Quando si manifesta la vostra iperidrosi?

Domande, dubbi ed esperienze di chi soffre di Sudorazione eccessiva

Moderatore: luigi

Quando si manifesta la vostra iperidrosi?

Messaggioda nihil » mer giu 02, 2010 10:44 am

Ciao,
credo di soffrire di iperidrosi palmare ed ascellare (il viso suda ma meno delle mani e delle ascelle) da quando avevo dieci anni circa. Volevo sapere se anche a voi nei momenti di calma (in famiglia, in tranquillità con gli amici, da soli senza pensieri ecc.) l'iperidrosi scompare. Esempio, ieri sera ho trascorso una serata con gli amici tra chiacchiere ecc. (nessuna domanda "scomoda" o che potesse mettere in imbarazzo :D ) e m'ero completamente dimenticato del problema. Ho anche dato la mano in tranquillità.
Durante esami o operazioni che richiedono il maneggiare oggetti in condizioni di stress (es: suonare la chitarra davanti ad altre persone o innervosirsi perché non si riesce a suonare un pezzo) le mani iniziano a bagnarsi.

Voglio sapere insomma se anche la vostra iper è fortemente dipendente dallo stress a cui si è sottoposti, al punto da scomparire nei momenti di calma e ripresentarsi con forza nei momenti di tensione. Lo domando perché mi è parso di capire che per qualcuno è una costante e che lo stress acuisce il problema che è invece sempre presente.

Ringrazio in anticipo.
nihil
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mer giu 02, 2010 10:21 am

Re: Quando si manifesta la vostra iperidrosi?

Messaggioda Scorpio » mer giu 02, 2010 12:07 pm

dipende. A me la mia iper ascellare scompare completamente a casa o comunque in luoghi familiari e con persone familiari.

Basta l'arrivo di un ospite o uscir fuori anche per comprare il giornale....e dalle ascelle arriva il diluvio :mrgreen:

a molti altri, invece, essere fuori o a casa, con estranei o conoscenti non cambia
Scorpio
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 165
Iscritto il: gio lug 31, 2008 9:07 pm
Località: Piemonte

Re: Quando si manifesta la vostra iperidrosi?

Messaggioda nihil » gio giu 03, 2010 3:43 pm

Presumo quindi che la nostra iperidrosi che non si manifesta in condizioni "familiari" e tranquille (un altro esempio: a lezione in università ho pochi problemi, durante gli esami è ovviamente molto peggio) sia meno grave di coloro che hanno la sudorazione ad un livello alto costante.
nihil
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mer giu 02, 2010 10:21 am

Re: Quando si manifesta la vostra iperidrosi?

Messaggioda robbina » ven giu 04, 2010 4:04 pm

ciao ragazzi si questo succede anche a me, quando sono a casa non sudo a differenza di quando sto insieme a persone terze. Nel mio caso è un sudore emotivo credo anche per voi?
robbina
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 34
Iscritto il: lun mag 31, 2010 7:11 pm

Re: Quando si manifesta la vostra iperidrosi?

Messaggioda Scorpio » sab giu 05, 2010 11:47 am

Non so se è più o meno grave (ognuno vede come più grave la propria condizione). Di sicuro è più fastidiosa avere l'iper 24 ore al giorno. Però, in quel caso, potrebbe essere conseguenza di un altro problema "nascosto" (es. problemi alla tiroide) e quindi curando la causa si limitano gli effetti.

Nel caso della psicologica bisogna aggire sulla personalità e carattere di ognuno di noi. Non è certo semplice
Scorpio
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 165
Iscritto il: gio lug 31, 2008 9:07 pm
Località: Piemonte

Re: Quando si manifesta la vostra iperidrosi?

Messaggioda robbina » sab giu 05, 2010 9:37 pm

Si certo Scorpio per chi soffre di iper 24 ore è sicuramente più difficile, cmq la mia iper non sempre è solo emotiva, infatti generalmemte ho le mani sudaticce e poi interviene una componente ansiogene che mi fa peggiorare la situazione. Poi ad esempio l'iper si manifesta di notte sotto le coperte, e quando mi sveglio la mattina ho le mani sudate.
robbina
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 34
Iscritto il: lun mag 31, 2010 7:11 pm

Re: Quando si manifesta la vostra iperidrosi?

Messaggioda rudy » sab giu 19, 2010 1:44 pm

Ciao anch'io confermo una iperidrosi che definirei sociale nel senso che si manifesta quando mi confronto con gli altri, a lavoro. Non deve essere necessariamente una situazione di stres in quanto anche un evento piacevole come un matrimonio mi provoca gli stessi effetti. Riesco invece a non sudare a casa, con i miei familiari, la mia ragazza e gli amici di sempre per questo ho capito che a parte tutti i possibili aiuti che possono arrivare da macchinari-antiaspiranti o altro, l'aiuto più grande devo darmelo da me nel senso che devo affrontare la situazione in tutta tranquillità, senza farmi prendere dall'ansia che peggiora solo le cose. Ho notato ad esempio che quando sono arrabbiato o estremamente deciso a fare qualcosa, la mia iper fatica a venir fuori e allora mi sono imposto di essere duro con me stesso quando affronto situazioni di disagio, nel senso che mi impongo di non pensarci e che devo imparare a conviverci e andare avanti. Io la definisco una pressione psicologica che è utile a tenere a freno l'iper. Se ci pensate bene, perchè quando ci sentiamo al sicuro tipo a casa o con familiari non sudiamo? e allora dobbiamo imparare a gestire quelle situazioni in cui il nostro inconscio va in affanno. Non vivere questa situazione come un dramma può fare tanto e forse chissà riusciremo anche noi ad avere una vita sociale più normale.
rudy
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 10
Iscritto il: sab giu 12, 2010 3:09 pm

Prossimo

Torna a Iperidrosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

cron