S.O.S esperienze IPER fallimentari!

Forum sugli antitraspiranti.

Messaggioda born to run » mar giu 26, 2007 10:04 pm

non volevo farti rimanere male :(
però molto spesso non siamo i soli a dover avere delle "limitazioni" pensa sempre all'esempio dell'allergia o anche solo problemi ai tendini che non ti permettono più di praticare lo sport che ami.

quello che volevo dire è che se uno è iperidrotico non è l'unico ad avere un problema o una limitazione, ognuno ha le sue e nessuno è perfetto. E tra le tante sfighe che possono capitare, l'iper di sicuro non è la peggiore, basta non farsi sopraffare psicologicamente, altrimenti diventa un circolo vizioso.

Come ho detto in un altro post, ci sono stati momenti in passato, in cui la consideravo un problema. Ora ho imparato a non considerarlo più tale. Con dei trucchetti (tipo il doppio calzino invisibile che sta sotto la scarpa), come non portare indumenti sintetici.
Con la iono ho risolto per molto tempo.
Ora, la mia è diminuita, anche senza fare niente (iono, nè antitraspiranti). Non so dirti se è una cosa fisica o se davvero la testa centra qualcosa.

A volte penso che involontariamente la nostra testa fa scattare qualcosa che inconsciamente non rileviamo, ma che fisicamente si trasforma in iper (anche se effettivamente sentiamo di essere tranquilli).

Spero che con iono, antitraspiranti, o altro tu possa risolvere!

ciao!
It's a town full of losers
And I'm pulling out of here to win
born to run
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: gio giu 21, 2007 8:47 pm

Messaggioda ebernity » mar giu 26, 2007 11:24 pm

ciao, no figurati non sono rimasta male, anzi. penso però di non essermi forse spiegata come dovevo su chi sono e come vivo l'iper nella vita. Comunque, visto che hai nominato altre patologie, io soffro anche di allergia e dermatite, e non le considero un problema perchè hanno una soluzione che le elimina completamente (antistaminici e pomate); inoltre sono molto vicina a persone, e penso nella fattispecie a una in particolare che è nella mia famiglia, che ha una malattia grave. In più facendo volontariato so bene cosa significhi avere malattie che ti mettono in pericolo di vita e ringrazio Dio ogni giorno per non essere tra quelle persone. Se ti dico queste cose è per risponderti al fatto che non è questo il punto: il punto è invece che qui si parla di iperidrosi, e se siamo qui, chi più chi meno, è per risolvere un "problema", ed io sono qui per questo, per conforntarmi con chi ha la stessa situazione e può guidarmi verso consigli utili e pratici.
La tua esperienza mi fa rallegrare per te; ma nel mio caso non vale! Sono una persona rilassata di mio, la psiche e il pensarci su conta veramente poco nel mio caso. E' la temperatura il 95% delle volte a scatenarmi il sudore; e per temperatura intendo anche in gennaio passare dalla strada a dentro una casa, anche casa mia; oppure entrare in metropolitana, o in un pub o discoteca coi riscaldamenti accesi...Che ci pensi o che non ci pensi, mani e piedi grondano. Comunque ti ringrazio molto per avermi fatto presente la tua esperienza, mi fa ben sperare. Tra l'altro domani vado a comprare l'@nthydr*l e si comincia un nuovo esperimento. Ti terrò aggiornata.
Ciao!
ebernity
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: ven giu 22, 2007 11:16 pm
Località: ROMA

Messaggioda Mars » ven lug 06, 2007 8:47 pm

Ciao Ebernity,
il tuo primo post e quelli a seguire mi hanno ricordato molto la mia situazione. Leggendoli ho rivisto la me stessa di 4 anni fa, quando per la prima volta scoprii il forum. Da allora la mia vita è notevolmente migliorata. Non ho risolto in maniera definitiva il problema iper, ma l'ho decisamente migliorato. Ho iniziato con la iono, che ho praticato per più di due anni in maniera costante, inverno e estate. Non ti dico che emozione scoprire che, grazie ad essa, era possibile, per almeno una ventina di giorni, sperimentare una situazione di normalità. Mani letteralmente asciutte, a prova di tutto (strette, firme, ginnastica!). Da allora è stato un circolo virtuoso. Quanto ti "abitui" al fatto che le tue mani possono anche non sudare, ti tranquillizzi, non vivi più con la paura di sudare, inizi a lasciare a casa i fazzolettini e i guanti in cotone per guidare. Non ti preoccupi più di vestire abiti, come i jeans, che ti permettano di asciugarti. Ti senti più libera. Acquisti fiducia. E allora succede che, anche se poi smetti di fare iono e inizi a usare un antitraspirante, come è stato il mio caso, magari in modo diradato, e poi magari fai un ciclo di iono, e poi interrompi, insomma, succede che, malgrado la propria incostanza, le mani non ritornino più a sudare come prima. Non ti voglio illudere dicendo che non ho mai le mani sudate, ma posso invece incoraggiarti dicendo che non le ho più gocciolanti come in passato. Non iniziano a sudare di prima mattina e, di norma, se sono a casa e non è troppo afoso, non sudano. Stesso discorso per la sera, se esco, visto che fa più fresco. Senza aver mai fatto nulla ai piedi riesco a girare con scarpe aperte, perfino l'infradito.

Prima di pensare a opzioni drastiche come l'intervento, io ti consiglio senz'altro di tentare iono e antihydral. Non voglio far pubblicità a questo antitraspirante, ma è pur vero che è l'unico che con me ha funzionato.

Spero di esserti stata di aiuto. Ciao!
Mars
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 28
Iscritto il: sab giu 09, 2007 9:16 pm

Messaggioda ebernity » mer lug 11, 2007 2:47 pm

ciao Mars, grazie mille per quello che mi scrivi. Mi fa sempre molto piacere leggere esperienze simili alla mia che si sono piano piano risolte. Io sto provando con Antihydr** e devo dire che va meglio, il problema non è del tutto risolto ma è sicuramente migliorato; in qualche post ho parlato dell'intervento perchè in effetti mi è sempre sembrata la maniera più efficace per uscire definitivamente dall'iperidrosi, però ovviamente non è una decisione che si possa prendere senza mille riserve, anche considerando i rischi e le conseguenze negative spesso peggiori della condizione preesistente. Quindi per ora è un'eventualità molto lontana. Qui nel forum ho invece letto di molti successi ottenuti grazie alla iono, come anche la tua esperienza mi dimostra, però sulla iono solo un pò perplessa, cioè, mi sembra come sottoporsi a una tortura! Per ora continuerò con antidral, poi vedrò a quale altra soluzione ricorrere. Grazie a questo forum ne sto scoprendo diverse. Ti ringrazio moltissimo per il tuo post! a presto :wink:
ebernity
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 22
Iscritto il: ven giu 22, 2007 11:16 pm
Località: ROMA

Messaggioda Mars » gio lug 12, 2007 1:18 pm

Guarda, la iono più che una tortura è una "rottura". Ti porta via parecchio tempo, in media un po' più di un'ora (io tratto una mano alla volta, perché preferisco, nel dubbio, non far passare la corrente per il cuore). Bisogna organizzarsi, il che non è sempre facile, specie col lavoro. Richiede costanza, ecco, ma non è dolorosa in sé per sé. Ti puoi organizzare leggendo un libro o guardando un film, e se hai un cordless puoi farti una chiaccherata con qualche amica :-) Antihydral mi ha facilitato molto la vita quest'inverno, perché quando è più freddo il problema può essere tenuto a bada così e in effetti è enormemente più comodo. Senza contare che l'effetto dell'antitraspirante è immediatamente positivo (ossia, quando lo metti le cose vanno solo migliorando), mentre con la iono i primi giorni le cose peggiorano e bisogna rassegnarsi a una sudorazione ancor più fastidiosa e incontrollabile del solito, fiduciosi che poi le cose miglioreranno drasticamente. I risultati sono di gran lunga migliori con la iono, comunque. Mani asciutte per più tempo e senza i visibili e fastidiosi effetti dell'antihydral. Quest'ultima volta poi, non so come sia successo, sono stata fortunatissima. Io in genere mi riattacco all'apparecchio solo quando le mani mi sono tornate a sudare. Non è mai un sudare gocciolante come all'inizio, però devo vedere che i pori si sono riaperti, se no è inutile, la iono con me non funziona. Non sono mai riuscita a fare il cosiddetto "mantenimento", è sempre stata solo una perdita di tempo. Così in genere dopo 25-30 giorni rifaccio un miniciclo, la cui lunghezza però varia (mai capito in base a che, però mai più di 5 giorni). Questa volta mi sono bastati appena due giorni! Ho fatto una prima seduta lunedì, poi martedì già ho dovuto farmi sudare le mani (pensa tu!), almeno un po', prima di fare iono (ripeto, a mano sudata la iono è più efficace), ma già ieri ho deciso di lasciare perdere, perché le mani erano asciutte e hanno retto la prova firma-in-ufficio-pubblico, addirittura con addosso l'infradito! Roba dell'altro mondo... Non sarebbe MAI stato possibile prima della scoperta di questo apparecchio. Ripeto, con l'antitraspirante l'effetto non sarebbe così totale. E d'estate si gradisce davvero...
Per cui tanti in bocca al lupo, davvero!
Mars
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 28
Iscritto il: sab giu 09, 2007 9:16 pm

Precedente

Torna a Antitraspiranti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti

cron