Antitraspiranti "alternativi" by Mr._Punch

Forum sugli antitraspiranti.

Antitraspiranti "alternativi" by Mr._Punch

Messaggioda Dany_Fiordiloto » sab dic 23, 2006 3:26 pm

Fedelmente riportato da: FORUM IPERIDROSI E ERITROFOBIA
Iperidrosi
Antitraspiranti (Moderatore: Fiordiloto)
Antitraspiranti "alternativi"
Pagine: 1 2 3

Autore
Topic: Antitraspiranti "alternativi" (letto 1523 volte)

Mr._Punch
Novizio
« Data del post: 20.09.06 alle ore 19:02:08 » ________________________________________
Un cordiale saluto a Voi tutti, miei simpatici e sudaticci amici! come alcuni di voi, anche io soffro di iperidrosi al viso, ma stranamente non mi capita di stillare neanche una goccia dal resto del corpo (in particolare mani e piedi, che anzi sono anche fin troppo asciutti) quindi posso (forse) considerarmi un poco più fortunato della maggior parte di voi.
Prima di passare al mio vero e proprio consiglio, vorrei dire che ci sono alcune cose da chiarire per quanto riguarda le cause dell'eccessiva sudorazione, visto che alcuni di voi sembra che abbiano ancora degli enormi dubbi.
In primo luogo andrebbe detto che l'ansia o comunque la componente emotiva ricopre un ruolo a dir poco basilare, a prescindere dalla causa scatenante.
Seconda cosa, il sovrappeso è molto relativo, in quanto conosco persone secche come acciughe che sudano come un cavallo da corsa all'ottavo giro, ed altre grassottelle che invece sono sempre fresche ed asciutte; tuttavia non intendo dire che il peso non incida, anzi..... è solo che io stesso anni fà dimagrii vertiginosamente al peso di 65 chili (tenete presente che sono circa un metro e ottantadue) e ricordo che sudavo nè più nè meno di ora che sono 95 chili.
Detto ciò passiamo al mio suggerimento. Premetto che come lavoro faccio il creatore di effetti speciali (mostri, alieni, ferite....per intenderci) ed un giorno mi capita di dover incollare al volto di un attore, una maschera in gomma particolarmente pesante e grossa, e poichè l'attore in questione sudava così tanto che avrebbe potuto riempire la mia piscina da 18.000 litri senza problemi, e tenuto conto del fatto che solitamente gli attori sudano già tanto per conto loro e che il calore prodotto da i riflettori del set non aiuta di certo, mi rivolsi ad una azienda americana produttrice di mat. per effetti speciali esponendo il mio problema, (il lattice che compone le maschere si stacca velocemente se si suda) e loro mi indicarono un prodotto che si usa in questi casi, e che nel giro di circa un ora blocca quasi del tutto la sudorazione, senza per tanto dare problemi alla pelle.
Non ricordo il nome del prodotto quale fosse, dal momento che scritturarono un altro attore più "asciutto",ed io non ebbi modo di sperimentare nè su di me nè su nessuna delle mie "vittime" la sostanza in questione. Ad ogni modo nei casi del genere uso con ottimo successo un comune fissatore spray per trucco, il risultato è molto simile ai comuni anti traspiranti, però il tempo di reazione per avere un risultato ottimale è di pochi minuti.
Per ovvie ragioni non posso segnalare alcuna marca, ma i rivenditori e le case di prodotti del genere sono numerosi in Italia. Detto ciò vorrei solo aggiungere una cosa per chi soffre di iper alle mani.
Tempo fa una persona che conosco mi disse di avere questo problema, ed io gli dissi che dopo aver impastato del comune gesso-scagliola, la pelle delle mie mani si manteneva incredibilmente asciutta per molte ore. da allora lui lo usa esclusivamente come anti traspirante!
L'unico effetto collaterale, è una leggera screpolatura alla pelle che risolve con un poco di crema idratante.
il punto più importante è che gli anti trasp. sono comunque sostanze nocive, mentre al contrario il gesso ha una leggera azione battericida, in oltre un sacchetto da 33 chili costa circa 4 euro..........
Spero di esservi stato utile o di avervi dato qualche idea che possa almeno in parte risolvere il vostro problema.
Io personalmente non uso nulla , più per pigrizia ed incostanza che per altro.
Quindi vi auguro una buona sudoraz#- ehm, volevo dire una buona giornata..........sigh!
« Ultima modifica: 19.10.06 alle ore 20:46:25 by Mr._Punch »
------------------------------------------------------------------------------------
Kraven
Maestro
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #1 Data del post: 20.09.06 alle ore 19:15:17 »

________________________________________

Ma da dove spunti

Vinci direttamente il premio per "miglior primo post"
Benvenuto tra noi e grazie per le informazioni...

Sono particolarmente interessato al discorso del gesso: dove lo si compra?
Una volta che si è impastato per qualche minuto, le mani si lavano vero?

-----------------------------------------------------------------------------------
sungirl
Esperto

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #2 Data del post: 20.09.06 alle ore 19:19:25 »
________________________________________
Benvenuto tra noi Mr._Punch, stavo proprio cercando una soluzione per la mia compensatoria al viso quando ho letto il tuo post
A parte il fatto che sono invidiosissima del tuo lavoro ...vorrei sapere se i fissatori per il trucco, a me del tutto ignoti, si trovano nelle comuni profumerie

Grazie per i consigli
-----------------------------------------------------------------------------------

Fiordiloto

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #3 Data del post: 20.09.06 alle ore 23:20:58 »

________________________________________
beh proprio l'ideale non direi
Il solfato di calcio, detto anche gesso, è un sale composto da acido solforico e calcio, si presenta in varie forme di idratazione.

Leggi http://it.wikipedia.org/wiki/Solfato_di_calcio

...insomma sempre di sostanze chimiche stiamo parlando eh?

Comunque mi fai ricordare che il famoso cancellino della lavagna a scuola era un meraviglioso asciuga sudore

Chissà che non possa diventare un buon antitraspirante a costi decisamente bassi ... unica osservazione è che mentre gli antitraspiranti durano a lungo il gesso dura effettivamente alcune ore...poi svanisce...

Parliamone, chi ha pareri sull'argomento?

-----------------------------------------------------------------------------------
Bruce Lee

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #4 Data del post: 20.09.06 alle ore 23:51:40 »

________________________________________

Il 20.09.06 alle ore 23:20:58, Fiordiloto ha scritto:
...Chissà che non possa diventare un buon antitraspirante a costi decisamente bassi ... unica osservazione è che mentre gli antitraspiranti durano a lungo il gesso dura effettivamente alcune ore...poi svanisce...

Parliamone, chi ha pareri sull'argomento?

C'è poco da parlare. C'è da provare...
Mi vien da ridere però... se funziona a tempo, saremo costretti a girare con un sacchetto di gesso sempre a portata di "mano"

-----------------------------------------------------------------------------------
abax

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #5 Data del post: 21.09.06 alle ore 10:32:40 »

________________________________________
Benvenuto Mr.Punch!
Condivido che ci sarebbe bisogno di qualche "cavia" prima, ma a me sembra una cosa che potrebbe andar bene per le situazioni particolari dove abbiam paura di sudare, quindi da metter non la sera prima come i normali antitraspiranti, ma prima di uscire per un'occasione "critica"...
-----------------------------------------------------------------------------------
valentina.li


Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #6 Data del post: 21.09.06 alle ore 11:01:24 »

________________________________________

Il 20.09.06 alle ore 19:19:25, sungirl ha scritto:
...vorrei sapere se i fissatori per il trucco, a me del tutto ignoti, si trovano nelle comuni profumerie


Si cara, li trovi in tutte le profumeriae e vado a memoria ma ce ne sono parecchi alla salvia!! tanto per tornare sull'argomento...

-----------------------------------------------------------------------------------sungirl

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #7 Data del post: 21.09.06 alle ore 12:03:28 » ________________________________________
X valentina.li: Mi sà che alla fine la salvia mi risolve veramente il problema dell'iperidrosi! Tu hai già sperimentato qualche 'fissatore per trucco'?
Io non sono esperta di trucchi ... generalmente uso il mascara e un rossetto leggero (d'inverno esagero mettendo un pò di fondotinta )

Per quanto riguarda il gesso ... siamo sicuri il famoso gesso della lavagna corrisponda al gesso-scagliola?
Io li conosco entrambi ... il primo non mi crea problemi, ma purtroppo non mi blocca l'iper come gli antitraspiranti:-/... il secondo l'ho usato quando abbiamo fatto dei lavori a casa, ma mi distrugge le mani fino a farle sanguinare

-----------------------------------------------------------------------------------
valentina.li

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #8 Data del post: 21.09.06 alle ore 12:10:40 »

________________________________________
Ciao cara!

il fissatore non l'ho mai utilizzato, nemmeno io mi trucco ma una mia amica ha una profumeria e quando stavo a bg il sabato ogni tanto l'aiutavo...così ho scoperto che esiste anche il fissatore per il trucco...

Per il gesso non ne ho la più pallida idea ma vedrò che scopro!

-----------------------------------------------------------------------------------
Mr._Punch

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #9 Data del post: 22.09.06 alle ore 20:34:41 »

________________________________________
Francamente non immaginavo neanche lontanamente di poter suscitare così tanto interesse e in così poco tempo.......è evidente che la situazione in Italia, per quanto riguarda l'iper , è più disperata di quel che pensavo......
Vorrei chiarire, per quanto mi è possibile, alcuni aspetti del mio post:
effettivamente il gesso scagliola può avere un leggero effetto screpolante, soprattutto se ci si ricopre eccessivamete, in quel caso più che per l' iperidrosi si dovrebbe parlare di gesso post frattura.
Tuttavia per quanto possa sembrare strano, l'idrossido di calcio (ossia la componente principale del gesso) è una sostanza naturale e non chimica, che nel mio lavoro e nella scultura in generale, lo si impasta a mani nude, e lo si può applicare sul volto (con le giuste precauzioni) senza nessun effetto collaterale eccetto per l'appunto, una secchezza dell'epidermide. Detto ciò vorrei ancora precisare qualcosa sulla scagliola e i fissativi per trucco.
I fissativi, o fissatori per make-up, hanno su per giù la stessa composizione della soluzione galenica, la differenza nei risultati, è il tempo di reazione di gran lunga più breve (di solito un buon risultato lo si può ottenere anche dopo una o due applicazioni, per altro intervallate tra di loro anche da pochi secondi o minuti)
ed un'irritazione cutanea lievissima o completamente assente (se così non fosse immagginate una modella truccata alla perfezione, trasformarsi in freddy krueger in seguito al fissativo!).
PERCHE' ALLORA LE FARMACIE NON VENDONO IL FISSATIVO PER TRUCCO? vi e mi starete giustamente domandando. la risposta è che non ne ho la più pallida anemica e itterica idea. Però so per certo che i fissativi hanno un effetto più "sobrio" rispetto a gli antitrasp.
Per quanto riguarda l'aquisto è vero che si possono trovare in molte profumerie, ma di solito si tratta di giocattolini con un breve e non soddisfacente effetto.
I migliori come ho già detto, li trovate solo dalle case che producono mat. e trucco cinematografico (chissà poi che non troviate anche quell'affare per bloccare il sudore di cui vi parlavo).
Ed ora veniamo al gesso. Nel caso non vi siate addormentati durante la lettura, vi domando scusa per la lunghezza dei mie testi, è solo che sono un pò chiacchierone anche davanti ad una tastiera ed un monitor.
Il gesso, vi dicevo va comperato in una comune ferramenta o colorificio (non confondetevi per l'uso che ne faccio io, si tratta di comune gesso-scagliola per l'edilizia) va aggiunto all'acqua in dosi tali da ottenere una miscela densa e cremosa, e poi non resta che immeggervi dentro le mani e pastocchiare come dei bambini di 5 anni (attenzione il pastocchiare come bambini di 5 anni è fondamentale!). poichè il gesso è un materiale che solidifica piuttosto in fretta, e che uno strato abbastanza spesso, una volta indurito su peli e capelli ha bisogno dell'intervento dei vigili del fuoco per essere tolto, vi consiglio di preparare una miscela più liquida che duri più a lungo, e magari di rimandare il risciaquo di qualche minuto, se possibile, in modo da permettere al gesso di esplicare la sua <magica> azione. Se dopo il risciacquo avvertite la pelle eccessivamente secca, potete usare della glicerina senza che questa vi unga più di tanto le mani. Se non siete ancora soddisfatti, provate con della vetroresina liquida, l'effetto <pelle di manichino> è inevitabile ma ha di sicuro un effetto antitraspirante!!!
Comunque scherzi a parte, vi ho detto quello che vi ho detto, solo perchè mi terrorizza la sola idea di ricorrere ad un intervento chirurgico o delle iniezioni di tossine per del sudore........in oltre le alternative che vi ho proposto sono molto più rapide degli antitrasp. Quindi se una sera dovete uscire con la vostra pupa o avete un colloquio di lavoro importante e non vi va' di somigliare a Mr. Freeze senza la sua tuta refrigerante, in poco tempo magari si può cercare di arginare il problema.
Ciao ciao e fatemi sapere.

« Ultima modifica: 19.10.06 alle ore 20:56:56 by Mr._Punch »

-----------------------------------------------------------------------------------
Bruce Lee

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #10 Data del post: 30.09.06 alle ore 11:55:04 »
________________________________________
beh, allora?
nessuno ha provato l'impacco di gesso scagliola?
« Ultima modifica: 30.09.06 alle ore 12:01:19 by Bruce Lee »
-----------------------------------------------------------------------------------

sungirl

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #11 Data del post: 30.09.06 alle ore 16:21:42 »

________________________________________

Il 30.09.06 alle ore 11:55:04, Bruce Lee ha scritto:
beh, allora?
nessuno ha provato l'impacco di gesso scagliola?


Da parte mia non è mancanza di fiducia nei confronti di Mr._Punch ... ma visto che già devo tollerare il fastidioso effetto 'piscina' dell'[email protected] non credo mi gioverebbe un impacco di gesso scagliola alle mani o ai piedi!
-----------------------------------------------------------------------------------

Mr._Punch
Re: leggete, leggete.....
« Rispondi #12 Data del post: 01.10.06 alle ore 19:46:21 » Riporta Modifica

________________________________________
Ragazzi miei, non capisco sinceramente di cosa abbiate paura. In fondo si tratta solo di un comunissimo gesso e un innocuo fissatore per trucco.
E' mai possibile che nessuno di voi abbia provato a sperimentare, chessò magari col gesso, che è più alla portata? per quanto riguarda il fissativo come vi ho già detto, è formulato appositamente per la pelle, quindi non avete nulla da temere, il gesso poi, è di norma tollerato anche da chi ha la pelle sensibile come la mia (figuratevi che alle volte non posso fare la barba senza trasformare l'evento in un film catastrofico) e comunque non può causare più di una secchezza all'epidermide.
Neanche vi avessi detto di bere lava bollente, o che vedere tutti i programmi di Maria De Filippi faceva smettere di sudare........allora in questo caso avrei compreso i vostri timori.
Tuttavia ho per voi miei piccoli ingrati amici una nuova chicca che ho di recente sperimentato sul mio aitante fisico. Quindi sturate le vostre orecchie madide di sudore e ascoltate (o meglio leggete) un pò qui.
Ieri sera mentre tutti i Napoletani erano intenti a divertirsi nella "notte bianca", io me ne stavo rinchiuso nel laboratorio a meditare sul perchè a 25 anni non ho ancora una relazione seria con una ragazza, e cose così, quando una piccola ferita che mi sono simpaticamente procurato ai polpastrelli delle dita di una mano, mi ha ricordato che nel mio mobiletto del bagno, nascosta da qualche parte c'era una bomboletta di cerotto spray.........potete già indovinare il finale!
Dopo averlo vaporizzato sulla pelle mi si è accesa una lampadina sulla testa come ai cartoni animati e dopo due minuti ero già intento a provarmelo come anti traspirante!!
Ragazzi....... l'anti traspirante per eccellenza!
In pratica funziona così: si vaporizza il prodotto ad una distanza di circa 5-10 cm in uno strato sottilissimo direttamente sulla pelle asciutta, evitando peluria e capelli (dove si addensa in piccoli ma antiestetici grumi) e lo si fa asciugare per circa 1-2 minuti. L'effetto è immediato, e credetemi almeno nel mio caso non passa una sola solitaria goccia di sudore!
Mi sentivo euforico come non mai (neanche avessi trovato la cura per tutti i cancri del mondo) che le parti non trattate col cerotto spray sudavano copiosamente, a dimostranza della sua efficacia.
Ma veniamo ai dati tecnici.
Il prodotto in questione crea una sottile pellicola isolante, tollerata dalla pelle (tantè che viene adoperata su piccole ferite e ustioni) che però lascia respirare la cute. Secondo le istruzioni, la durata è di circa 2 giorni, dopo di che il cerotto svanisce gradualmente.
E' importantissimo asciugare la parte da trattare e evitare assolutamente di sfregare la sostanza nei 2-3 minuti che seguono l' applicazione, pena la rimozione completa del materiale in tante pellicine gommose, con conseguente effetto V-VISITORS.
L'unico cruccio è una vistosa luccicanza della pelle, come se fosse verniciata, problema che sono riuscito a risolvere immediatamente, "ammattendo" il cerotto con una spolveratina di borotalco (lo so, il mio genio non ha limiti )
A tutt'ora mentre scrivo, la mia pelle è asciutta e non sono visibili i segni di nessuna sostanza.
Vista l'innoquità del cerotto spray, mi aspetto che almeno questo qualcuno lo provi.
Se così non sarà, allora più che di un antitraspirante, forse necessitate di un abbondante trapianto di "fegato" .

Questo si che è sarcasmo..............
« Ultima modifica: 01.10.06 alle ore 19:48:18 by Mr._Punch »-----------------------------------------------------------------------------------
Fiordiloto


Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #13 Data del post: 01.10.06 alle ore 22:57:28 »
________________________________________
direi di fare molta attenzione e di non andare a ruota libera nella sperimentazione, senza per questo scoraggiarti

Leggi questo link:
http://it.health.yahoo.net/c_special.as ... s=2&c=25#2

Le idee non ti mancano ma non sempre ciò che risolve apparentemente un guaio non può crearne un altro peggiore. L'assorbimento del farmaco contenuti in questi cerotti è utile in caso di ferite...ma non se ne deve abusare.
Inoltre potrebbero esserci reazioni allergiche che sarebbero veramente peggiori della sudorazione

Recentemente mi è capitato di usare una schiuma che serve per otturare le crepe nei muri, non so se avete presente di cosa stia parlando, inavvertitamente mi ero bagnata con questo prodotto un dito, l'effetto è stato quello di "isolare" completamente il dito era diventato persino insensibile...sicuramente se le mie mani fossero state sudate ... da quel dito non sarebbe uscita neppure una goccia... ma certamente non mi sentirei di consigliare il prodotto come antitraspirante

Però mi piacerebbe sapere cosa utilizzano i trapezzisti... loro prima di fare esercizi e volteggiare nell'aria si passano una polvere bianca sulle mani per avere una presa migliore alle corde... anche gli scalatori... o quelli che salgono sui muri verticali.... sarà mica il tuo magico gesso

Ciao alla prossima

-----------------------------------------------------------------------------------
Aspettando

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #14 Data del post: 01.10.06 alle ore 23:06:47 »

________________________________________
ma chi sei oh!?..altro che premio nobel..complimenti.. se non altro per la fantasia! ..noi si prova..tu continua a partorire idee che se dovessero funzionare provvederemo ad intitolarti direttamente il forum!
-----------------------------------------------------------------------------------sungirl

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #15 Data del post: 02.10.06 alle ore 09:10:49 » ________________________________________
Bentornato Mr_Punch
il problema è che molti utenti del forum stanno già sperimentando altri metodi (antitrasp. e iono) e le mani non sono proprio in condizioni 'normali' per poter sperimentare altre cose (vedi http://www.iperidrosi.org/cgi-bin/yabb/ ... display;nu m=1147008257)

Tuttavia i tuoi consigli sono molto interessanti
Potresti dirci quanto dura l'effetto del gesso?
Riguardo ai fissatori del trucco e ai cerotti spray, purtroppo il loro effetto dura poco .... vanno bene come soluzione momentanea ... cmq sarebbe interessante scoprire qual'e il prodotto per bloccare il sudore di cui parli nel primo post, per favore, non potresti ricontattare la ditta che te lo consiglio?
Avete visto ultimamente in tv P. Bonolis? anni fà sudava copiosamente al viso ... oggi è asciutto ... ha forse usato il prodotto segnalato da Mr_Punch?


X Fiordiloto: il link che hai indicato
http://it.health.yahoo.net/c_special.as ... s=2&c=25#2

parla dei cerotti transdermici che sono differenti dai cerotti spray ... i transdermici sono, ad esempio, i famosi cerotti alla nicotina che si applicano sul braccio e che rilasciano gradualmente, nell'arco della giornata, la sostanza di cui sono composti ... i cerotti spray invece formano una guaina protettiva che protegge la ferita da agenti esterni (a parte qualche sostanza disinfettante blanda, non rilasciano particolari sostante medicinali), però il problema dei cerotti spray è che durano max 2 giorni


A presto,

-----------------------------------------------------------------------------------
Cerbiatta
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #16 Data del post: 02.10.06 alle ore 10:59:01 »

________________________________________
Buongiorno Ragazzi!
Venerdì mi sono decisa, e sono riandata dal mio dootore di famiglia.. Gli ho portato a far vedere Ap*xil, se io non sono sicurissima di una cosa, chiedo prima a persone + esperte di me.. Apparte il fatto che quando mi hanno mandato Apa*il, nella busta non c'era nè un foglietto illustrativo, nè niente di niente... soltanto un depliant! cmq sulla boccetta gli ingredienti della composizione sono talmente piccoli da leggere che questo mi ha fatto venire un qualche dubbio?! E poi neanche c'è scritto la percentuale dei componenti chimici!!! Allora l'ho lasciato nell'armadietto in bagno a riposare x un pò...
Cmq la mia dottoressa ha un amico chimico, infatti ha telefonato anche a lui x sentire cosa diceva di Ap*xil, e lui si è proposto di aiutarmi: mi preparerà lui un antitraspirante a base di olio di oliva! Roba da matti!!
Poi si è informata anche in farmacia, la mia dott.ssa, e la farmacista mi ha consigliato un altro antitraspirante che non dovrebbe contenere alcool... Cmq il nome ora nn me lo ricordo, ma appena tornerò a casa ve lo farò sapere! Un bacione a tutti!!!
-----------------------------------------------------------------------------------Cerbiatta
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #17 Data del post: 02.10.06 alle ore 21:33:08 »

________________________________________
Ragazzi, il prodotto si chiama: DEO*RESH ACTIVE
Io l'ho comprato stasera... Domani mattina lo metto come un normale deodorante (visto che regola sia la sudorazione che gli odori), cmq poi vi farò sapere come và!!!
Un bacione e buonanotte a tutti...

-----------------------------------------------------------------------------------
Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #18 Data del post: 03.10.06 alle ore 23:37:32 »

________________________________________
Non mi sognerei mai di consigliare a nessuno un qualunque prodotto, che sia chimico o no, come antitraspirante se non avessi prima la certezza che non è causa di problemi, eccetto che nei rari casi di allergie individuali (ad esempio io sono allergico praticamente a tutto ma non sono affatto sensibile alle sostanze che ho citato nei miei post). Per quanto riguarda la prudenza (ammirevole) di Fiordiloto all'uso del cerotto spray devo a mia volta citare Sungirl, in quanto il link segnalato non parla del mio cerotto (scusate, ma lo considero già una mia creatura) ma di prodotti che in qualche modo rilasciano sostanze medicinali, mentre quello che ho consigliato io non esplica alcuna funzione curativa, giacché il suo unico scopo è quello di isolare la pelle ferita, da agenti esterni. Chiarito ciò, vorrei dire ancora qualcosa sulla precauzione all'uso di mat. e sostanze "aliene" all'iperidrosi, e mi riferisco in particolare alla schiuma espandente adoperata da Fiordiloto, poichè si tratta per la precisione di resina poliuretanica autoespandente, una sostanza che noi effettisti e scultori conosciamo abbastanza bene (la maggior parte delle mie creature non animatroniche ne viene riempita in ogni parte) che anche io conosco per le sue qualità antitraspiranti -anzi potrei dire senza ombra di dubbio che batte tutti i prodotti del genere messi assieme- MA MAI E POI MAI ne consiglierei l'uso sulla pelle (ammesso che non mi abbiate fatto prima qualche torto, questo si capisce) Dico ciò solo per chiarire che non sono un pazzo squinternato (almeno me lo auguro) che propone qualunque cosa gli capiti a tiro per bloccare il sudore altrui; le sostanze di cui vi ho parlato sono, fino a prova contraria, tollerate dalla stragrande maggioranza di persone, e non credo di esagerare se dico che sono anche meno nocive degli antitraspiranti comuni.
Il discorso del gesso meriterebbe un topic tutto suo per convincere voi tutti della sua innoquità. Capisco che abbiate paura di rischiare di danneggiare una pelle di persè già stressata, ma io ho parlato di semplice gesso GESSOOOO!!!! chiaro? io lo impasto a mani nude praticamente da quando l'ostetrico mi ha tolto dal ventre materno, e non ne ho mai sofferto di alcunchè, quindi, il mio non è più un consiglio ma un ordine, porca zozza! Dovete andare a comprarlo domani stesso, e adoperarlo prima in piccole quantità, giusto per testarlo (potete anche usare una tuta anti-radiazioni se la cosa vi tranquillizza) e una volta certi che non vi scioglie le mani come il sangue acido di ALIEN, potete procedere come vi ho spiegato precedentemente.

Cara e coraggiosa Sungirl, l'effetto "asciugamani" del gesso può avere una durata anche di svariati giorni, a patto che prima lo si usi per almeno 20-30 minuti, ed almeno per 2-3 gg consecutivi. Non è necessario lasciare tracce di gesso sulla pelle o di adoperarlo come borotalco quando è ancora in polvere. E' sufficiente impastarlo con abbondante acqua, farlo seccare un pochettino addosso (se vi è possibile) e poi risciaquare semplicemente la pelle. E' ovvio che più tempo il gesso passerà sulla vostra pelle e più duratura sarà la sua efficacia. Per chi ha timore di adoperarlo sul viso, sappiate che il gesso-scagliola è tra i primi materiali impiegati per la realizzazione dei calchi al volto, e che in passato i dendisti lo adoperavano per prendere l'impronta dei denti quando non esisteva l'alginato.
Perdonatemi se sono un tantino sarcastico ed arrogante, ma il fatto è che vi voglio istintivamente bene, e mi fa [email protected]#are che delle persone che sono sudore del mio sudore, prima si lamentano di quanti problemi hanno con l'iper alle mani, ma che poi non si spicciano a provare una semplice soluzione quando gliela si propone.
A me non viene nulla in tasca, sia chiaro. Ma mi farebbe molto piacere sentir qualcuno di voi dire : <Marco ci avevi raggione! la scagliola mi ha migliorato di moto il mio problema alle mani!>
Non sapete quanto gioirei a sapere che anche altre persone possono aggirare il problema, con una cifra da spendere del tutto irrisoria.
Quindi non me ne vogliate, è che per me siete un pò come i fratelli che non ho mai avuto, o come le fidanzate che adesso non ho più......
Ora aspetto solo qualche vostra testimonianza.

Ah, vi avevo già detto che i trapezzisti e i recordman usano il gesso in polvere per non rendere le loro mani scivolose, durante le acrobazie?..............
-----------------------------------------------------------------------------------
abax
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #19 Data del post: 04.10.06 alle ore 13:33:47 »

________________________________________
Cerbiatta, Apax..continene il 20% di cloruro d'alluminio, 20% di alcool e 60% d'acqua, più o meno. Nei topic in alto in questa sezione si parla anche di questo. Di solito dermatologi e ancor più farmacisti ne san poco (come anche la maggior parte dei medici: purtroppo questa è la situazione attuale, almeno in Italia) e consigliano prodotti che sono deodoranti o poco più, a bassissimo contenuto di cloruro d'alluminio. Non per "smontarti", ma a me risulta che quello di cui parli non faccia eccezione. In ogni caso, c'è gente che ha risolto con Iper [email protected] Fresh, cmq tentar non nuoce...facci sapere, in bocca al lupo!
-----------------------------------------------------------------------------------
sungirl
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #20 Data del post: 04.10.06 alle ore 14:33:19 » Riporta Modifica

________________________________________

Il 02.10.06 alle ore 10:59:01, Cerbiatta ha scritto:
.....
Cmq la mia dottoressa ha un amico chimico, infatti ha telefonato anche a lui x sentire cosa diceva di Ap*xil, e lui si è proposto di aiutarmi: mi preparerà lui un antitraspirante a base di olio di oliva! Roba da matti!!
......



Ciao Cerbiatta potresti farti dire la composizione precisa di questo antitraspirante a base di olio?
Grazie e tienici informati
-----------------------------------------------------------------------------------

nuvoletta
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #21 Data del post: 04.10.06 alle ore 15:20:13 »

________________________________________
Salve! Ultimamente sono sempre venuta un pò di fretta sul forum e solo oggi ho letto questo interessantissimo topic!


Benvenuto Mr Punch! Interessante il tuo lavoro.. e quante cose sai!!!

Mi piacerebbe provare il gesso visto che su di me gli antitraspiranti hanno miseramente fallito, però io faccio ionoforesi e smettere per provarlo significherebbe poi rifare un ciclo completo... cosa che adesso come adesso non mi sento di fare, in ogni caso però prima o poi lo proverò

Credo molto nella "sperimentazione" con l'iperidrosi.. perché credo che per ognuno di noi esista un metodo migliore degli altri e solo sperimentando e provando i vari rimedi si potrà capire qual è!
Per adesso ho provato il pers*irex, la galenica, l antih*dral e la iono... e la più soddifacente è stata l'ultima!!

Ciao ciao

ps: anke a me il gesso a scuola asciugava molto... infatti le dita con le quali scrivevo che erano quelle con cui lo tenevo non piangevano
-----------------------------------------------------------------------------------


sungirl
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #22 Data del post: 04.10.06 alle ore 15:22:02 » Riporta Modifica

________________________________________

Il 03.10.06 alle ore 23:37:32, Mr._Punch ha scritto:
....
Il discorso del gesso meriterebbe un topic tutto suo per convincere voi tutti della sua innoquità. Capisco che abbiate paura di rischiare di danneggiare una pelle di persè già stressata, ma io ho parlato di semplice gesso GESSOOOO!!!! chiaro?...


Ciao Mr_Punch , non metto in dubbio l'innocuità del gesso, ma mi puoi garantire che non interagisce, causando effetti collaterali, con le sostanze chimiche dell'antitraspirante che sto usando?
Mi spiego meglio con un esempio ... tutti sappiamo che prendere il sole in modo graduale e prudente fà bene, ma se stiamo seguendo particolari terapie o stiamo prendendo determinati farmaci dobbiamo evitare di esporci al sole ... dunque tu puoi garantirci che la scagliola e gli antitrasp. non sono incompatibili?


Citazione:
....mi fa [email protected]#are che delle persone che sono sudore del mio sudore, prima si lamentano di quanti problemi hanno con l'iper alle mani, ma che poi non si spicciano a provare una semplice soluzione quando gliela si propone.



Non vale la pena di [email protected]
Purtroppo non esiste 'la soluzione' universale, nel senso che alcuni rimedi funzionano per alcuni e per altri no!
Addirittura sulla stessa persona, in alcune zone del corpo funzionano e in altre no! Insomma quando si parla di Iper è tutto soggettivo
A presto,

-----------------------------------------------------------------------------------
Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #23 Data del post: 04.10.06 alle ore 19:37:06 » ________________________________________
Care Nuvoletta e Sungirl,
mi fa molto piacere riscoprire che le donne sono le più coraggiose, dal momento che voi due siete praticamente le uniche ad aver dimostrato più interesse verso il gesso, nonostante i suoi spauracchi, a riprova quindi, che il vero sesso debole siamo noi maschietti.
Non so proprio che dire sulla ionoforesi e le eventuali intereazioni col gesso, dal momento che ignoro la materia e di conseguenza preferisco non esprimermi.
Idem per quanto riguarda il binomio antitraspiranti-gesso, benchè io stesso ho impastato il gesso e una miriade di altre sostanze, anche se la notte prima avevo adoperato il pers#irex e non ricordo di aver avuto poi alcun problema.
In ogni caso sconsiglio vivamente di usare una qualunque delle "mie" sostanze, se prima non siete sicuri di poter evitare qualunque rischio.
La certezza che antitrasp. e gesso non litighino tra di loro non posso averla. Conosco abbastanza bene molte sostonze chimiche e non, ma questo non fa di me ne uno scienziato (pazzo, aggiungerei) ne tantomeno un medico.
So per certo però che i sali d'alluminio svaniscono in modo completo in tempi piuttosto brevi, solitamente 7-10 gg, rendendo così il tentativo col gesso più facile da effettuare.
Prima di passare a 2 piccoli aggiornamenti, vorrei dire a Nuvoletta che la sua teoria sulla sperimentazione (non animale!!!) è proprio ciò che intendo io.
alle volte certe soluzioni ci gironzolano intorno e nemmeno ce ne accorgiamo.
Comunque grazie per i complimenti, faccio solo il possibile, baby.
Ed ora veniamo a noi.
Il primo punto riguarda l'uso del cerotto spray. Sembra che su un mio amico faccia un effetto più blando che su di me, tramutando il suo sudore abbondante e "goccioloso" in uno strato di sudore più sottile, simile a quello che hanno solitamente le femmine e i bambini.
Più umidità che sudore, per intenderci.
Quindi almeno il cerotto non agisce su tutti con gli stessi risultati (a me ad esempio blocca quasi del tutto il sudore alla fronte).
La seconda notizia (buona) viene direttamente dalla mia possione per la biologia e l'acquariologia.
Possedendo 2 acquari marini e devo, tra l'altro, integrare costantemente l'acqua con oligoelementi e sostanze varie, come l'idrossido di calcio puro.....
Già vi immagino con gli occhi sgranati dalla paura............
L'idross. di calcio puro, per gli amici acquariofili "kalkwasser" è in effetti semplice calcare, giacchè l'acqua di mare contiene concentrazioni di calcare elevatissime, sufficienti a far morire di infarto una casalinga se solo provasse a usarla per lavare i suoi bicchieri di cristallo, e stimabile in quantità comprese tra i 450 e i 500 mg per litro.
So che ora vi starete domandando: Mr Punch, ma a noi di tutto ciò che cavolo ci fregaaa?
Ebbene signori e signore mie, il kalkw. rispetto al gesso è del tutto privo di acido solforico, la causa principale della secchezza alla pelle, in oltre ho notato che il suo potere "asciugatuttoilsudorechec'è" è più potente che del gesso.
L'intoppo è purtroppo nel prezzo meno accessibile rispetto a quello del gesso, infatti il kalkwasser come altre polveri bianche (vedi "cocaina" ) costa infinitamente di più (1 kg di kalkwasser si aggira sui 25-30 euro a differenza del gesso che ha un costo di soli 3 euro e 50 centesimi per 33 kg) quindi riduce il numero di esperimenti. Questo nel caso vogliate provare qualcosa di analogo.
Infine vorrei dirvi che sto già cercando di formulare un qualcosa che sia la combinazione di varie sostanze, possibilmente naturali, così da poter ottenere un più valido e comodo prodotto.
Ovviamente vi terrò aggiornati nelle varie novità.
Bacioni alle ragazze e strette di mano (sudaticcie) ai ragazzi.

« Ultima modifica: 04.10.06 alle ore 19:44:18 by Mr._Punch »-----------------------------------------------------------------------------------
nuvoletta
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #24 Data del post: 04.10.06 alle ore 23:38:59 » Riporta Modifica

________________________________________

Il 04.10.06 alle ore 19:37:06, Mr._Punch ha scritto:
Non so proprio che dire sulla ionoforesi e le eventuali intereazioni col gesso, dal momento che ignoro la materia e di conseguenza preferisco non esprimermi.



Io ho detto che vorrei provarlo, ma non certo insieme alla ionoforesi! Per carità!! Lo proverò in futuro magari se rientrerò in assuefazione - e spero di no!!

Grazie per le info!! Notte
-----------------------------------------------------------------------------------

sungirl
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #25 Data del post: 05.10.06 alle ore 18:31:00 »

________________________________________

Il 04.10.06 alle ore 19:37:06, Mr._Punch ha scritto:

L'idross. di calcio puro, per gli amici acquariofili "kalkwasser" è in effetti semplice calcare ...


Hello Mr._Punch ,
stamattina ho chiesto informazioni ad un amico chimico e mi ha detto che l'idrossido di calcio non è semplice calcare ... i principali componenti del calcare sono il carbonato di calcio (CaCO3) e il carbonato di magnesio (MgCO3) ... invece l'idrossido di calcio Ca(OH)2 è prodotto per idratazione a secco dell'ossido di calcio (cioè della cosiddetta calce viva) ... e mi ha detto anche che molto salutare non è (quindi io ti consiglio di evitare sperimentazioni con questo prodotto) vedi ulteriori dettagli qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Idrossido_di_calcio



Ho saputo anche che le persone che praticano free climbing, per asciugare il sudore, usano oltre alla polvere di gesso anche la magnesite e la magnesite liquida (magnesite mescolata ad una resina) ... purtroppo questi prodotti non sono dei veri e propri antitrasp. ma servono solo per asciugare momentaneamente il sudore (si portano dietro un sacchetto in cui 'impanano' le mani quando iniziano a sudare)

A presto,
-----------------------------------------------------------------------------------
Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #26 Data del post: 05.10.06 alle ore 19:34:11 »

________________________________________
Grazie Sungirl, il tuo interesse e la tua passione sono proprio le caratteristiche che avevo intenzione di far "risvegliare" nelle menti di utenti e visitatori di questo sito, per quanto riguarda l'uso di materiali "impropri" nei confronti della lotta all'iper(sempre con la giusta prudenza, si capisce).
Il discorso del kalkwasser è un pò strano in quanto la confezione riporta praticamente come componenti sia il carbonato di calcio, il magnesio che l'ossido di calcio!
Credo che la spiegazione stia nel nome che hanno voluto dare al prodotto, il quale viene descritto solo come <integratore di ossido di calcio per acqua marina> o come avevo minimizzato io, semplice calcare (in effetti se si fosse trattato solo di ossido di calcio dubito che l'avrei inserito nel mio amatissimo acquariuccio.
Comunque com'è o come non è, fai benissimo a informarti preventivamente e a mantenere alta la tua dose di prudenza, virtù di pochi.
Quanto a me non devi temere baby, la mia pellaccia non sarà messa a rischio da una spolverata di kalkwasser

-----------------------------------------------------------------------------------


Fiordiloto
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #27 Data del post: 05.10.06 alle ore 21:34:07 »

________________________________________
... non sono solo le donne aperte alle novità e alla sperimentazione....
http://www.iperidrosi.org/cgi-bin/yabb/ ... display;nu m=1159980183;start=2

-----------------------------------------------------------------------------------
Kraven
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #28 Data del post: 06.10.06 alle ore 00:44:16 » Riporta Modifica

________________________________________

Sei una forza della natura!
Propongo di toppare questo thread

Quanto a gesso e kalkwasser, mi interessava sapere se sia equivalente usarli direttamente in forma "farinacea" (come ghezz parlo LOL ) o cmq l'amalgama con acqua è necessaria?

E' che vivo coi miei e
1. un sacco da 33kg di gesso dove lo ficco? esistono sacchi più piccoli?
2. fare l'impasto ogni due giorni (se proprio necessario ) andrebbe anche bene, ma come me ne libero? getto nella pattumiera?

-----------------------------------------------------------------------------------
sungirl
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #29 Data del post: 06.10.06 alle ore 09:56:05 » Riporta Modifica

________________________________________

Il 06.10.06 alle ore 00:44:16, Kraven ha scritto:

Sei una forza della natura!




E' proprio così!

-----------------------------------------------------------------------------------



Pagine: 1di 3 ........... segue
Ultima modifica di Dany_Fiordiloto il sab dic 23, 2006 4:22 pm, modificato 2 volte in totale.
Dall'iper si esce.... alla prossima! Dany_Fiordiloto
Avatar utente
Dany_Fiordiloto
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 110
Iscritto il: mer dic 13, 2006 9:59 pm
Località: Pianeta Terra

Messaggioda Dany_Fiordiloto » sab dic 23, 2006 3:57 pm

FORUM IPERIDROSI E ERITROFOBIA Antitraspiranti "alternativi"
Autore
Topic: Antitraspiranti "alternativi" (letto 1525 volte)

Mr._Punch


Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #30 Data del post: 06.10.06 alle ore 17:05:48 »

________________________________________
Scagliola e kalkwasser possono anche essere adoperati allo stato polveroso, il loro effetto è di sicuro più potente, però seccano di più la pelle rispetto all'uso fatto con una mescola di polvere e acqua.
Potresti provare le due "tecniche" su due mani diverse (possibilmente entrambe tue) e notare dove ottieni i migliori risultati con i minori disagi.
Tieni comunque presente che un risultato soddisfacente lo avrai solo dopo 2-3 gg di uso consecutivo, ed è per questo che consiglio l'impasto con l'acqua, da lavare dopo l'uso (altrimenti voglio proprio vedervi in giro a stringere mani alla gente con le croste di gesso attaccate).
Comunque dopo ricordati di adoperare sempre una crema che idrati eventuali screpolature.

p. s.
esistono anche confezioni di gesso in formati da mezzo chilo.
------------------------------------------------------------------------------------

Kraven
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #31 Data del post: 06.10.06 alle ore 17:11:06 » ________________________________________

Grazie!
Domani vado in mesticheria a cercare queste confezioni da mezzo chilo
------------------------------------------------------------------------------------

Kraven
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #32 Data del post: 08.10.06 alle ore 17:16:52 »
________________________________________
Venerdì mi sono dovuto fermare in farmacia per prendere un integratore e un cerotto spray per mia madre...
Allora ricordandomi del tuo post ho "testato" non senza "delusione": sulla confezione dice che il prodotto dura minimo due giorni se non viene "maltrattato"...
Beh io l'ho spruzzato solo su un polpastrello (mano sinistra, medio) solo per vedere l'effetto che fa... questo di sera, senza fare niente che potesse mettere in pericolo la resistenza del cerottino...
Putroppo pero' già all'ora di pranzo del giorno successivo il tutto si stava "spellando".

Cosa ho sbagliato? L'unica cosa che mi viene in mente è che ho applicato poco prodotto, anche se non mi pare proprio.

Quanto alla capacità di controllare il sudore non saprei dire visto che le mani non hanno sudato.
------------------------------------------------------------------------------------

Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #33 Data del post: 09.10.06 alle ore 20:54:50 » ________________________________________
In effetti anche io ho notato che la mia idea del cerotto spray per contrastare l'iper non è stata proprio una "genialata", visto che come dici anche tu il film che si crea tende a spellare.
Però nel mio caso la pellicola di cerotto si è spellata solo dal viso (e solo dopo 2 gg) mentre dalle mani non è successo, e si è eliminata a poco a poco.
Credo che il tuo errore stia di sicuro nell'aver vaporizzato la sostanza troppo da vicino e/o in uno strato troppo doppio.
Ancora,
se non attendi almeno un minuto che la sostanza si asciughi, senza muovere troppo la mano, o facendola entrare in contatto con superfici che la potrebbero asportare, è facile che si creino problemi.
Infine ricorda di "incipriare" il tutto col borotalco.
Se poi il tuo problema di sudore è solo alle mani, ti consiglio di adoperare il gesso, senza avvilirti più di tanto per qualche possibile primo insuccesso, e ritentando fino a raggiungere l'effetto che desideri.
Chiaro, no?

« Ultima modifica: 09.10.06 alle ore 20:55:19 by Mr._Punch »------------------------------------------------------------------------------------

Kraven
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #34 Data del post: 10.10.06 alle ore 01:14:13 »

________________________________________
Si ora che ci penso forse ho spruzzato troppo da vicino...
Tentero' ancora

Anche perché così come sto messo, manco mi riuscirebbe di usarlo come cerotto
------------------------------------------------------------------------------------


happy
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #35 Data del post: 11.10.06 alle ore 13:31:35 »

________________________________________

Però mi piacerebbe sapere cosa utilizzano i trapezzisti... loro prima di fare esercizi e volteggiare nell'aria si passano una polvere bianca sulle mani per avere una presa migliore alle corde... anche gli scalatori... o quelli che salgono sui muri verticali.... sarà mica il tuo magico gesso

Ciao alla prossima [/quote]

Ciao Fiordiloto,
essendo stata una ginnasta ti posso dire ke quella polverina bianca usata dai trapezzisti, così come dai ginnasti alle parallele, è MAGNESIA. Sai ke nn ci avevo mai pensato, effettivamente la mettevamo x evitare di far scivolare le mani dalla sbarra, quindi x evitare possibili sudorazioni.
Grazie....mi hai illuminata....


------------------------------------------------------------------------------------



openeyes
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #36 Data del post: 13.10.06 alle ore 20:35:09 »

------------------------------------------------------------------------------------


sungirl
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #37 Data del post: 14.10.06 alle ore 00:36:54 » Riporta Modifica

________________________________________

Il 13.10.06 alle ore 20:35:09, openeyes ha scritto:
potete riassumere in un post gli antitraspiranti che consigliate

Dunque ricapitoliamo i rimedi:
1. gesso scagliola
2. fissatore per trucco
3. cerotto spray
4. magnesite o polvere di magnesia
5. integratore di ossido di calcio per acqua marina "[email protected]@sser" (sostituisci @ con a!)
Ho dimenticato qualcosa?

Mr_Punch, mi assumi come tua segretaria? .... perchè non scrivi +? Ci mancano i tuoi post

------------------------------------------------------------------------------------
Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #38 Data del post: 15.10.06 alle ore 00:02:16 »

________________________________________
Lieto di assumerti come segretaria, sungirl, a patto che tu però vesta i panni della segretaria sexy (purtroppo ho un debole per certe cose, sono fatto così cosa posso farci....)

Nel tuo elenco di antitrasp. alternativi potremmo spostare il cerotto spray all'ultimo posto (almeno per quanto riguarda l'uso al viso) ed ottenere così anche una classifica dal migliore al peggiore -infatti consiglio vivamente di adoperare il gesso o suoi conspecifici, almeno per l'iper alle mani-

Vorrei cogliere l'occasione per sottolineare un aspetto importante di questo topic, non solo per l'uso di queste sostanze (tutte da me sperimentate) ma per quanto concerne l'aspetto psicologico della ricerca di un rimedio al nostro problema. Provo a spiegarmi:
Quanti di noi leggendo per la prima volta in questo sito siamo venuti a conoscenza del nostro disturbo, e quindi ci siamo resi conto che si trattava di una "disfunzione" (volendo accettare questo termine per valido) e non semplicemente di una abbondante sudorazione, (io ad es. non sapevo neanche che questo simpatico problemino avesse un nome) e ci siamo detti :ecco adesso sono anche malato....... ??
Molti considerano una sudorazione eccessiva un segno di salute, e minimizzano questa cosa al pari di chi ha qualche brufoletto o 3-4 chili di troppo, senza rendersi conto di come è difficile convivere con la paura di sudare e per reazione sudare automaticamente di più; ed è qui che volevo andare a parare. Da quando me ne frego altamente se appaio alla vista altrui sudato come un pinguino in trasferta nel deserto, sudo almeno la metà di prima. Tra l'altro (e non intendo farne una colpa a nessuno, sia chiaro) dopo che un anno fa, lessi per la prima volta che il mio era un problema vero e condiviso da altre persone, tanto da meritare addirittura la presenza di un sito, (no ma dico ci avete mai pensato? facciamo parte di un sito internet di persone che ha in comune il fatto che suda come un branco di cavalli nel mese di agosto!) da allora e per circa un paio di mesi le cose non andavano affatto meglio. Ogni qualvolta mi sentivo la fronte iniziare ad inumidirsi pensavo: ecco, ci siamo, questa è l'IPERIDROSI che entra in azione con tutto il suo potere iperidrotico!
Anche comprare il mio primo anti traspirante non mi è stato di aiuto, ricordo che mentre mi recavo in farmacia meditavo sul fatto che mi occorreva un medicinale per arrivare a somigliare a qualcosa che ricordasse un essere umano (già, la mia autostima era precipitata ai minimi storici) e nel frattempo mi domandavo quante persone che io conoscevo, adoperavano abitualmente un formulato chimico che "tappasse" pian piano la pelle fino a non farla sudare più.....
In pratica voglio dire che se ci si convince di essere malati alla fine si rischia di ammalarsi per davvero.

Volete sapere poi come è finita per me?
Adesso ve lo racconto, non fosse altro per dare un senso a questo post......

Dopo circa 2-3 mesi che avevo smesso di stimarmi come si stimerebbe una vongola con seri ritardi mentali, cominciai a vedere l'iper sotto un'altra ottica.
Mi resi conto che il mio stato d'animo ma soprattutto il rapporto con questa adorabile caratteristica di cui madrenatura aveva deciso di fornirmi, incidevano tremendamente sulla traspirazione, e che quindi qualunque sia la causa scatenante (a patto che ve ne sia una) di un iperidrosi, la componente emotiva e il rapporto che si ha con se stessi possono modificare (in meglio o peggio) il problema.
Così ho cominciato a chiedermi cos'altro potesse essermi d'aiuto (a parte l'aria condizionata) e con molta chiarezza mentale mi si sono poste davanti alcune soluzioni che avevo avuto sotto gli occhi per molti anni (il gesso) e che avrebbero potuto in qualche modo rendere più sopportabile l'iper.
Vedete, alle volte adoperare delle cure più blande per attenuare un qualcosa che non va, come la camomilla per sedare una leggera ansia o il limone e il bicarbonato per l'acidità di stomaco, può aiutare molto più di un farmaco o di un prodotto analogo, non fosse altro che nel medicinale vi si ripone troppa fiducia ed apprensione (funzionera? farà il suo effetto? o mi sbucheranno le super-pustole da effetto indesiderato che diceva il foglio illustrativo?...).
Tuttavia non credo che sia necessario ricordare che se la vostra iper è molto abbondante non potrebbero bastare gli antitraspiranti, quindi figuriamoci il gesso.
In fondo siamo iperidrotici, no deficienti.

Spero di non avervi annoiato, e colgo l'occasione per dire ai fans di questo topic, che sto trovando un altro paio di ideuzze strampalate per debellare il nostro nemico, ossia "Mister Sudore Fradicione", ma che al momento è ancora tutto top-secret.
Quindi non disperate. Alla prossima

per Sungirl: se un giorno io dovessi morire disidratato per l'iper, o durante un mio esperimento, sappi che questo topic passerebbe in tua eredità, baby
------------------------------------------------------------------------------------

sungirl
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #39 Data del post: 15.10.06 alle ore 09:48:16 »
________________________________________
Finalmente sei tornato!
Ti ringrazio per avermi nominata tua vice nella gestione di questo topic ... accetto con piacere l'incarico però non devi dire "se io dovessi morire..." .... diciamo che, se durante un tuo esperimento, ti trasformi da Mr._Punch a Mr._Hyde, ti sostituisco io!

Appena puoi rivelaci i tuoi ultimi esperimenti.

Ciao
------------------------------------------------------------------------------------

shadow
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #40 Data del post: 23.10.06 alle ore 22:59:37 »

________________________________________
Ciao a tutti...
emm... da dove inizio? Allora... sono una novellina... e sono un po' emozoinata, tant'è che sto scrivendovi usando i guanti ipoallergenici di cotone... quelli che si comprano in farmacia... giusto per non inondare la tastiera...
in realtà vi ho scoperti un annetto fa, e ho già tentato qualcuna delle soluzioni che consigliate... non mi trovo male, però non sono neppure diventata un'antitraspirantedipendente, nel senso che li uso ogni tanto, in certi periodi, mentre in altri ritorno a grondare... sono fatta così: un po' incostante... e poi condivido l'idea di Mr._Punch che la dipendenza anche mentale da un farmaco non migliora certo le cose... almeno nel mio caso! Credo di avere avuto l'iperidrosi dalla nascita: almeno alle mani... (la mia mamma mi raccontava teneramente "appena nata avevi già le manine sudate per lo sforzo") mia madre ce l'aveva in forma più blanda, e quindi io l'ho sempre considerata una mia particolarità naturale ed ereditaria: non che non mi abbia dato problemi, ma erano e sono decisamente più fisico/pratici che psicologici (tra l'altro sono mancina: riuscite a immaginarvi i miei primi quaderni di scuola?)
Cmq sono sopravvissuta fino a 25 anni senza andare in depressione, ma in effetti è una bella scocciatura! Quando ho scoperto il sito, cercavo info per il botulino, l'unico rimedio di cui aveva saputo informarimi il medico. Però la mia prima sensazione è stata diversa da quella di Mr._Punch: ho pensato "Ma quanta gente! Quante esperienze!" E mi è venuta subito la voglia di tentare qualcosa anch'io. Ho scelto gli antitraspiranti perchè mi sembravano i meno impegnativi, in tutti i sensi. Siccome ho visto che un po' funzionavano su di me, mi sono detta "Che bello! Finalmente qualcosa che, SE e QUANDO voglio, può arginare il mio problema!" e questo pensiero positivo, fa spesso da effetto placebo e prolunga l'effetto dell'antitraspirante! Fine presentazione...

Veniamo al dunque: al momento non sono sotto l'effetto di nessun antitraspirante... grondo per benino... credo proprio che le mie mani siano pronte per fare da cavia al "gesso -test".
Mr._Punch, hai capito? raccolgo la sfida! Domani compro il gesso... e poi sono in attesa di istruzioni!
Guarda che mi fido...
------------------------------------------------------------------------------------
shadow
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #41 Data del post: 24.10.06 alle ore 14:01:32 » Riporta Modifica

________________________________________
Eccomi qui, pronta a iniziare... ho pure comprato il gesso .
Tra l'altro lo vendono anche in sacchetti da 5 kg, per bricolage...
Allora... vado a impastare!
------------------------------------------------------------------------------------


valentina.li
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #42 Data del post: 24.10.06 alle ore 16:37:15 » Riporta Modifica

________________________________________
Shadow ho apprezzato molto la tua "presentazione", anche per me era un problema più pratico che psicologico e ti faccio i complimenti per come affronti la tua iper, a testa alta!

e anche per la firma!

Sono curiosissima di sapere l'esito di questo esperimento!

a presto!

------------------------------------------------------------------------------------

alessandro
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #43 Data del post: 24.10.06 alle ore 21:01:33 »

________________________________________
( scusate, posso chiedere una cosa? state parlando del gesso per l edilizia? lo usate strofinandolo con le mani come fanno i sollevatori di pesi e i ginnasti alle parallele e i lanciatori del peso? )

------------------------------------------------------------------------------------
shadow
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #44 Data del post: 24.10.06 alle ore 23:28:46 »

________________________________________
Ciao Alessandro...
sono andata oggi a comprare il gesso... l'ho trovato senza porblemi dove vendono appunto materiale per l'edilizia, solo che, invece del megasacco da edilizia, ho acquistato una confezione più piccola da 5 kg, ma mi hanno assicurato che sempre di gesso scagliola si tratta. Io oggi ho seguito i consigli di Mr._Punch: ho mischiato gesso e acqua e ho letteralmente paciugato con le mani. Mi sono pure divertita! E' un miscuglio piacevole al tatto... inizialmente il composto era molto acquoso, poi si è via via indurito, fino ad assumere la consistenza di una pappina molliccia (ops... descritto così non sembra poi tanto piacevole da toccare ) poi, quando inizia a seccarsi, lo lavi via. Per ora ho notato una piacevole sensazione di pelle liscia appena ho lavato le mani, ma ancora non posso segnalare effetti benefici a lungo termine. Domani gioco ancora un po', poi vi faccio sapere

------------------------------------------------------------------------------------


sungirl
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #45 Data del post: 25.10.06 alle ore 10:20:25 »

________________________________________
Ciao shadow, nel leggere la tua presentazione mi sono vista allo specchio ... l'unica differenza e che non sono mancina e ho 25 anni 'compiuti da un pò'

Tienici informati sulla sperimentazione con il gesso

------------------------------------------------------------------------------------

Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #46 Data del post: 25.10.06 alle ore 17:53:18 »

________________________________________
Se non fossi Ateo ringrazierei un Dio qualunque per queste prime buone notizie che leggo.

Sia lode allo spirito protettore degli iperidrotici (non è proprio lo stesso, però.....)

Carissimissima Shadow,
tanto per cominciare benvenuta.
Il tuo ottimismo mi sembra alla base del tuo coraggio. Finalmente qualcuno si è accorto che il gesso non è mortale come lo sono ad es. i reality show. Anzi.
La sensazione di pelle più liscia non è affatto un'impressione, dal momento che ho scoperto che diverse terme usano minerali simili al gesso o allo zolfo per purificare la pelle (di più non dico perchè ne sò poco). Quindi..........

Per i suoi "benefici" dovresti ripetere le applicazioni per almeno 5-6 gg prima di osservare dei miglioramenti (tra l'altro diversi da persona a persona).
Perciò come già ho scritto, non buttatevi giù (in tutti i sensi) se non vedete miglioramenti istantanei.
Il gesso richiede un pò di tempo per espletare la sua funzione.
E' inoltre importante tenerlo a contatto con le mani quanto più tempo possibile (l'ideale sarebbe almeno una mezz'ora) dopodichè come per gli antitrasp. comuni, basterà un'applicazione o due, settimanali come "mantenimento".

Per quel che mi riguarda saranno almeno 10 giorni che non stillo una goccia di sudore, nonostante qui dove abito io è improvvisamente ritornata l'estate, con picchi di ben 27 gradi.
Non lo scrivo per farvi crepare di invidia, o forse si, chissà, però alle volte mi sorge il dubbio che più che essere iperidrotico, sono uno che soffre tremendamente il caldo, e ancara di più l'afa e l'umidità.
Da qualche giorno mi chiedo se è lo stesso per voi (?).
Per rendere l'idea, a volte anche a dicembre sudo come i giocatori di pallacanestro in piena attività (no come un giocatore di pallacanestro, ma proprio come tutta la squadra messa assieme), basta che a casa di qualcuno ci siano i riscaldamenti un pò più alti, che non si capisce più niente.
Altre volte invece, neanche una gocciolina, nonostante sole e temperature alte.............bhò,
se è vero che anche noi maschietti abbiamo un lato femminile, si vede che il mio è già in menopausa...........

Comunque, mi domandavo se secondo voi è possibile aggiungere delle altre sostanze all'impasto di gesso per aumentarne le proprietà, tipo lo zolfo o l'allume di rocca.
So che esistono prodotti che chiudono i pori della pelle, di solito usati dalle donne in cosmesi, magari è possibile studiare e mettere appunto un antitrasp. tutto nostro che non sia un farmaco ma che abbia le stesse qualità.

Quindi mi rivolgo a chi ne capisce (seriamente) di chimica per darci qualche delucidazione in merito.

Manteniamo vivo il dibattito ragazzi, se non altro avremo qualcosa a cui pensare che non sia la marca di fazzoletti che meglio assorbe il sudore..............


sungirl
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #47 Data del post: 25.10.06 alle ore 19:52:59 »

________________________________________

Il 25.10.06 alle ore 17:53:18, Mr._Punch ha scritto:

Finalmente qualcuno si è accorto che il gesso non è mortale come lo sono ad es. i reality show. ..........



Mr_Punch, ma i reality non sono mortali, ti settano solo il cervello in 'modalità provvisoria'
Purtroppo con la chimica sono negata e non posso aiutarti, ma tu hai scoperto altri rimedi?

A presto

------------------------------------------------------------------------------------


Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #48 Data del post: 26.10.06 alle ore 14:36:52 »

________________________________________
Mia cara, colgo l'occasione per svelare qui una delle altre idee bislacche che mi erano passate per la zucca.
Prima però, ci tengo a chiarire che non faccio uso di alcuna sostanza stupefacente, per intenderci non fumo neanche le sigarette, e mi posso definire quasi astemio. Quindi credo che ciò che seguirà sarà frutto del pieno delle mie capacità mentali (per quello che possono valere) e che non è affatto una burla.
In oltre -e questo è il lato negativo- questa ideuzza andrebbe applicata solo nei periodi estivi o quando comunque fa caldo. Non ridete (oppure si, tanto non posso vedervi) perchè vi servirà un poco di fantasia per comprendere quello che sto per scrivere.

Quelli che conoscono i "villans" ossia i nemici storici dei fumetti di Batman, saranno avvantaggiati, per gli altri un pò di pazienza.

Allora.......................conoscete Mr. freeze? lo scenziato nemico dell'uomo pipistrello che voleva conquistare il mondo?
Bhe, questo tizio era un pò come noi, nel senso che aveva una specie di avversione per il caldo, e necessitava quindi di una tuta refrigerante per sopravvivere.................credo di non dover aggiungere altro.

Io soffro in modo spaventoso il caldo (per caldo intendo anche 14-15 gradi) e credo che emotività a parte, questo sia il vero motivo della mia iper.
Ricordo a tutti che io sudo prevalentemente al viso, ma che con alte temperature, umidità, afa ecc. mi capita di grondare un pò ovunque. Inoltre l'aria pesante estiva mi porta un pò di sofferenze generali. Per questo anni fa pensai che forse era possibile costruire un abito che avesse incorporata l'aria condizionata.

Fantascientifico? Forse. Però pensate a come doveva apparire fantascientifica la tv o il cellulare, se solo se ne fosse parlato nel 1800.
Non dovete immaginare un costume spaziale. Basterebbe solo isolare maniche e colletti in modo da non far uscire l'aria fresca, ad esempio con elastici o altre chiusure.
L'aria "fresca" poi, la si dovrebbe ottenere mediante l'insufflazione di un gas refrigerante ecologico, tipo quello che usano alcuni atleti e sportivi per distendere i muscoli stirati e infiammati.
La temperatura andrebbe regolata tramite un semplice termostato.

Non so se qualcuno (magari i cinesi) ha già pensato a qualcosa del genere, ma nel caso contrario credo che la faccenda sia possibile da realizzare, certo dopo numerosi tentetivi.

Resta il punto che avrebbe effetto solo su chi soffre realmente il caldo, e poi adesso che si avvicina l'inverno, è anche un pò fuori luogo.

Forse è davvero un idea brillante, o forse è una cavolata immane, però vorrei lo stesso un parere di chi ne capisce un briciolo di tecnologia, e magari può cimentarsi in qualche piccolo ed economico esperimento.

Che ne pensate?

Mi ritenete ancora sano di mente o segnalerete questo topic alla NEURO ??

------------------------------------------------------------------------------------
valentina.li
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #49 Data del post: 26.10.06 alle ore 15:33:52 » Riporta Modifica

________________________________________
Certo ne hai di fantasia!

Complimenti!

L'idea non è niente male, mi ricorda il sistema di refrigerazione dei piloti di F1 ... certo deve venire una cosa esteticamente proponibile, ti servirà anche una stilista!

detto ciò, io ti farei fallire subito non soffro assolutamente il caldo, anzi, io temo il freddo...ora ci sono 25 gradi e con il mio maglioncino di cotone ci sto una meravilglia!

in bocca al lupo!

------------------------------------------------------------------------------------

Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #50 Data del post: 26.10.06 alle ore 15:51:23 » Riporta Modifica

________________________________________
25 gradi e indossi il maglioncino??

come fai con l'iper?

Certo che voi ragazze siete freddolose di natura........non sai quanto ti invidio!

------------------------------------------------------------------------------------

valentina.li
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #51 Data del post: 26.10.06 alle ore 17:28:24 »

________________________________________
sono sempre stata freddolosa, per la cronaca.. è di cotone, non di lana!

l'iper ormai non mi assilla più, dopo l'ets sto decisamente meglio, nemmeno un po' di compensatoria quest'estate mi ha dato fastido.

w i maglioncini!!
------------------------------------------------------------------------------------

Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #52 Data del post: 26.10.06 alle ore 17:57:07 »

________________________________________
Lana, cotone.............sempre di un maglioncino si tratta!

io vesto con t-shirt e pantaloncini fino a novembre, neanche fossi tedesco...................

Questo conferma la mia teoria che l'iper non ha sempre a che vedere con la temperatura, e che almeno nel mio caso invece, deve avere una forte relazione con caldo e afa.

------------------------------------------------------------------------------------

sungirl
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #53 Data del post: 26.10.06 alle ore 20:17:36 »

________________________________________

Il 26.10.06 alle ore 14:36:52, Mr._Punch ha scritto:
Mia cara, colgo l'occasione per svelare qui una delle altre idee bislacche che mi erano passate per la zucca............
Io soffro in modo spaventoso il caldo (per caldo intendo anche 14-15 gradi) e credo che emotività a parte, questo sia il vero motivo della mia iper.
.......Per questo anni fa pensai che forse era possibile costruire un abito che avesse incorporata l'aria condizionata.
..........


Che ne pensate?



Sinceramente credo che i problemi siano 2:
1. Per raffreddare adeguatamente il nostro corpo (soprattutto d'estate) dobbiamo lasciare scoperto il meno possibile e questo significherebbe uscire in luglio/agosto con pantaloni lunghi, colletto chiuso e polsini abbottonati ... non credi che questa cosa sarebbe molto + imbarazzante che grondare sudore? (almeno in estate sudano tutti e ci possiamo mimetizzare tra la massa )

2. Molti di noi soffrono di iper anche con il freddo ... io ad esempio se sono sotto stress sudo anche con il condizionatore o sotto la neve Inoltre soffro il freddo anche per un altro motivo ... dopo aver sudato a basse temperature mi congelo, mi vengono i brividi, e se non provvedo a scaldarmi rischio la bronchite

Cmq l'idea è molto originale
------------------------------------------------------------------------------------


valentina.li
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #54 Data del post: 27.10.06 alle ore 08:59:08 »

________________________________________

Il 26.10.06 alle ore 17:57:07, Mr._Punch ha scritto:
io vesto con t-shirt e pantaloncini fino a novembre, neanche fossi tedesco...................



accidenti!! mi vien freddo solo a pensarci!!


Il 26.10.06 alle ore 17:57:07, Mr._Punch ha scritto:

Questo conferma la mia teoria che l'iper non ha sempre a che vedere con la temperatura, e che almeno nel mio caso invece, deve avere una forte relazione con caldo e afa.



già..il mondo è bello perchè è vario!

------------------------------------------------------------------------------------

valentina.li
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #55 Data del post: 27.10.06 alle ore 09:01:55 »

________________________________________

Il 26.10.06 alle ore 20:17:36, sungirl ha scritto:

Sinceramente credo che i problemi siano 2:
1. Per raffreddare adeguatamente il nostro corpo (soprattutto d'estate) dobbiamo lasciare scoperto il meno possibile e questo significherebbe uscire in luglio/agosto con pantaloni lunghi, colletto chiuso e polsini abbottonati ... non credi che questa cosa sarebbe molto + imbarazzante che grondare sudore? (almeno in estate sudano tutti e ci possiamo mimetizzare tra la massa )

2. Molti di noi soffrono di iper anche con il freddo ... io ad esempio se sono sotto stress sudo anche con il condizionatore o sotto la neve Inoltre soffro il freddo anche per un altro motivo ... dopo aver sudato a basse temperature mi congelo, mi vengono i brividi, e se non provvedo a scaldarmi rischio la bronchite

Cmq l'idea è molto originale

Quoto in pieno Sungirl...d'estate sarebbe improponibile.. e quasi tutti gli iper sudano anche d'inverno...e sudare quando fa freddo è molto peggio...soprattutto per la nostre salute.

------------------------------------------------------------------------------------
abax

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #56 Data del post: 27.10.06 alle ore 12:31:21 » Riporta Modifica

________________________________________
Già, anch'io son più interessato a una soluzione al sudore invernale, appunto perchè d'estate posso dire che è per il caldo, e nessuno si stupisce di vedermi grondare...

------------------------------------------------------------------------------------



shadow
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #57 Data del post: 27.10.06 alle ore 16:15:18 »

________________________________________
eccomi qua!
Vi aggiorno sul gesso test:
ieri era il terzo giorno. il primo l'ho già descritto. La seconda e la terza volta non ho fatto proprio un impasto ma una soluzione acquosa, così dura di più e non si indurisce. Paciugo per mezzoretta. E' divertente e non brucia. Non secca la pelle, ma... effetti benefici per qualche ora, non di più.
Cmq continuo ancora qualche giorno, non mi costa niente!
Per Mr._Punch: io continuo il test... ma tu in cambio mi dai qualche idea geniale su cosa fare con sto gesso: visto che sei così creativo pensa a come posso usarlo a scuola con bambini di sette anni! In particolare consigliami qualcosa per il lavoretto di Natale così prendo due piccioni con una fava
------------------------------------------------------------------------------------



Mr._Punch

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #58 Data del post: 28.10.06 alle ore 11:38:40 »

________________________________________
Comincio a pensare di non essere proprio un iperidrotico....................sudare anche con la neve o quando fa comunque freddo, non mi è mai capitato.

Per contro, nel periodo estivo, certe volte gocciolo al viso davvero in modo imbarazzante.

Non trovo che indossare dei pantaloni lunghi nel periodo invernale sia poi tanto "vergognoso". Se qualcuno ci domanda il perchè, possiamo sempre dire di essere dei tipi estremamente freddolosi. Non so voi, ma io preferirei andarmene in giro anche con giacca e cravatta nei mesi caldi (cosa che per questioni di lavoro sono in molti a fare) pur di non patire afa e temperature estreme.

Benchè ho specificato che con tutta probabilità questa idea potrebbe essere solo una cacchiata, vorrei comunque difenderla, dal momento che credo sia possibile ottenere un qualche cosa che ci permetta perlomeno di avere i vestiti indossati sempre freschi, che così non ci si attaccherebbero alla pelle.

Almeno per me sarebbe di enorme aiuto, e credo che lo sarebbe ugualmente per molti di voi.
Dubito infatti che nel periodo estivo, la vostra iper non aumenti...........

------------------------------------------------------------------------------------



Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #59 Data del post: 28.10.06 alle ore 11:45:47 »

________________________________________
Per Shadow:
Dimenticavo..........................se sei davvero interessata a come utilizzare il gesso per i tuoi pargoletti, sappi allora che la mia mammina è insegnante elementare, e le ho dovuto realizzare centinaia e centinaia di lavoretti, alcuni dei quali proprio con la scagliola.
Quindi se lo ritieni opportuno, dammi l'OK, e privatamente ti posterò le direttive su cosa fare.

Saluti e baci


Pagina: 2 di 3 ............ segue
Dall'iper si esce.... alla prossima! Dany_Fiordiloto
Avatar utente
Dany_Fiordiloto
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 110
Iscritto il: mer dic 13, 2006 9:59 pm
Località: Pianeta Terra

segue Antitraspiranti "alternativi" pagine 3 di 3!

Messaggioda Dany_Fiordiloto » sab dic 23, 2006 4:19 pm

FORUM IPERIDROSI E ERITROFOBIA Antitraspiranti "alternativi"

Pagina: 3 di 3

Topic: Antitraspiranti "alternativi" (letto 1526 volte)

abax
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #60 Data del post: 28.10.06 alle ore 14:16:36 »

________________________________________

Il 28.10.06 alle ore 11:38:40, Mr._Punch ha scritto:


Dubito infatti che nel periodo estivo, la vostra iper non aumenti...........


Senz'altro aumenta, Mr.Punch, e notevolmente; però io sono tra quelli (tipico ragionamento da eritrofobico) che soffre di più quella invernale, perchè non giustificabile col caldo...
« Ultima modifica: 28.10.06 alle ore 14:21:01 by abax »

-------------------------------------------------------------------------------------
shadow
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #61 Data del post: 28.10.06 alle ore 21:13:19 »

________________________________________
aggiornamenti: cavoli! per un'incostante come me, questo gesso test è veramente un successo.. col fatto che sento gravare sulla mia testa.. cioè sulle mie mani il peso di questa sperimentazione, non ho ancora perso un giorno!
cmq dicevo: l'effetto dura sempre qualche ora... ma secondo me vale la pena di ipotizzare di abbinare il gesso a qualcos'altro: per quelle ore successive al paciugamento le mani sono splendide: asciutte, sgonfie e vellutate. Oggi un mio amico che mi conosce bene e che come tutti i miei amici conosce le mie manine mi ha detto: "ma che cosa hai fatto? Oltre che asciutte, le tue mani sono morbidissime!"

PS: E' solo un amico: non ci stava provando

-------------------------------------------------------------------------------------MrHyde83
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #62 Data del post: 31.10.06 alle ore 19:17:45 » ________________________________________
Ottime idee caro compaesano


-------------------------------------------------------------------------------------



MrHyde83
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #63 Data del post: 01.11.06 alle ore 09:54:27 »

________________________________________
a pensarci bene quando sono a mare non sudo per niente.... credo che kalkwasser sarà la prima cosa che proverò.

Dove posso procurarmela?
Siamo sicuri che se lo chiedo al tizio del ferramenta non mi guarda come se gli stessi parlando degli alieni?
-------------------------------------------------------------------------------------

shadow
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #64 Data del post: 01.11.06 alle ore 19:41:16 »

________________________________________

Il 01.11.06 alle ore 09:54:27, MrHyde83 ha scritto:
credo che kalkwasser sarà la prima cosa che proverò.

Dove posso procurarmela?
Siamo sicuri che se lo chiedo al tizio del ferramenta non mi guarda come se gli stessi parlando degli alieni?



Dunque, l'esperto è Mr_Punch, ma se non ho capito male si tratta di un prodotto specifico usato dagli acquariofili... non è gesso comune. Credo che dovresti cercare nei negozi specializzati dove vendono prodotti per animali e in particolare per gli acquari... ma ripeto, io non ne so nulla, la mia è solo un'ipotesi!
-------------------------------------------------------------------------------------

Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #65 Data del post: 07.11.06 alle ore 10:40:30 »

________________________________________
Sono in procinto di realizzare già vari premi per "l'iperidrotico sperimentatore più coraggioso dell'anno". Ovviamente il premio sarà realizzato in gesso scagliola, quindi non metteteci il pensiero...................

Mi fa un infinito piacere sentire che qualche anima madida e coraggiosa si sia decisa quantomeno a interessarsi di trovare qualche altra forma di cura (in ogni caso, un piacevole passatempo), quindi non spreco altre inutili parole e vi consiglio direttamente quel che posso: il Kalkwasser è un integratore di calcio per acquari marini, data la sua natura, dubito seriamente che qualche ferramenta possa procurarvelo, tuttavia non scartate subito il tentativo, potrebbe rivelarsi un idea originale per una "candid camera".
Se poi volete comprarlo sul serio, recatevi in un ottimo negozio che tratta l'acquariologia, ricordando che è un prodotto non sempre facile da trovare. Credo che vada precisato però, che l'acqua del mare effettivamente rallenta o inibisce la sudorazione, ma il calcio è solo uno dei tanti elementi presenti in essa (che ci crediate o no, nell'acqua del mare sono rinvenibili quasi tutti gli elementi noti, anche l'oro), perciò tentare subito di adoperare il kalk. potrebbe essere anche inutile, e poi il costo è quasi proibitivo se confrontato col gesso.
Consiglierei sempre di tentare prima col gesso scagliola, e poi, nel caso di insuccesso, "testare" il kalk. , magari lo si potrebbe abbinare ad una soluzione di acqua marina sintetica, ottenibile con l'uso di sale marino sintetico (potete chiederlo al supermercato, giusto per vedere la loro espressione allibita, oppure acquistarlo come il kalkwasser). Sottolineo qui, che una soluzione così ottenuta seccherebbe molto la pelle, quindi prendetene atto.
Quanto a Shadow e il gesso-test, ti consiglio di non arrenderti prima di mollare tutto, e di provare ad adoperarlo anche in forma polverosa, tipo borotalco, dopo l'uso con la mescola di acqua e gesso.
Se ti si seccano troppo le mani interrompi subito, o poi dovrò inventarmi qualche cosa per le screpolature da gesso.

Detto ciò, attenderò trepidante qualche vostra notizia al riguardo, dovesse anche trattarsi di una figuraccia da "candid camera"

-------------------------------------------------------------------------------------





shadow
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #66 Data del post: 07.11.06 alle ore 23:19:10 »

________________________________________
Mi scuso in anticipo per l'ignoranza in chimica... diciamo che "metto le mani avanti " ma... che differenza dovrebbe esserci col gesso in polvere? quando lo sciolgo nell'acqua entro in contatto con la polvere... e quando usavo una miscela più densa non notavo differenze rispetto alla miscela fluida... ho deciso di "annacquarla" semplicemente per farla durare di più... altrimenti si seccava in meno di mezz'ora!
Perchè il gesso-borotalco dovrebbe fare più effetto del gesso-bagnetto della durata di 30 min?

Comunque tentare anche questa strada mi sembra il minimo per ringraziarti della dettagliatissima mail che mi hai mandato e poi... vogli aggiudicarmi il primo premio
-------------------------------------------------------------------------------------


MrHyde83

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #67 Data del post: 08.11.06 alle ore 00:14:37 »

________________________________________

Il 07.11.06 alle ore 10:40:30, Mr._Punch ha scritto:
Sono in procinto di realizzare già vari premi per "l'iperidrotico sperimentatore più coraggioso dell'anno". Ovviamente il premio sarà realizzato in gesso scagliola, quindi non metteteci il pensiero...................

Mi fa un infinito piacere sentire che qualche anima madida e coraggiosa si sia decisa quantomeno a interessarsi di trovare qualche altra forma di cura (in ogni caso, un piacevole passatempo), quindi non spreco altre inutili parole e vi consiglio direttamente quel che posso: il Kalkwasser è un integratore di calcio per acquari marini, data la sua natura, dubito seriamente che qualche ferramenta possa procurarvelo, tuttavia non scartate subito il tentativo, potrebbe rivelarsi un idea originale per una "candid camera".
Se poi volete comprarlo sul serio, recatevi in un ottimo negozio che tratta l'acquariologia, ricordando che è un prodotto non sempre facile da trovare. Credo che vada precisato però, che l'acqua del mare effettivamente rallenta o inibisce la sudorazione, ma il calcio è solo uno dei tanti elementi presenti in essa (che ci crediate o no, nell'acqua del mare sono rinvenibili quasi tutti gli elementi noti, anche l'oro), perciò tentare subito di adoperare il kalk. potrebbe essere anche inutile, e poi il costo è quasi proibitivo se confrontato col gesso.
Consiglierei sempre di tentare prima col gesso scagliola, e poi, nel caso di insuccesso, "testare" il kalk. , magari lo si potrebbe abbinare ad una soluzione di acqua marina sintetica, ottenibile con l'uso di sale marino sintetico (potete chiederlo al supermercato, giusto per vedere la loro espressione allibita, oppure acquistarlo come il kalkwasser). Sottolineo qui, che una soluzione così ottenuta seccherebbe molto la pelle, quindi prendetene atto.
Quanto a Shadow e il gesso-test, ti consiglio di non arrenderti prima di mollare tutto, e di provare ad adoperarlo anche in forma polverosa, tipo borotalco, dopo l'uso con la mescola di acqua e gesso.
Se ti si seccano troppo le mani interrompi subito, o poi dovrò inventarmi qualche cosa per le screpolature da gesso.

Detto ciò, attenderò trepidante qualche vostra notizia al riguardo, dovesse anche trattarsi di una figuraccia da "candid camera"






Un ringraziamente per dritti credo sia doveroso.
Sono interessatissimo all'integratore di calcio per 2 motivi:
a)effettivamente a mare sudo molto meno, specie le mani... quindi ho fiducia dell'acqua di mare come rimedio (anche se come ricordava il nostro eroe, nell'acqua marina non c'è il solo calcio...)
b)domenica sera passeggiando per zona san pasquale a chiaia cosa vedo? un negozio per acquari e prodotti affini, potete immaginare il mio entusiasmo
Il pensiero è andato subito a Mr-punch e alle sue "scoperte"

Il gesso sarà anche più economico, ma se il calcio funziona come l'acqua di mare...posso anche buttare la galenica

-------------------------------------------------------------------------------------

MrHyde83
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #68 Data del post: 11.11.06 alle ore 14:24:01 »

________________________________________
Mr-Punch dove sei finito?

-------------------------------------------------------------------------------------


Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #69 Data del post: 12.11.06 alle ore 15:39:31 »

________________________________________
Perdonatemi se svanisco nel nulla di tanto in tanto, ma il mio modem ha deciso di prendersi delle ferie natalizie anticipate (poi vedrà se non lo sostituisco con un altro, il [email protected])

I vostri complimenti si sposano alla perfezione con la mia superbia e megalomania, tuttavia vi ringrazio lo stesso, anche se "eroe" mi suona un po' eccessivo..........diciamo che "super" eroe può andar anche bene.

Per rispondere a Shadow: ti ho consigliato l'uso del gesso allo stato polveroso, non perchè così la sua componente chimica cambia, ma per il semplice motivo che l'impasto con acqua lo devi comunque lavare via (o perlomeno mi auguro che tu lo faccia) mentre un sottile velo "spolverato" sulla pelle e quindi non rimosso poi con l'acqua, ha di sicuro un maggior effetto, dal momento che la polvere di gesso ha tutto il tempo che vuole per penetrare nei pori. Ma come ho già detto, una scelta del genere "potrebbe" seccare maggiormente la pelle, benchè mi pare di aver capito che finora non hai avuto di questi problemi.

Quanto al mio concittadino e "semi-omonimo" Mr.Hyde, prima di sperperare le monetine del tuo porcellino salvadanaio, ti consiglio come sempre di tentare almeno qualche giorno col gesso e poi se lo ritieni necessario, affrontare le spese del kalkwasser.
Ma se sei il tipo che i soldi non se li "suda" (lo so, questa ve la potevo risparmiare) allora puoi fare come di seguito: compera il Kalkwasser e il sale sintetico per acquari marini, e cerca di miscelare i due prodotti in acqua, prima il sale, ricordando che il "mare nostrum" possiede all'incirca 38 mg di sale per litro d'acqua, ed una volta ottenuta l'acqua marina fatta in casa aggiungerai non più di un cucchiaino da caffè di kalkwasser ad ogni litro. La soluzione così ottenuta -ossia un'acqua marina fortemente calcarea- dovrebbe avere sì un effetto antitraspirante, ma corri anche il rischio di seccarti troppo la pelle, quindi ti consiglio ancora una cosa; potresti raggiungere un grado di salinità sufficiente a bloccarti il sudore, ma al contempo inferiore a quella dell'acqua marina. In pratica un'acqua quasi "salmastra".
Ma se sei anche il tipo che ha la pelle tosta, allora tenta pure con la gradazione normale. in fondo si tratta solo di sale...........................

Mi auguro di avervi reso un favore seppur piccolo, postandovi questi consigli.

Nel caso di insuccessi, spero non me ne vogliate, ma nel caso opposto, ossia se la vostra iper dovesse attenuarsi o addirittura sparire, sappiate che mi preoccuperò di inviarvi tramite posta elettronica, una sostanziosa parcella.............................

-------------------------------------------------------------------------------------

shadow
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #70 Data del post: 13.11.06 alle ore 00:13:00 »

________________________________________

Il 12.11.06 alle ore 15:39:31, Mr._Punch ha scritto:

Per rispondere a Shadow: ti ho consigliato l'uso del gesso allo stato polveroso, non perchè così la sua componente chimica cambia, ma per il semplice motivo che l'impasto con acqua lo devi comunque lavare via (o perlomeno mi auguro che tu lo faccia) mentre un sottile velo "spolverato" sulla pelle e quindi non rimosso poi con l'acqua, ha di sicuro un maggior effetto, dal momento che la polvere di gesso ha tutto il tempo che vuole per penetrare nei pori. Ma come ho già detto, una scelta del genere "potrebbe" seccare maggiormente la pelle, benchè mi pare di aver capito che finora non hai avuto di questi problemi.




Sulla mie mani sudate non ha senso parlare di velo spolverato... la parola "polvere", quando incontra la parola "sudore" si trasforma nella parola "pappetta" o "cremina" se preferisci

tu dici che devo tenere le mani impastate di gesso? per quanto tempo? e poi questo già lo faccio perchè dopo aver impastato lascio asciugare il gesso sulle mani per un po'... non troppo perchè poi per rimuoverlo mi scortico la pelle

Io sono sempre più dell'idea che il gesso andrebbe bene come scrub antitraspirante abbinato ad un qualcos'altro, una volta esclusa ogni possibile interazione nociva tra gesso e antitraspiranti di altro tipo...
Cmq va bene... avrò ancora un po' di pazienza... da domani resetto tutto e riparto con la polvere!
Vi farò sapere...

PS: una volta che il gesso è seccato ad esempio dentro a un contenitore in plastica... come faccio a rimuoverlo? Lo scalpello è l'unica alternativa ?

-------------------------------------------------------------------------------------

MrHyde83
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #71 Data del post: 13.11.06 alle ore 01:30:47 »

________________________________________

Il 12.11.06 alle ore 15:39:31, Mr._Punch ha scritto:


Quanto al mio concittadino e "semi-omonimo" Mr.Hyde, prima di sperperare le monetine del tuo porcellino salvadanaio, ti consiglio come sempre di tentare almeno qualche giorno col gesso e poi se lo ritieni necessario, affrontare le spese del kalkwasser.
Ma se sei il tipo che i soldi non se li "suda" (lo so, questa ve la potevo risparmiare) allora puoi fare come di seguito: compera il Kalkwasser e il sale sintetico per acquari marini, e cerca di miscelare i due prodotti in acqua, prima il sale, ricordando che il "mare nostrum" possiede all'incirca 38 mg di sale per litro d'acqua, ed una volta ottenuta l'acqua marina fatta in casa aggiungerai non più di un cucchiaino da caffè di kalkwasser ad ogni litro. La soluzione così ottenuta -ossia un'acqua marina fortemente calcarea- dovrebbe avere sì un effetto antitraspirante, ma corri anche il rischio di seccarti troppo la pelle, quindi ti consiglio ancora una cosa; potresti raggiungere un grado di salinità sufficiente a bloccarti il sudore, ma al contempo inferiore a quella dell'acqua marina. In pratica un'acqua quasi "salmastra".
Ma se sei anche il tipo che ha la pelle tosta, allora tenta pure con la gradazione normale. in fondo si tratta solo di sale...........................

Mi auguro di avervi reso un favore seppur piccolo, postandovi questi consigli.

Nel caso di insuccessi, spero non me ne vogliate, ma nel caso opposto, ossia se la vostra iper dovesse attenuarsi o addirittura sparire, sappiate che mi preoccuperò di inviarvi tramite posta elettronica, una sostanziosa parcella.............................





Per il momento stò ancora temporeggiando con la galenica, con il freddo ho mooooolto meno problemi pur avendi una super-mega-ultra- Ipersudorazione!
La convizione "acqua marina" mi è venuta osservando le mie mani, ascelle e piedi di quando sono in vacanza...
Se poi sostieni che il gesso è più efficace oltre che più economico, allora evito di sprecare soldi(che per quanto non me li "sudi" per una pizza in più fanno sempre comodo )

Se la tua idea funziona vediamo chi suda di più davanti a pizza e birre

-------------------------------------------------------------------------------------

Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #72 Data del post: 18.11.06 alle ore 22:36:43 »

________________________________________
E così ho finalmente trovato due discepoli disposti a seguirmi nelle mie strampalate idee, perdipiù un maschio ed una femmina, proprio come da manuale.
Sappiate che vi plasmerò a mia immagine e somiglianza rendendovi degli iperidrotici che se ne vanno in giro con croste di gesso attaccate alle mani, blaterando su cerotti spray e kalkwasser...................................scusate è che ho visto troppi film di fantascienza, ed alle volte faccio un po' di confusione con la realtà.

Parlando seriamente (ma non in questo topic, è ovvio) voglio esservi di quanto più aiuto mi è possibile, cercando di rispondervi con precisione ed educazione (o anche solo con precisione) alle vostre domande.

Per l'"eletta" Shadow:
in effetti una pastocchia di sudore e gesso scagliola non deve essere proprio il massimo del sexy, perciò ritiro la proposta.
Vorrei invece proporti di addizionare al gesso che già stai usando, qualche cosa che ne amplifichi le qualità, tipo il kalkwasser o altri minerali come magnesio, zinco, zolfo o allume di rocca.
So che hanno un effetto simile alla scagliola, ma di preciso non so dirti come puoi procurarteli nè in che dosi miscelarli. Forse dovrei cominciare a bazzicare in quei negozi di materiale per "stregoneria"...............
Se riesco a sapere qualcosa in merito, ti informerò tempestivamente, altrimenti potresti cominciare ad indagare anche per conto tuo, in fondo sei grandicella ormai, e "l'impronta" per cominciare l'hai già avuta.
Ma se poi vuoi continuare a dipendere da me, giusto per avere un pretesto per continuare a messaggiare con un gran bel pezzo di ragazzo, allora non ti biasimo e ti invito a rivolgerti pure al sottoscritto, quando più ti fa piacere.

Per il mio "conspecifico" Mr Hyde83:
con te sarò meno affettuoso, a causa del tuo testosterone, non so se mi capisci....................

Comincio a pensare che forse hai ragione sul discorso dell'acqua di mare e le sue proprietà.

Rompendo le scatole qua e là, ho scoperto che sono molte le persone ad ottenere dei benefici del genere dopo essere state in vacanza al mare. Io stesso ho ricordato qualcosa del genere.

Tuttavia il mio consiglio spassionato su l'uso del gesso (credetemi, l'industria dei gessi ha smesso di pagarmi da un pezzo per la pubblicità che le faccio) rimane sempre il primo da seguire.
Se dovesse andarti bene, sappi che a pagare la pizza (rigorosamente alla diavola) sarai tu, mio caro............

Prima di lasciarvi a cose più importanti, vorrei lanciare un appello a chiunque possa sapere che fine ha fatto Sungirl, che non appena l'ho eletta la mia segretaria personale, è svanita nel nulla.

Chissà che non dovevo darle uno stipendio?..................

-------------------------------------------------------------------------------------
sungirl

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #73 Data del post: 18.11.06 alle ore 23:57:40 »

________________________________________

Il 18.11.06 alle ore 22:36:43, Mr._Punch ha scritto:

....
Prima di lasciarvi a cose più importanti, vorrei lanciare un appello a chiunque possa sapere che fine ha fatto Sungirl, che non appena l'ho eletta la mia segretaria personale, è svanita nel nulla.

Chissà che non dovevo darle uno stipendio?..................


Parlavi di stipendio? ... PRESENTE!
In realtà, non ho mai abbandonato il forum ... il fatto è che nei mesi estivi ho più tempo per scrivere, ora invece riesco solo a leggere qualche messaggio di sfuggita, quando (e se) riesco a collegarmi

Cmq ho letto che hai trovato due seguaci bene! bene!
Ma tu ora cosa stai sperimentando? E con il gesso come procede? su di te funziona?

Io ho risolto il problema dell'iper alle mani con una cremina 'tedesca', che su di me sta funzionando molto molto bene

A presto Mr_Punch e per lo stipendio resto a disposizione!
-------------------------------------------------------------------------------------


MrHyde83
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #74 Data del post: 21.11.06 alle ore 23:24:35 »

________________________________________
[quote author=Mr._Punch link=board=4;num=1158771728;start=60#72 date=11/18/06 alle ore 22:36:43]


Comincio a pensare che forse hai ragione sul discorso dell'acqua di mare e le sue proprietà.

Rompendo le scatole qua e là, ho scoperto che sono molte le persone ad ottenere dei benefici del genere dopo essere state in vacanza al mare. Io stesso ho ricordato qualcosa del genere.

Tuttavia il mio consiglio spassionato su l'uso del gesso (credetemi, l'industria dei gessi ha smesso di pagarmi da un pezzo per la pubblicità che le faccio) rimane sempre il primo da seguire.
Se dovesse andarti bene, sappi che a pagare la pizza (rigorosamente alla diavola) sarai tu, mio caro............

quote]

per l'acqua marina resto davvero sorpreso della drastica riduzione della quantità di liquidi persi durante le vacanze,eppure sono un tipo che in estate si scoglie: non tollero minimammete il caldo e quando l'umidità è alta sudo come una bestia OVUNQUE(quindi non solo mani e ascelle!!!!!).

Seguirò il consiglio, anche se la pizza la meriti a priori e non solo per le "attività di ricerca" ma soprattuto per il come ti poni verso il problema, per la leggerenzza con cui lo affornti
-------------------------------------------------------------------------------------


Mr._Punch
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #75 Data del post: 23.11.06 alle ore 18:24:03 »

________________________________________
Grazie, Mr Hyde
Il mio prendere alla leggera il nostro problema è dovuto al fatto che considero il problema già di per se leggero, soprattutto se paragonato ad altre vere e proprie malattie.
Non voglio atteggiarmi da fricchettone menefreghista; sono il primo che a volte si domanda perchè non può ritrovarsi una pelle sempre asciutta e fresca, ma salvo in alcuni casi, come ad esempio quando leggo in questo forum di alcune persone che si sono complicate la vita a causa dell'iper, e che quindi mi buttano momentaneamente il morale giù, bhe' per il resto non mi considero AFFATTO una persona malata, così come non considero malati neanche voi, eccetto forse quelli che hanno avuto il coraggio di operarsi, loro tutte ma proprio tutte le rotelle a posto non devono avercele

Apparte le cavolate (ma non tutte, sennò non ho più nulla da scrivere) più ci penso è più mi ritrovo d'accordo con Leone e la sua visione pessimistica del forum. Senza nulla aggiungere a quello che ha già detto riguardo la maggioranza degli utenti (peraltro non necessariamente condivisibile) ritengo anche io che in questo portale vi sia un' atmosfera un po' troppo "ospedaliera" se mi date per buona l'espressione.
D'accordo lo spazio sull'informazione, le tecniche di cura, e quant'altro, però non trovate che in questo sito manchi anche un poco di colore ed umanità (visivamente parlando)?, e visto che abbiamo dato per certo che la maggioranza delle persone che vi scrivono e vi leggono sono più emotive della media, non si potrebbe rendere il tutto più accogliente e simpatico?

Del resto io stesso ricordo che dal manicomio dal quale sono fuggito, adoperavano i colori e le espressioni vivaci e familiari per rendere il tutto più sopportabile...............

-------------------------------------------------------------------------------------


MrHyde83

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #76 Data del post: 24.11.06 alle ore 07:44:06 »

________________________________________
già Mr.Punch forse il problema di noi iperidrotici è che ci lasciamo trascinare dall'emotività...
Se eliminassimo questa saremmo già a metà dell'opera

Cmq per quanto mi riguarda il forum ha avuto l'indiscutibile vantaggio di farmi prendere coscienza che non sono il SOLO a sudare tanto e in certi punti e sebbeno non possa confondere il mio sudore tra la folla posso limitare l'impatto sociale e la pressione chu subivo prima

Ps:che soluzioni proponi

« Ultima modifica: 24.11.06 alle ore 07:49:18 by MrHyde83
-------------------------------------------------------------------------------------



shadow

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #77 Data del post: 25.11.06 alle ore 17:57:08 »

________________________________________

Il 23.11.06 alle ore 18:24:03, Mr._Punch ha scritto:
Grazie, Mr Hyde
Il mio prendere alla leggera il nostro problema è dovuto al fatto che considero il problema già di per se leggero, soprattutto se paragonato ad altre vere e proprie malattie.




Sai che sono abbastanza d'accordo con te sul fatto che al problema bisogna dare la giusta dimensione... ma se ci sono persone a cui l'iper ha condizionato la vita, non credo sia colpa del forum... anzi, è bellissimo che ci sia uno spazio "virtuale" per condividere le nostre esperienze e anche le paure, perchè no?
Poi nel tuo caso, l'iper forse ti ha condizionato poco sia per il tuo carattere, sia perchè magari non è grave come in altri casi o non è localizzata in punti, come le mani, particolarmente coinvolte nelle relazioni interpersonali.
Io non faccio dell'iper una tragedia, ma non è bello dover rinunciare a delle cose perchè OGGETTIVAMENTE non riesci a farle o il farle è troppo fastidioso (es. le mie due sorelle lavorano benissimo all'uncinetto e io ho provato tante volte, ma col filo fradicio è dura... o ancora avrei voluto suonare il pianoforte, ho fatto pure un anno di corso, ma o bagnavo i tasti o, con i guanti, non avevo sensibilità...)

Comunque, magari proseguiamo la discussione su psicologia, e magari proviamo a dare un po' di testimonianze costruttive di come si può affrontare quotidianamente e con positività il problema... io ho già messo una mia testimonianza... aspetto il tuo supporto!

-------------------------------------------------------------------------------------

Ibra

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #78 Data del post: 25.11.06 alle ore 18:59:03 »

________________________________________
MR.punch :[non vi considero malati eccetto forse quelli che hanno avuto il coraggio di operarsi, loro tutte ma proprio tutte le rotelle a posto non devono avercele ]



caro mister maschera...premettendo che sei simpatico e siamo vicini di residenza.. ma questa uscita potevi risparmiartela!!!l potrei pensare cose pessime su di te..ma non le dico,ognuno di noi e' diverso ne soffre in maniera diversa ,vive una vita piu' intensa della tua,vive in ambiente diversi..ci sono mille motivi che possono portarlo a una scelta del genere...

si e' pur sempre un operazione ...(che inoltre vai la mattina e la sera sei a casa)
ma dalle tue parole sembra che l'operazione consiste in un trapianto di fegato o magari di cuore? beh per di piu' si puo' tornare anche indietro.. io come rispetto le persone che non si operano (visto che ci sono altri modi pur efficaci anche se momentanei),cosi tu devi rispettare quelle che lo fanno ,anche perche' magari ora vivono molto meglio di te .

LIFE IS SHORT...ENJOY IT!!!
« Ultima modifica: 25.11.06 alle ore 21:40:48 by Ibra »

-------------------------------------------------------------------------------------



Mr._Punch


Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #79 Data del post: 25.11.06 alle ore 21:57:12 »

________________________________________
Mr. maschera?

mmmmh..................sembra un nome da nemico di Batman....................carino.

Premettendo che il faccino giallo e sorridente che avevo affiancato alla mia osservazione (indubbiamente "forte" non lo nascondo) sottolineava una vena sarcastica all'espressione che ho usato sul non avere o meno le rotelle fuori posto, riferita a sua volta a chi ha deciso di operarsi, e che l'espressione -che non ho certo inventato io- è unanimemente considerata scherzosa (se così non fosse, ti pare che lo scriverei così "tranquillamente"?) è stato solo un modo "estremo" per riportare quanto penso riguardo all'iper, le tecniche per guarirla, e l'approccio generale che ognuno ha con il suddetto problema.
Questo perchè ho letto che l'intervento (che non ha bisogno di essere un "trapianto" per diventare pericoloso)
non sempre ha successo, e che in alcuni casi ha portato problemi conseguenziali di varia natura, quindi per queste ragioni l'ho scelto come esempio per dire che benchè l'iperidrosi sia considerata una disfunzione o una malattia (ma non da me) alle volte si può correre il rischio di farsi prendere dalla smania di trovare una soluzione radicale al problema a tutti i costi, dimenticando che in Italia troppo spesso si muore anche solo per l'anestesia. (mi aspetto ora una bella ramanzina da tutti i medici.........)
Sono il tipo che ritiene gli interventi chirurgici solo come "ultima" spiaggia.
Quindi se qualche operato si è ritenuto in qualche modo offeso (specialmente se ha davvero le rotelle fuori posto) può benissimo comunicarmelo come meglio crede.


Ibra,
quello che pensi di me -che peraltro posso immaginare- puoi benissimo esternarlo nel modo che più preferisci, sono aperto a qualsiasi tipo di critica, dal momento che oggigiorno è così difficile comunicare anche se si parla e si dice ciò che si pensa, figuriamoci quindi con un atteggiamento opposto.

Dato che la censura svolge qui egregiamente il suo lavoro, potremmo adoperare direttamente parole come "corbezzoli" "perdindirindella" "acciderbolina" "pofperbacco" eccetera.
Daltraparte i litigi e le azzuffate fanno sempre molto "audience".........................

p. s.
Who has told you that I don't enjoy her/it to me?


« Ultima modifica: 25.11.06 alle ore 22:01:40 by Mr._Punch »-------------------------------------------------------------------------------------

Ibra

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #80 Data del post: 26.11.06 alle ore 09:45:22 »

________________________________________
fai il sarcastico e poi ribadisci il concetto beh forse ti ho sopravvalutato..(togliamoci il forse )non avevo letto bene i tuoi post ..nel primo dici di sudare solo al viso..poi parli di spray cerotto per le ferite con effetto antitraspirante..vai propio a ruota libera..
le cose per giudicare bisogna provarle sulla propia pelle...apprezzo molto la tua voglia di portare nel forum nuove esperienze..ma qui non siamo in un cartone animato e non indossiamo maschere!!!
-------------------------------------------------------------------------------------


valentina.li
Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #81 Data del post: 27.11.06 alle ore 16:43:13 » Riporta Modifica
________________________________________

Il 25.11.06 alle ore 21:57:12, Mr._Punch ha scritto:


Quindi se qualche operato si è ritenuto in qualche modo offeso (specialmente se ha davvero le rotelle fuori posto) può benissimo comunicarmelo come meglio crede.




ok io ti perdono
ma attento..mai sottovalutare la reazione di chi ha le rotelle fuori posto...

-------------------------------------------------------------------------------------

Ibra

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #82 Data del post: 27.11.06 alle ore 19:47:51 »

________________________________________

Il 27.11.06 alle ore 16:43:13, valentina.li ha scritto:


ok io ti perdono
ma attento..mai sottovalutare la reazione di chi ha le rotelle fuori posto...







se ti perdona valentina lo faccio pure io ..ma segui il suo avviso

-------------------------------------------------------------------------------------


Mr._Punch

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #83 Data del post: 28.11.06 alle ore 12:31:54 »

________________________________________
Caro Ibra,

se leggi meglio i miei precedenti post, ti accorgi che il cerotto spray l'ho adoperato alla fronte, punto del mio bel visino dove sudo di più, quindi prima di ricorrere a inutili ed infantili provocazioni (alle quali manco mi applico a risponderti) faresti bene a rileggere più e più volte ogni singolo rigo.

D'accordo che sul discorso dell'intervento ci sono andato un po' pesante ( e mi scuso con chi eventualmente si fosse DAVVERO ritenuto offeso) ma questo tuo incacchiarti gratuito nei miei confronti, davvero ma davvero davvero non lo comprendo.
Perchè non ti calmi un tantino e dici a tutti cosa pensi sulserio?

p. s.
Se non altro abbiamo scoperto la causa della tua iper:
di sicuro è di origine "nervosa"

-------------------------------------------------------------------------------------





Ibra

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #84 Data del post: 28.11.06 alle ore 12:39:38 »

________________________________________

Il 28.11.06 alle ore 12:31:54, Mr._Punch ha scritto:
Caro Ibra,

se leggi meglio i miei precedenti post, ti accorgi che il cerotto spray l'ho adoperato alla fronte, punto del mio bel visino dove sudo di più, quindi prima di ricorrere a inutili ed infantili provocazioni (alle quali manco mi applico a risponderti) faresti bene a rileggere più e più volte ogni singolo rigo.

D'accordo che sul discorso dell'intervento ci sono andato un po' pesante ( e mi scuso con chi eventualmente si fosse DAVVERO ritenuto offeso) ma questo tuo incacchiarti gratuito nei miei confronti, davvero ma davvero davvero non lo comprendo.
Perchè non ti calmi un tantino e dici a tutti cosa pensi sulserio?

p. s.
Se non altro abbiamo scoperto la causa della tua iper:
di sicuro è di origine "nervosa"







e' basta dai..ho detto ke ti ho perdonato non ti offendere ora siamo piu' costruttivi..

-------------------------------------------------------------------------------------

Mr._Punch

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #85 Data del post: 28.11.06 alle ore 12:46:41 » Riporta Modifica

________________________________________
OK, OK, pace fatta!

mannaggia al diavoletto che ci ha fatto litigar.....

si dice ancora?
-------------------------------------------------------------------------------------

MrHyde83

Re: Antitraspiranti "alternativi"
« Rispondi #86 Data del post: 28.11.06 alle ore 14:31:43 »

________________________________________
MrPunch se ti interessa ho scoperto 2 negozi di acquariologia nel centro di Napoli

-------------------------------------------------------------------------------------
pagina 3 di 3
Dall'iper si esce.... alla prossima! Dany_Fiordiloto
Avatar utente
Dany_Fiordiloto
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 110
Iscritto il: mer dic 13, 2006 9:59 pm
Località: Pianeta Terra

Messaggioda Ire.fi » dom gen 28, 2007 4:20 pm

Ciao a tutti sono nuova... vedo che il post non è tanto recente ma provo comunque a contattare il Mister... ;-)!
Caro CT, ho letto dei suoi esperimenti alternativi Vs l'iper... mi sono accorta di non essere l'unica ad avere le idee più strane per "debellare" questa patolog.. ehm... volevo dire disfunzione (tanto per non essere accusata di contribuire al "clima ospedaliero"...). Infatti quando vidi la pubblicità sul cerotto spray una mezza idea era sorta anche a me, ma poi non ho proceduto credendo di essere pazza o per paura di effetti collaterali... il fatto è ke io soffro di iper ascellare, non saprei se il CEROTTO o il FISSANTE sia molto indicato...
LEI cosa mi consiglia? Provo? Grazie, grazie, grazie...
Ire.fi
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 117
Iscritto il: sab gen 27, 2007 10:15 pm
Località: provincia di firenze


Torna a Antitraspiranti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti