprendo che anch'esso contiene alluminio, precisamente nella sostanza denominata METENAMINA (methenamine) che è composta da CAOLINO ossia ALLUMINIO SILICATO.


............

La metenamina non contiene caolino...
E' la formula dell'[email protected] che contiene metenamina(antibatterico) e caolino ( alluminio silicato).
Per esempio in laboratorio ho rifurmulato un composto tipo [email protected] con le stesse caratteristiche utilizzando caolino e tralasciando la metenamina che provoca l'effetto mani gialle.

ARTICOLO RIPORTATO

Secondo diverse organizzazioni leader nella ricerca sul cancro, non vi sono meccanismi plausibili per i quali deodoranti ed antitraspiranti possano causare il cancro.
Approfonditi studi epidemiologici sul rischio di cancro alla mammella, non hanno trovato un’associazione fra l’uso di antitraspiranti e il rischio di cancro (3).
Ancora recentemente SCCP (il comitato scientifico della Commissione europea per i prodotti destinati al consumatore - Scientific Committee on Consumer Products) ha concluso che non vi sono dati sufficienti per stabilire un chiari legame tra l’uso di cosmetici applicati nel cavo ascellare ed il tumore alla mammella (4).
Negli Stati Uniti il National Cancer Institute afferma che “La Food and Drug Administration americana non ha riscontrato alcuna prova o dati di ricerche scientifiche a supporto della teoria che gli ingredientie contenuti in deodoranti o antitraspiranti causano il cancro”

La dott.ssa Sarah Rawlings, a capo del Policy and Information presso il Breakthrough Breast Cancer, afferma che: "Non vi sono valide evidenze scientifiche che dimostrano un collegamento fra l’uso di deodoranti o antitraspiranti – nell’impiego normale o dopo rasatura – e il cancro alla mammella. Un rilevante numero di studi scientifici ha analizzato i fattori di rischio per il cancro alla mammella, tuttavia non vi sono prove attendibili che portino ad affermare che l’uso di deodoranti e gli antitraspiranti rientri fra questi fattori.


(3) Mirick et al, 2002, JNCI Vol. 94, No. 20: 1578-1580
(4) SCCP/0874/05 Extended Opinion on Parabens, underarm cosmetics and breast cancer. 28 January 2005



CIAO CIAO
Ultima modifica di azulene il gio mar 22, 2007 9:16 am, modificato 1 volta in totale.
azulene
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 57
Iscritto il: gio dic 14, 2006 1:44 pm

Messaggioda BU » gio mar 22, 2007 3:04 am

Di nuovo ciao Abax!
La tua obiezione non risulta fastidiosa direi piuttosto che è legittima.
Non sono una naturalista incallita, lo è mia madre da qualche anno, io continuo a fare la mia vita (con qualche sua interferenza sul cibo ad esempio); direi anzi che ad una analisi neanche troppo attenta mi noccio volontariamente visto che bevo e fumo.
Ti chiederai allora perchè accanirsi tanto contro gli antitraspiranti?
Non lo so, effettivamente pecco un pò di incoerenza, ma ho la fanciullesca convinzione ,credo frequente alla mia età, di essere immortale: vedere la parola "cancro" accostata ad "antitraspiranti", quando stavo per decidere di usarli, mi ha fatto un pò timore.
Del fumo del resto nessuno parla più, tanto meno si trovano nuove inchieste, o studi, tutti sanno che fa male e se ne fregano, neanche si fa più caso alle scritte sui pacchetti che sono diventate quasi delle decorazioni, si tende perciò a farci scudo con il detto "mal comune mezzo gaudio"
Inoltre, aggiungendo gli alcolici, e la mia predisposizione familiare ai tumori ho pensato che forse non era il caso di aggiungere un'aggravante.

Non posso del resto mettermi ad analizzare ogni cosa potezialmente "pericolosa" con cui ogni giorno vengo a contatto, non sarebbe più un'esistenza sopportabile.

Avevo un dubbio su qualcosa che mi interessa e (non capita spesso) la possibilità di parlarne. Ho sfruttato questa possibilità.
Mi dispiaccio sinceramente se ho dato l'impressione di voler sollevare questioni moralistiche, non era mia intensione.
Io comunque ringrazio, per l'aiuto prezioso.


P.s. mi scuso anche per la mia ignoranza in materia di chimica e il mio travisamento riguardo alla metenamina.
CIAO
BU
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 7
Iscritto il: ven mar 16, 2007 4:49 pm

Messaggioda shadow » gio mar 22, 2007 3:11 pm

Ciao BU!
Non preoccuparti: è legittimo porsi in modo critico di fronte ai prodotti che utilizziamo e domandarsi se possano nuocere alla nostra salute!! Non si tratta di moralismo, ma di buonsenso!!
"La felicità non è fare sempre tutto ciò che si vuole, ma volere sempre tutto ciò che si fa"
Avatar utente
shadow
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 328
Iscritto il: gio dic 14, 2006 9:54 pm
Località: Lombardia

Messaggioda abax » gio mar 22, 2007 3:52 pm

No Bu, quoto Shadow: ti sei preoccupata per la tua salute, è giusto! :wink:
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4502
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Precedente

Torna a Antitraspiranti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron