Un semipro è sempre meglio di Drio***?

Forum sulla ionoforesi.

Un semipro è sempre meglio di Drio***?

Messaggioda freehands » lun apr 02, 2007 9:12 am

Amici,
è da un bel po' di anni che uso Drio***. Ottimi risultati a parte l'ultimo periodo in cui, a seconda della posizione, ho dita o palmo più umide. Data l'usura dell'apparecchio, ma soprattutto la sua scomodità, ho pensato che sia giunto il momento di acquistare un semipro.

Domanda centrale (forse scontata ma è bene che elimini ogni dubbio): un semipro è sempre meglio di drio***, vero?
I benefici riguardano solo la comodità della mano completamente in acqua o ne deriva anche una maggiore efficacia? Ci sono altri vantaggi?

Ultima: ho letto nel 3d riservato agli apparecchi che vanno richieste eventuali modifiche all'intensità di corrente. Potreste cortesemente segnalarmi (se ce n'è uno) un apparecchio efficace e già pronto all'uso?

Grazie mille
freehands
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sab gen 13, 2007 12:56 pm

Messaggioda pablo » mer apr 18, 2007 10:38 am

Freehands,
se posso dirti spassionatamente la mia, non giudico positivo il fatto che tu sia passato dal 2 aprile con richieste di miglioramento performance del drionic al 15 aprile con decisione irrevocabile per intervento. Si percepisce a pelle una specie di ansia, di inquietudine da parte tua, sulla quale ti consiglio di riflettere. Fermati e pensa! Poi procedi...

Per quanto riguarda il drionic, mi sento di consigliarti di cambiare le placche di alluminio, oppure almeno di pulirle dal calcare. Puoi usare una di quelle spugnette, possibilmente nuova, con una delle due parti che gratta. Anche prova a cambiare i feltri. Puoi farteli tu nuovi se compri del normale panno in qualche vendita di tessuti.
Buona Primavera!
pablo
pablo
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 64
Iscritto il: lun dic 18, 2006 10:58 am

Messaggioda freehands » mer apr 18, 2007 3:25 pm

Se parametrate ai tempi, le tue perplessità nei confronti del mio atteggiamento sono del tutto comprensibili, pablo. Devi sapere però che era da diverso tempo che ipotizzavo la soluzione dell'intervento senza che ne parlassi a nessuno.

Anche qualcuno dei miei affetti ha notato una certa "fretta", ma come ho detto loro, a te rispondo che la determinazione è massima, che l'intervento avverrebbe solo tra qualche mese e, soprattutto, che ho memoria di soffrire di iperidrosi da almeno dodici anni e che ben cinque li ho dedicati alla iono. Ora basta, intendo ragionevolmente porre soluzione al problema. E' una decisione presa con assoluta lucidità e convinzione.

Ti ringrazio cmq per le indicazioni sul drio.

Cordialmente
Freehands
freehands
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sab gen 13, 2007 12:56 pm

Messaggioda pablo » gio apr 19, 2007 2:25 pm

freehands ha scritto:Ora basta, intendo ragionevolmente porre soluzione al problema. E' una decisione presa con assoluta lucidità e convinzione

Accertati che sia davvero ragionevole la soluzione. Le domande che poni fanno pensare che tu non sappia moltissimo...
Comunque il nickname che ti sei dato lascia intendere che tu abbia una certa confidenza con la lingua inglese e allora non ti perdere questo sito specializzato:
http://pub157.ezboard.com/betsandreversals
e in particolare questa sezione:
http://p069.ezboard.com/Member-ETS-Stor ... rsalsfrm12
La storia della celebrità Adam Carolla in pole position non è male...
Ma in generale sottolineo gli interventi di "csmess" che secondo me ha una conoscenza e un'intelligenza notevolissime oltre ad avere uno spiccato sense of humour (csmess=CompensatorySweatingMESS=UnCasinoconlaSudorazioneCompensatoria)
pablo
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 64
Iscritto il: lun dic 18, 2006 10:58 am

Messaggioda authcelestial » mer mag 16, 2007 11:44 am

Ciao freehands. Nel corso di questi anni di cura, io ho avuto l'esperienza di provare sia il Drionic, che un semiprofessionale (Jonomed Drielle) e posso dirti che non c'è a-s-s-o-l-u-t-a-m-e-n-t-e paragone. Tieni presente che si tratta pur sempre di un qualcosa di soggettivo, ma col Drionic io non sono mai riuscito a raggiungere la secchezza totale, sebbene rispettassi perfettamente ogni scadenza: le avevo provate tutte, ma ancora qualche zona continuava a sudacchiare fastidiosamente. Passando al Drielle, invece, in poco tempo ho ottenuto risultati assolutamente migliori.

Facci sapere, ciao!
authcelestial
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mer dic 20, 2006 12:19 am


Torna a Ionoforesi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron