ballare con l'iperidrosi

Domande, dubbi ed esperienze di chi soffre di Sudorazione eccessiva

Moderatore: luigi

ballare con l'iperidrosi

Messaggioda violetta » lun mag 19, 2014 4:52 pm

E' come se ogni giorno morissi un po'. è brutto da dire, ma è questo quello che provo. Spesso mi sono sentita dire che dovevo buttare fuori l'emotività, ciò che avevo dentro, ma non colgo il significato di queste parole….già butto fuori ettolitri di sudore, più di cosi?? Non credo di avere molto altro da tirar fuori.. forse devo urlare al mondo di essere una che non esce non tanto perchè non le va, ma quanto perché non sopporta sudare nelle situazioni sociali? dovrei urlare che mi sveglio con le mani sudate e con il cuore in gola? non so, io lo urlerei forse, magari al vento o sotto una tempesta.
Costretta e limitata da una condizione non voluta, ma "fregandomene", tempo fa mi sono iscritta ad un corso di ballo rock&roll, spinta da una passione per la musica. Adoro ballare, la mia maestra mi fa anche i complimenti, ma ovviamente mi inzuppo completamente e inzuppo pure le mani del malcapitato che balla con me. Tutto ciò è molto frustrante… è frustrante il non poter vivere una cosa in maniera totale e spensierata come dovrebbe essere in questo caso. E lo è ancor di più per gli aspetti più importanti della vita

un bacio a tutti voi
violetta
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 32
Iscritto il: gio apr 26, 2007 5:51 pm

Re: ballare con l'iperidrosi

Messaggioda Martello » mar mag 20, 2014 3:08 pm

Ciao hai fatto benissimo ad iscriverti al corso di ballo. La mia idea per l'iper è che si debba affrontarla a piccoli passi ma in modo sempre più aggressivo, cercando di fare sempre più nuove esperienze. Questo almeno per chi soffre di un'iper fortemente psicologica.
Martello
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 36
Iscritto il: sab nov 30, 2013 2:59 pm

Re: ballare con l'iperidrosi

Messaggioda abax » mar mag 20, 2014 11:19 pm

M'associo allo "spirito" di Martello. Quanto al discorso del "tirar fuori l'emotività", io credo che il sudore (come il rossore) sia una manifestazione che arriva proprio perchè abbiam qualcosa dentro che non riusciamo a tirar fuori altrimenti...

Abax
"United we stand, divided we fall"
"It is not our differences that divide us. It is our inability to recognize, accept, and celebrate those differences" (Audre Lorde).
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Re: ballare con l'iperidrosi

Messaggioda violetta » mer mag 21, 2014 2:38 pm

ciao ragazzi
avete ragione…sono d'accordo con te Martello (non c'era un nick piu carino!?:D) quando dici di non chiudersi in se stessi, e provare ad esperire cose nuove…penso solo che per farlo bisogna essere forti perché dobbiamo sopportare la frustrazione che deriva dal fastidio che proviamo per la nostra peculiarità e dall'immagine che diamo all'esterno…non so quante volte avrei preferito scomparire.
secondo me l'iper diventa psicologica, dal momento in cui ci troviamo a vivere in un mondo prevalentemente "asciutto"J. magari veniamo presi in giro o comunque la cosa viene rimarcata. ovviamente come si fa a rimanere imperturbabili e non farsene un problema?
ma secondo voi cos'è che non riusciremmo ad esprimere?
violetta
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 32
Iscritto il: gio apr 26, 2007 5:51 pm

Re: ballare con l'iperidrosi

Messaggioda violetta » mer mag 21, 2014 2:49 pm

comunque….giusto per raccontarne una….
l'ultima volta che sn stata al corso, il ragazzo con cui ho ballato mi ha fatto: " non ti preoccupare, pensa che una volta a messa le mani mi sn cominciate a sudare proprio al momento del gesto della pace..eh che sfiga ..ecc.." io ho mugugnato qualcosa di incomprensibile tipo "eh io sempre". cioè capito che imbarazzo? in ogni caso ripensandoci magari voleva mettermi a mio agio e questo lo apprezzo…
violetta
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 32
Iscritto il: gio apr 26, 2007 5:51 pm

Re: ballare con l'iperidrosi

Messaggioda Martello » mer mag 21, 2014 4:34 pm

violetta ha scritto:secondo me l'iper diventa psicologica, dal momento in cui ci troviamo a vivere in un mondo prevalentemente "asciutto"

Indubbiamente, infatti io ironia della sorte avevo molti più problemi questo inverno che ora che fa un caldo da morire. Se sudi un po' adesso penso sia comprensibile, negli autobus fa realmente tanto caldo! Di inverno come sentivo una goccia sulla fronte invece si creava tutto quel meccanismo senza fine che mi portava a scolare sudore da tutti i pori della testa :(.
Mi sentivo tutti gli occhi addosso, pensavo a quanto potessi fare schifo alla gente, al fatto che potessi sembrare un malato o semplicemente un asociale.
Penso di aver fatto buoni passi in avanti nel mio percorso ma vorrei prima vedere cosa succederà il prossimo inverno. Con il caldo non si scatena quel meccanismo dato che sono il primo mentalmente a considerare normale il sudore con simili temperature, vedremo con il freddo.
Anche per questo penso sia quasi tutta una questione di testa e siamo gli unici a poter imparare a conoscerla e metterla alla prova.
Indubbiamente bisogna essere forti per ricominciare da capo ogni volta che si esce da una situazione tutti inzuppati ma chiudendoci a riccio non riusciremo mai a trovare quella forza.
Avanzando a pian piano (inizialmente volevo tutto e subito dal mio corpo, sbagliando) e provando sempre qualcosa di nuovo senza metterci fretta possiamo farcela, utilizzando all'occorrenza qualche trucchetto (antitraspiranti, vestiti leggeri, poi dipende sempre dal tipo di soggetto e zona interessata, non sudando alle mani non so quanto i vestiti possano aiutare).

Sicuramente quel ragazzo voleva metterti a tuo agio :)

ps sì effettivamente non ho scelto proprio un nick bellissimo :D diciamo che voglio essere il martello che scaccia i chiodi dalla mia testa
Martello
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 36
Iscritto il: sab nov 30, 2013 2:59 pm

Re: ballare con l'iperidrosi

Messaggioda abax » mer mag 21, 2014 10:43 pm

Mi trovo d'accordo praticamente con tutto l'ultimo post di Martello. Aggiungo che secondo me il preferire l'estate è proprio tipico di chi mette al primo posto l'aspetto psicologico, mentre chi prova fastidio per l' "iper" in sè preferisce i mesi freddi.

violetta ha scritto:ma secondo voi cos'è che non riusciremmo ad esprimere?


Non lo so, secondo me c'è un blocco ma varia da persona a persona. Di sicuro io son bloccato in tutto quel che riguarda la sfera affettiva/sessuale e del rapporto colle donne (e questo, anche dando meno peso al rossore e alla sudorazione, non l'ho purtroppo risolto), ma non posso sapere per gli altri casi...

Abax
"United we stand, divided we fall"
"It is not our differences that divide us. It is our inability to recognize, accept, and celebrate those differences" (Audre Lorde).
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia


Torna a Iperidrosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

cron