[IPERIDROSI ASCELLARE - Perspirex] La mia esperienza

Forum sugli antitraspiranti.

[IPERIDROSI ASCELLARE - Perspirex] La mia esperienza

Messaggioda daN00b » lun mag 23, 2011 8:30 pm

Ciao a tutti,

sono un ragazzo di 28 anni, e volevo condividere la mia esperienza con voi, forse anche solo per dare speranza a chi è afflitto da questo problema e non trova la soluzione.

Ho sempre sudato diciamo abbastanza, ma prima dei 20 anni (complice forse anche il fatto che al tempo, mi vestivo molto, ma MOLTO largo...beata gioventù :roll: ) non era mai stato un gran problema, a malapena me ne rendevo conto. Con il passare degli anni, e con il restringersi dei vestiti :) qualche episodio isolato di sudorazione ascellare davvero copiosa ha cominciato a fare capolino, ma sempre piuttosto sporadici e quindi poco significanti.

Ora non ricordo nemmeno esattamente l'inizio dell'ultima fase, ma da sicuramente almeno un paio d'anni, il problema diventò quotidiano. Sudorazione ascellare copiosa, ed eccessiva, indipendentemente da clima e temperatura. All'inizio pensavo fosse lo stress, e che sarebbe passato da sè. Ahimè, non smisi mai, e quello che sembrava un problema passeggero diventò un imbarazzo con cui fare i conti costantemente. E quindi i primi compromessi, magliette e camicie grigie o colorate messe via e sempre meno usate, magliette e camicie bianche continuamente lavate e presto da buttare. Imbarazzo nel muoversi, nell'esporre le zone del corpo, nell'avvicinarsi troppo alle persone per il cattivo odore che si attaccava ai vestiti, terrore di essere per caso toccato dove gli abiti erano letteralmente fradici.

Lavorando 8 ore al giorno in ufficio pieno di persone, con un lavoro molto dinamico, ed oltretutto con un'alta presenza femminile, vi garantisco che per me la giornata di lavoro era diventata un inferno. A parte i piccoli accorgimenti sul vestiario (che però spesso non bastavano, ed oltretutto amo le t-shirts colorate, e non invece i basici nero/bianco), vi dico solo che ultimamente ero arrivate a fare quelli che ormai, in segreto definivo i miei "pit-stop". Pause al bagno, almeno 3-4 volte durante la giornata lavorativa dove letteralmente mi asciugavo le chiazze sui vestiti sotto il phon per le mani.....esatto. Proprio come Mr.Bean :D

Il problema tra l'altro, credo di poter dire peggiorò nel corso degli anni, nel senso che inizialmente si presentò ovviamente d'estate (nonostante nel mio ufficio ci sia aria condizionata sparata, e la temperatura sia tutt'altro che calda), per poi però protarsi anche d'inverno...dove il sudore era talmente incessante da "macchiare" visibilmente anche qualsiasi maglioncino. Vi giuro che sono arrivato, in pieno inverno (e vivo nel nord-italia, dove in pieno inverno, se si esce la sera si è tranquillamente sotto zero) a "cozzare" un PIUMINO. Avete capito, una giacca a vento imbottita di piuma d'oca. Ovviamente attraverso maglia e t-shirt.

Venni a conoscenza di questo forum tempo addietro, e degli antitraspiranti, e provai il Perspirex (credo un anno o più fa). Ora, non so se per la mia pigrizia e poca costanza, per il fatto che al tempo non mi depilai nemmeno (ed ho moltissimi peli, in tutto il corpo ed ovviamente anche e specialmente sotto le ascelle). Comunque forse non vedendo risultati "immediati" nei quali speravo, mollai subito, e continuai a convivere come potevo e riuscivo con le mie ascelle sudate, alle volte cercando addirittura di fregarmene e comportarmi il più naturalmente possibile, anche con aloni evidentissimi larghi decine di cm (...sì...li ho misurati a volte :lol: )

La scorsa settimana, dopo l'ennesima giornata di lavoro in un imbarazzo insopportabile, pena l'aver messo una t-shirt grigio melange (le adoravo prima dell'avvento dell'iper, ed ogni tanto, rarissime volte, quasi più per rabbia le mettevo lo stesso...) ho deciso di riprovare metodicamente a risolvere il problema. Avevo deciso di riprovare tutta la profila ma questa volta bene. Ero deciso a ritentare con tutti gli antitraspiranti possibili, e poi eventualmente in caso di insuccesso, gli altri trattamenti o (addirittura) l'operazione.

Tornando da lavoro, sono passato in farmacia ed ho comprato una confezione di Perspirex Roll-On.
Mi sono depilato perfettamente le ascelle, con una crema depilatoria, la sera stessa.
Ho atteso due giorni (dove ho continuato a sudare sostanzialmente uguale, ed anche a macchiare i vestiti, forse giusto un pelo di meno per il minor accumulo di sudore tra i peli, ma per le enormi dimensioni solite delle chiazze, assolutamente irrilevante)
Ho iniziato ad applicare il Perspirex, ogni sera.

Sono passati 4 giorni. Vi scrivo dal mio divano con il mio portatile, le mie ascelle sono asciutte (solitamente non sudavano solo se ero sdraiato totalmente rilassato, senza svolgere alcuna attività che non fosse guardare la televisione al massimo). Ieri ho fatto una lunga gita in bici con amici, pedalando e sudando, come giusto che fosse, sotto il sole caldo di questi giorni, ma la mia maglietta, sotto le ascelle era asciutta. Oggi, durante tutto il giorno di lavoro, mai una macchia.

Mi sento la persona più felice del mondo! :mrgreen:

Le ascelle non sono propriamente "secche", sono un po' umide diciamo, ma non "bagnate", non grondano più diciamo, niente più gocce che cadono lungo i fianchi, e soprattutto, niente più chiazze sui vestiti!!! Non posso crederci, dopo così tanto tempo, oggi mi sentivo la persona più naturale e normale del mondo, davvero, mi sembra di essere tornato a vivere. Poter parlare, interagire, muoversi, ridere scherzare, insomma VIVERE, senza alcun pensiero in sottofondo di quelli tipo "oddio, avranno visto? e non me lo dicono solo per educazione? oppure forse non si vedono se sto così...adesso vado in bagno e controllo...oddio no, si vedono eccome...". Insomma, ragazzi, volevo condividere con tutti voi questo momento dove SEMBRA che possa aver trovato un modo almeno per controllare il problema. :D

Ammetto che, credo che la sudorazione generale del mio corpo, possa essere lievemente aumentata forse, ma non saprei dire, sono anche giorni qui molto caldi. Oggi, dopo svariati giorni di applicazione consecutiva ho avvertito i primi bruciori, quindi forse stasera interromperò. Non so, adesso devo capire esattamente quante volte devo applicarlo per tenere la situazione così come adesso.

Quello che voglio dire a tutti è: è vero, di per sè il sudore non è un DRAMMA, ci si può convivere, ma prima di arrendervi provate (e magari, come nel mio caso...ri-provate) tutte le soluzioni, prima di accettarlo come un dato di fatto immutabile. Vi assicuro che, anche solo una giornata o una settimana, da asciutti, dona una carica, felicità e serenità, che ripaga qualsiasi sforzo fatto...è vero, io ne ho fatti pochi in realtà fino ad oggi, ma per come mi sento, se mi avessero detto che solo un determinato trattamento, o un intervento, mi avrebbero fatto stare così, lo avrei fatto senza esitare un secondo.

Auguri a tutti :)

Matteo
daN00b
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 1
Iscritto il: lun mag 23, 2011 7:51 pm

Re: [IPERIDROSI ASCELLARE - Perspirex] La mia esperienza

Messaggioda abax » lun lug 04, 2011 8:54 pm

Benvenuto Matteo! :)
Grazie della tua testimonianza. Spero che nel frattempo tu abbia trovato la tua frequenza d'utilizzo ottimale.
Abax
"United we stand, divided we fall"
"It is not our differences that divide us. It is our inability to recognize, accept, and celebrate those differences" (Audre Lorde).
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia


Torna a Antitraspiranti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti

cron