Pagina 1 di 1

Iperidrosi spostatasi

MessaggioInviato: lun mar 16, 2015 6:10 pm
da Martello
Salve ragazzi è un po' di tempo che non scrivo, diciamo che la mia situazione non è cambiata molto da quanto scritto nel mio ultimo topic in psicologia.
Una parte di me, al pubblico sempre nascosta, è molto depressa e sofferente ma perlomeno ho avuto grossi miglioramenti con l'iper puramente psicologica.
Ultimamente non faccio più alcun uso di prodotti per contrastare l'iperidrosi, neanche più il perspirex. Ho notato che per ora durante tutto il corso dell'inverno non ho avuto quasi alcun problema di iperidrosi alla fronte. Penso di essere riuscito a sconfiggere quell'iperidrosi fortemente psicologica che mi portava a non essere in grado ormai di entrare in alcun negozio.
Difficilmente mi passa per la testa anche il problema di sudare e penso questa sia stata una grande conquista.

Detto questo nelle condizioni di particolare stress l'iper è sempre lì pronta a fregarmi quando meno me l'aspetto.
L'altro giorno un ragazzo mi ha chiesto alcune spiegazioni su come fare un esercizio in palestra. Situazione normalissima ma ho iniziato a sudare parecchio.
A teatro (che penso mi abbia aiutato molto!) ho iniziato a sudare leggermente alla fronte solo dopo essere stato per fin troppo tempo al centro dell'attenzione.
Sono fortunatamente però casi rari.

Ho notato tuttavia che in situazioni simili es a teatro, ho le ascelle tipo fontanelle ci stava una scena dove dovevamo recitare a braccia alzate. Non vi dico.
Però considerando da dove venivo che non potevo entrare più in alcun negozio la cosa non mi crea alcun fastidio. Anzi ci metterei la firma a sudare solo lì.
Al limite girerò tutta l'estate con maglie scure che dire.

Non so a cosa è dovuta questa cosa. Penso che la mia fosse un'iper fortemente psicologica basata su un soggetto che comunque ha sempre sudato tanto.
Di base quindi situazioni particolari possono ripresentare il problema, però diciamo che uscendo un po' dal guscio e dalla propria zona di confort un po' si può migliorare.
Se qualcuno pensa di avere un'iper simile (della serie a casa da soli non sudate, magari avete pure freddo come me che sto sempre in casa con due maglioni!) consiglio di provare a pian piano a cercare di rompere la propria zona di confort, sia mai che non riusciate ad ottenere buoni risultati, ve lo auguro.

Re: Iperidrosi spostatasi

MessaggioInviato: lun mar 16, 2015 10:32 pm
da abax
Ciao Martello,

complimenti e grazie della tua testimonianza! 8)

consiglio di provare a pian piano a cercare di rompere la propria zona di confort


Non posso fare a meno di quotarti...

Abax

Re: Iperidrosi spostatasi

MessaggioInviato: mar mar 17, 2015 2:02 am
da ercapo
Indubbiamente il mettersi in gioco , l affrontare le situazioni quotidiane porta benefici per quanto riguarda l iperidrosi. Anche io nei periodi più intensi in cui avevo molteplici impegni universitari , specie nei periodi della tesi dove passavo giornate tra laboratori e sala professori , vivevo meglio la cosa . Al contrario nei periodi in cui mi rinchiudevo in casa , magari per preparare un esame complicato , anche fare la fila al supermercato o un uscita la sera mi costava fatica e spesso rinunciavo . Anche a me l iperidrosi si è spostata nel corso degli anni , è ciò, anche se non ne sono sicuro , lo imputo all uso prolungato per anni del perspirex sulle ascelle che mi causava una sudoraziobe compensatoria al volto, la quale non è più del tutto scomparsa nonostante io abbia smesso l uso Dell antitraspirante ormai da un bel po..che sia un evoluzione naturale della mia iperidrosi o che con il tempo , dandomi questa sudorazione facciale più fastidio della sudorazione che avevo prima , io sia finito per fissarmici, dando magari più importanza alla cosa sinceramente non so . Mi fa piacere sentirti meglio , avevo letto il tuo post sulla sezione di psicologia e mi dispiaceva vederti giù ..

Re: Iperidrosi spostatasi

MessaggioInviato: mar mar 17, 2015 9:42 pm
da abax
ercapo ha scritto:Anche a me l iperidrosi si è spostata nel corso degli anni , è ciò, anche se non ne sono sicuro , lo imputo all uso prolungato per anni del perspirex sulle ascelle che mi causava una sudoraziobe compensatoria al volto, la quale non è più del tutto scomparsa nonostante io abbia smesso l uso Dell antitraspirante ormai da un bel po..che sia un evoluzione naturale della mia iperidrosi o che con il tempo , dandomi questa sudorazione facciale più fastidio della sudorazione che avevo prima , io sia finito per fissarmici, dando magari più importanza alla cosa sinceramente non so .


Non può essere che la sudorazione si sia aperta un altro canale che poi è rimasto anche dopo che hai smesso il perspy? Come se bloccano la strada A e costruiscon la B; poi la strada A viene sbloccata, ma intanto gli automobilisti si son abituati a usare la strada B, e almeno alcuni di questi continuano a usarla...

Abax