consiglio

Forum sulla ionoforesi.

consiglio

Messaggioda batticuore » sab giu 23, 2007 11:02 pm

ciao a tutti...ho deciso di comprare un apparecchio per iniziare la ionoforesi e volevo chiedervi un consiglio...quale scegliere? stavo vedendo quello della bielsan...è un semiprofessionale? mi sta venendo un dubbio...se la corrente passa per il torace non è pericoloso per il cuore? non si puo fare il trattamento una mano per volta? scusate la mia ignoranza ma ho una paura tremenda di sbagliare qualcosa anche l'intensita...insomma ho paura di farmi male!attendo risposta...grazie
batticuore
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 30
Iscritto il: lun dic 25, 2006 8:30 pm

Re: consiglio

Messaggioda Bruce Lee » dom giu 24, 2007 10:30 am

ciao Batticuore e benvenuto :wink: .
Per prima cosa ti invito a leggere le informazioni riportate nei link di seguito elencati:
http://www.iperidrosi.org/viewtopic.php?t=22
http://www.iperidrosi.org/viewtopic.php?t=20
In essi sono contenute tutte le risposte alle tue domande.
Se poi ti rimangono dei dubbi, chiedi pure :wink: .

A presto e stai tranquillo, la iono non ha mai fatto male a nessuno, anzi... :lol:
Avatar utente
Bruce Lee
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 688
Iscritto il: mer dic 13, 2006 11:45 pm

Messaggioda batticuore » dom giu 24, 2007 3:53 pm

grazie Bruce Lee sempre disponibile...ho qualche dubbio per il cuore perche io ho qualche problemino alla valvola mitrale, non so se possa essere compromettente. Drionic nn mi piace molto xke ho visto la posizione delle mani e insomma non mi convince e per questo ke opterei per quello della bielsan. Una domanda? avete provato a fare una mano alla volta...tipo una mano e un piede? cosi si evita il passaggio di corrente per il torace giusto?
Domani voglio chiamare alla Bielsan....
speriamo bene
batticuore
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 30
Iscritto il: lun dic 25, 2006 8:30 pm

Messaggioda Bruce Lee » dom giu 24, 2007 4:23 pm

batticuore ha scritto:...ho qualche dubbio per il cuore perche io ho qualche problemino alla valvola mitrale, non so se possa essere compromettente...

ciao Batticuore,
riporto qui una parte di un post che ho scritto in altro topic:
Bruce Lee ha scritto:Il Comitato Elettrotecnico Italiano (l' Ente preposto a stabilire, tra le altre, le normative di sicurezza per l'utilizzo di dispositivi elettrici) ha verificato che l'esposizione per tempi illimitati ad una corrente continua fino a 35 mA non presenta nessun effetto fisiologico pericoloso sul cuore. Oltre questa soglia sono possibili degli effetti collaterali. Secondo il CEI, per avere una probabilità certa di effetti collaterali bisogna superare i 150 mA.
Ciò nonostante ti sconsiglio di utilizzare i 19 - 20 mA per le mani.

Nel tuo caso, però, ritengo che sia assolutamente necessario il parere di uno Medico Specialista, ancor prima del parere della Bielsan.
batticuore ha scritto:...
Drionic nn mi piace molto xke ho visto la posizione delle mani e insomma non mi convince e per questo ke opterei per quello della bielsan. Una domanda? avete provato a fare una mano alla volta...tipo una mano e un piede? cosi si evita il passaggio di corrente per il torace giusto?
Domani voglio chiamare alla Bielsan....
speriamo bene

Il Drionic è sicuramente meno versatile e fors'anche più scomodo, ma ha l'innegabile vantaggio di poter trattare un arto per volta, che evita il passaggio della corrente attraverso il cuore e rende meno noiose le sedute, in quanto una mano rimane libera per poter fare altre cose.
Per quanto riguarda lo Jonomed io non ho mai provato a fare una mano e un piede, perché le intensità di corrente sopportate dai piedi sono solitamente più alte di quelle sopportate dalle mani. Quindi, questa tecnica inficerebbe il trattamento per i piedi.
C'è chi ha escogitato due sistemi alternativi per utilizzare lo Jonomed trattando una mano per volta, trasformandolo in una specie di Drionic, o facendo passare la corrente solo nel braccio (mano-gomito).
Se sei interessato ti spedisco il file, ma mi devi indicare il tuo indirizzo e_mail (nel tuo profilo non c'è).
Prima di tutto, però, parla con il Medico :wink:
Ultima modifica di Bruce Lee il dom giu 24, 2007 4:40 pm, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Bruce Lee
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 688
Iscritto il: mer dic 13, 2006 11:45 pm

Messaggioda xari » dom giu 24, 2007 4:37 pm

il trattamento contemporaneo mani piedi credo sia da evitare.

gia risolvendo alle mani i piedi iniziano asudare di meno, nel mio caso sono completamente asciutti in situazioni di calma o di fresco e sudano meno di orima in condizioni di stress o calore.

trattando anche i piedi poi la compensatoria immagino che sarà maggiore.
xari
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 173
Iscritto il: mer giu 06, 2007 9:14 pm

Messaggioda batticuore » dom giu 24, 2007 6:44 pm

in effetti si tratta di un amperaggio basso quindi non penso ci siano problemi, alla fine si tratta di un problemino che nn è grave quello alla valvola mitrale...andare dal medico specialista mi farebbe perdere troppo tempo...vorrei iniziare con la iono al piu presto xke nn ce la faccio piu....immaginate con il caldo di questi giorni..sto impazzendo. La cosa piu brutta è ke nessuno ti capisce...."sei troppo ansioso" mi rispondono....e mi vergogno tantissimo parlare di questo problema...SCUSATE LO SFOGO....


ah una domanda: mia sorella vende apparecchaiture elettromedicali tra cui penso anche quello per la ionoforesi pero lei mi ha detto ke si usa cn sostanze per trattare altri tipi di dolori...ora vi chiedo se secondo voi quell'apparecchio è lo stesso di quello ke dovrei comprare(xke se cosi fosse potrei farmelo dare da lei...)
batticuore
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 30
Iscritto il: lun dic 25, 2006 8:30 pm

Messaggioda nuvoletta » dom giu 24, 2007 7:20 pm

batticuore ha scritto:ah una domanda: mia sorella vende apparecchaiture elettromedicali tra cui penso anche quello per la ionoforesi pero lei mi ha detto ke si usa cn sostanze per trattare altri tipi di dolori...ora vi chiedo se secondo voi quell'apparecchio è lo stesso di quello ke dovrei comprare(xke se cosi fosse potrei farmelo dare da lei...)


Probabilmente tua sorella intendeva dire jontoforesi: la jontoforesi prevede l'uso di medicinali, mentre la ionoforesi è un trattamento in cui si usa soltanto acqua.
Dev'esserci lo sento, in terra o in cielo un posto dove non soffriremo e tutto sarà giusto...
Avatar utente
nuvoletta
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 85
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:21 am
Località: Marche

Prossimo

Torna a Ionoforesi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti

cron