Devo scegliere!

Forum sulla ionoforesi.

Devo scegliere!

Messaggioda Azraeel » lun apr 30, 2007 11:11 am

ciao a tutti, sono giunto al fatidico e tanto agoniamo momento della scelta dell'apparecchio per la Iono..

mi sono letto tutti i topic, e i siti linkati appunto nei topic.
avrei indi alcune domande:

generiche:
a parità di costo non conviene un semi pro?
si fanno due arti insieme, si cambiano solo le vaschette, pile migliori...

Drionic:
1)ma ho capito bene io? si tratta un solo arto alla volta??ci vogliono due mesi per asciugare sia le mani che i piedi!
2)si riescono a trattare i piedi??

Sempi Pro:
1) qual'è il piu affidabile?alla fine poi la cosa è sempre la stessa, corrente che passa..ma vorrei sapere qual'è quello piu utilizzato, per avere piu esperienze positive!

2)ho letto che si consiglia di non superare i 12 milliamper, ovviamente per il rischio cardiaco o per il fastidio in se?

3)quanto è fastidiosa la corrente che attraversa tutta la cassa toracica e le braccia? è sopportabile?
sono lievemente preoccupato per gli effetti che potrebbe avere agli organi interni... :roll:

4)ho visto lo JONOMED DRIELLE che ha un prezzo molto invitante^^ la possibilità di convertire l'acquisto in affitto, e una batteria di lunga durata, che alla fine mi lascia piu tranquillo della rete elettrica...non mi invoglia mettere la mani in acqua attaccato alla corrente...

qualcuno ha tale apparecchio?
è provata la sua affidabilita?
costa 10 euro meno del drionic ma fa due arti insieme..
ùse voi doveste prendere un apparecchio per la iono, quale scegliereste?? :P

scusate la mole di domande, spero di non esagerare!
è che davvero vorrei liberarmi di questo problema, anche se in modo temporaneo e petulante, xke la iono non penso sia esattamente un divertimento!

saluti a tutti!!! :)
Azraeel
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 43
Iscritto il: sab apr 21, 2007 5:12 pm

Messaggioda SiLECTA » gio mag 17, 2007 2:53 pm

ciao Azraeel ho letto il tuo post e volevo sapere se avevi ricevuto delucidazioni dato ke pure io son straindeciso e ragiono + o - al tuo stesso modo, nel senso ke preferirei prendere 1 cosa ke funzioni bene e sia pratica.quale apparecchio mi consigli??
+ ke alla frutta sto all'amaro, dasolo faccio i cori da solo parlo, da solo mi kiamo e pure con diversi nomi, io STO DAVVERO FUORI
SiLECTA
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 3
Iscritto il: dom mag 13, 2007 1:38 pm

Messaggioda Bruce Lee » ven mag 18, 2007 11:42 pm

Ciao Azraeel e SiLECTA,
vi invito a leggere i topic che vi ho linkato. In essi troverete le risposte alla maggior parte delle vostre domande. Se alla fine della lettura vi rimarranno dubbi, chiedete pure.
In ogni caso la scelta dell'apparecchio rimane del tutto personale.
Anch'io, al momento dell'acquisto, avevo i vostri dubbi e le vostre perplessità. Alla fine mi decisi per lo Jonomed Drielle e fu una scelta autonoma. Pro e contro ce ne sono per tutti gli apparecchi. Ma bisogna decidersi prima o poi...

http://www.iperidrosi.org/viewtopic.php?t=22
http://www.iperidrosi.org/viewtopic.php?t=20
http://www.iperidrosi.org/viewtopic.php?t=19

A presto.
Ultima modifica di Bruce Lee il mar mag 22, 2007 9:08 am, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Bruce Lee
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 688
Iscritto il: mer dic 13, 2006 11:45 pm

Messaggioda Lorylory » lun mag 21, 2007 11:23 pm

Ciao a tutti, scrivo per la prima volta, ma seguo il forum da molto. Ho sentito il dovere di portare un contributo al forum, perché a mia volta, circa un anno fa, leggendo i vari post, proprio grazie al forum ho iniziato con la ionoforesi, risolvendo il problema alle mani, o per meglio dire, congelandolo, con un impegno tutto sommato accettabile (con tre sedute di 40-50 minuti l'asciutto mi dura più di 20 giorni). Ho il problema anche ai piedi, ma ho deciso di effettuare i trattamenti ai piedi solo nel pieno dell'estate; i piedi chiaramente non sono asciutti, non trattandoli, però devo dire che la sudorazione è diminuita notevolmente, insomma mi va bene così.
Ne approfitto ora per ringraziare i moderatori e tutti quelli che hanno postato le loro esperienze, è grazie al tempo che loro hanno dedicato se ora la mia vita è cambiata (eh, si, sembra una esagerazione, però chi ha provato sa perfettamente cosa intendo).

Devo dire che prima di iniziare, leggendo i post, ero un po' perplessa. C'erano esperienze con risultati parziali, casi per i quali ci sono volute 30 ore per raggiungere i risultati, difficoltà nel mantenimento ...

Poi post di gente che aveva iniziato, descriveva gli inizi, le difficoltà, e poi ... puff ! Spariti !

Come faccio a capire se il metodo funziona sul serio ? Sembra quasi che le probabilità siano a sfavore. Eppure leggo chi dichiara che le percentuali di successo sono altissime... come è possibile ?

Per non parlare della confusione per la scelta dell'apparecchio: o specifico per iperidrosi, ma con ricambi costosi, quindi da modificare, con manomissioni che saranno pure banali, ma insomma, uno è perplesso e confuso, già non so se funziona, vorrei uno strumento pronto ...
Oppure il semiprofessionale (ma cosa vuol dire poi semiprofessionale ?); però poi seguendo i link, c'è anche il semiprofessionale specifico per iperidrosi !

I moderatori giustamente non prendono posizioni e non danno consigli. Questo è estremamente apprezzabile. A posteriori. Ma allora un bel consiglio spassionato non sarebbe stato male.

Ecco, leggendo questo post mi sono resa conto che anche io ero come molti altri: dovevo molto al forum, ma una volta risolto il mio problema (tra l'altro senza grosse difficoltà), sono sparita.

Quindi voglio lasciare un piccolo contributo con questa mia esperienza positiva, ed anche con una nota positiva sul prodotto che ho acquistato (ho visto che altri hanno preso posizioni, quindi direi che si può fare): lo jonomed drielle.

Ho scelto questo prodotto per una serie di motivi, tra l'altro in parte elencati da Azraeel, ma tra tutti questi:
- i responsabili dell'azienda con cui ho parlato si sono dimostrati molto seri, non hanno nascosto gli aspetti noiosi (soprattutto del primo ciclo), il fatto che ci possono essere difficoltà, e sono stati molto esaurienti.
- la possibilità di convertire l'acquisto in noleggio è una garanzia che va oltre al semplice fatto economico. Se una azienda offre questa opportunità (supposto che rispetti i patti, chiaramente), evidentemente ha dei riscontri positivi ed è sicura del prodotto, inoltre è una iniziativa molto corretta: non ti faccio tenere uno strumento che non ti ha risolto il problema.

In aggiunta a questi punti (che consideravo molto importanti), avevo letto l'esperienza di persone che usavano il drionic, che poi avevano acquistato proprio il Drielle, ma nessuna che aveva fatto il passaggio inverso.

Tra l'altro anche ora puoi leggere il post di authcelestial che è passato dal drionic al drielle.

Spero che le mie note possano essere risultate utili, scusate i pensieri un po' alla rinfusa, ma ho scritto tutto di getto a causa del tempo ristretto, chiaramente si tratta solo della mia esperienza, spero però che altri che hanno avuto esperienze positive lascino almeno un post, e perché no, anche un consiglio sugli strumenti; in fin dei conti se abbiamo trovato questa soluzione grazie al forum ed al tempo che altri ci hanno dedicato, è doveroso dedicare un briciolo di tempo a nostra volta.

Ciao a tutti e grazie ancora, Lory
Lorylory
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sab mag 19, 2007 11:12 pm

Messaggioda SiLECTA » mar mag 22, 2007 10:42 am

ciao lory complimenti per aver scritto la tua esperienza..da ieri ankio munito di drielle;oggi vado a prendere le vaschette e inizio l'avventura...cho un po di paranoia per quanto riguarda zona vicino unghie molto rosicchiate ma potrebbe essere un via per smettere di mangiarle..IL FATTO è KE SE METTO LA VASELINA O NASTRO ISOLANTE SOPRA UNGHIE COPRO ZONE KE NECESSITANO ANKESSE DI IONO..cmq prima di parlare è bene ke inizio e provo poi in caso vi chiederò delucidazioni + precise...evvivaLAmusica
+ ke alla frutta sto all'amaro, dasolo faccio i cori da solo parlo, da solo mi kiamo e pure con diversi nomi, io STO DAVVERO FUORI
SiLECTA
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 3
Iscritto il: dom mag 13, 2007 1:38 pm

Messaggioda Bylbo » mar mag 22, 2007 11:04 am

Grazie lory! :D
Silecta, :wink: tienici aggiornati...
"Tutto è difficile prima di essere semplice"
Avatar utente
Bylbo
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 649
Iscritto il: gio dic 14, 2006 8:38 pm
Località: Genova

Messaggioda Bruce Lee » mer mag 23, 2007 12:14 am

Ciao Lory e benvenuta nel Forum :wink:.
Partecipo alla tua felicità per l'asciutto raggiunto e ti ringrazio per aver sentito il bisogno di condividere con noi la tua esperienza positiva con la iono. I successi servono a dimostrare la validità della pratica ionoforetica, ma servono soprattutto a stimolare chi è ancora indeciso o chi si lascia prendere dallo sconforto e dal dubbio di fronte a risultati che tardano ad arrivare. Anch'io fui preso dallo scetticismo durante il mio primo ciclo ai piedi, ma non mollai e raggiunsi l'asciutto dopo aver stabilito il record che ricordavi nel tuo post.

A presto.
Avatar utente
Bruce Lee
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 688
Iscritto il: mer dic 13, 2006 11:45 pm


Torna a Ionoforesi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti