Mi date qualche delucidazione?

Forum sulla ionoforesi.

Messaggioda Valentina » mer apr 04, 2007 12:28 pm

Ciao...beh...ho provato ora come ora a infilare solo una..poi con l'altra accendo (così non ho la corrente che passa per il corpo..visto che manca l'altra mano in acqua!) e provo a infilare mezzo dito...per vedere se prendo scossa...e non è successo..e cmq nn mi è mai successo di prendere la "botta" mentre manovro la manopola..però in effetti ho notato una stranezza...ma già è da tanto tempo..che ad una certa posizione della manopola la corrente non è sempre la stessa...a volte più bassa..a volte più alta..cmq oltre a 4.5 (x2 è alimentata Panacea) non vado!

E cmq sì..quando mi si corrodono le vaschette...mi da un fastidio alle mani e sento molto la corrente e devo cambiarle per forza.lasciando stare che quando sono corrose bagnano un casino il tavolo!
Valentina
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 9
Iscritto il: gio mar 29, 2007 2:53 pm

Messaggioda glis » mer apr 04, 2007 3:17 pm

Valentina ha scritto:Ciao...beh...ho provato ora come ora a infilare solo una..poi con l'altra accendo (così non ho la corrente che passa per il corpo..visto che manca l'altra mano in acqua!) e provo a infilare mezzo dito...per vedere se prendo scossa...e non è successo..

allora fai così, l'accensione è sempre un momento "strano" per l'elettronica, è come andare da uno che si è appena svegliato e pretendere che scatti in piedi...:D


e cmq nn mi è mai successo di prendere la "botta" mentre manovro la manopola..

allora è sana

però in effetti ho notato una stranezza...ma già è da tanto tempo..che ad una certa posizione della manopola la corrente non è sempre la stessa...a volte più bassa..a volte più alta..

questo dièende da come è fatto l'apparecchio, a quanto sento anche i semi-pro (anche se non ho ancora capito cosa vuol dire) sono più "semi" che "pro"... :shock: comunque basta che vadIno...

E cmq sì..quando mi si corrodono le vaschette...mi da un fastidio alle mani e sento molto la corrente e devo cambiarle per forza.

questa non l'ho capita :?:

lasciando stare che quando sono corrose bagnano un casino il tavolo!

beh, questa è "gravità" pura... metti sotto ad ognuna una vaschetta di plastica e quella non si buca sicuro.
Ah le 2 acque non si devono toccare! nemmeno le vaschette di alluminio! non è che succede una cosa del genere eh? perchè allora potresti davvero sentire la scossa data dal cortocircuito "saltellante" dell'acqua. Riprova con la plastica sotto e vedi
ciao


:shock:
glis
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 507
Iscritto il: mer dic 13, 2006 7:00 pm

Aiuto!!!!!!

Messaggioda franklyn36 » gio apr 26, 2007 9:14 am

Ho appena comprato il Drionic per trattare l'iperidrosi palmare. Solo ke leggendo i vari messaggi sull'intensità di corrente da adottare sono rimasto perplesso. Leggo 14mA, 18mA, 20mA. A me il massimo è 10!!!!!! E' lo stesso o come letto si può far modificare dalla ditta costruttrice la potenza.
Giuseppe
franklyn36
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 31
Iscritto il: dom mar 04, 2007 11:22 pm
Località: Roma

Messaggioda Godot » gio apr 26, 2007 11:34 pm

Tranquillo non c'e bisogno di fare modifiche, il drionic tratta una mano alla volta e 10mA vanno benissimo.

Ciao
Quello che non ci uccide ci rende piu forti !!
Ciao Francè! Grazie per tutto ...
Avatar utente
Godot
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 7
Iscritto il: gio dic 14, 2006 1:25 am
Località: Roma

Risposta

Messaggioda franklyn36 » ven apr 27, 2007 8:15 pm

Grazie mille Godot. Inizio subito e.........................sxiamo bene! Poi vi faccio saxe come va. Ciao
Giuseppe
franklyn36
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 31
Iscritto il: dom mar 04, 2007 11:22 pm
Località: Roma

Primo trattamento

Messaggioda franklyn36 » sab mag 05, 2007 1:27 pm

Ho fatto il mio primo trattamento con il Drionic e nn è stata 1 vera e propria passeggiata, ma nn per il tempo ma soprattutto perchè ho avuto problemi con il posizionamento delle mani. Ho visto le immagini su come posizionarle ma ho finito il trattamento con la parte inferiore del polso letteralmente arrossata. Volevo chiedere se tutti e 4 i feltrini vanno bagnati o solo i 2 della parte bassa dell'apparecchio dove vanno le dita; anche perchè ho immerso tutte le dita nell'acqua, anche il pollice, e non sono riuscito ad appoggiare la parte inferiore del braccio (che appoggiando tutte le dita nell'acqua è inevitabile che tocchi i feltrini) perchè altrimenti la corrente era insopportabile (anke se nn era al massimo). Datemi qualche consiglio. Grazie.
Giuseppe
franklyn36
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 31
Iscritto il: dom mar 04, 2007 11:22 pm
Località: Roma

Re: Primo trattamento

Messaggioda Bruce Lee » sab mag 05, 2007 11:59 pm

Ciao Giuseppe,
non ti posso aiutare perché non conosco il Drionic, utilizzo lo Jonomed.
Abbi un pò di pazienza. I consigli arriveranno.
Posso dirti che anche con la mia macchinetta i polsi si arrossano nella parte a contatto con la superficie dell'acqua. Io risolvo spalmando a quel livello del polso un pò di vasellina bianca.
Avatar utente
Bruce Lee
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 688
Iscritto il: mer dic 13, 2006 11:45 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Ionoforesi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron