Ma cos'e' che ci fa arrossire?

Paura di arrossire, esperienze a confronto tra chi soffre di questo disturbo.

Moderatore: abax

Messaggioda abax » mar apr 17, 2007 8:35 am

Guarda Morfeo, quel che dici è alla base delle terapie comportamentiste...beh, io fino a qualche anno fa vedevo tutte le interazioni sociali "a rischio"; poi, dopo aver fatto una psicoterapia di questo tipo, son riuscito appunto a circoscrivere meglio le situazioni che mi fanno arrossire, anche se il risultato principale è stato più che altro sul fregarmene di più...
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4505
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Messaggioda Pesce » mar apr 17, 2007 10:21 am

A volte vorrei fuggire da tutto e da tutti e ricominciare.
O spesso mi ritrovo a immaginare situazioni cruciali sognando di non arrossire mai :oops:
Pesce
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 27
Iscritto il: ven apr 13, 2007 3:38 pm

Messaggioda abax » mar apr 17, 2007 10:49 am

Sai Pesce, a me infatti ha aiutato molto cambiare città, ripartire da una situazione in cui non mi conosceva nessuno, in occasione dell'inizio dell'università...anche se credo che ancor di più sia stato importante perchè ha significato allontanarmi dai miei...
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4505
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Messaggioda Pesce » mar apr 17, 2007 11:35 am

Io ho cambiato addirittura Paese!! qui mi trovo meglio in effetti, tanto che il problema sembrava scomparso, spero tanto che sia cosi' e non si presentino nuove occasioni di rossore pubblico (cioe' ora ho il terrore che accada, anche se da quando sono qui non e' mai successo).
Devo ancora liberarmi dei condizionamenti della mia famiglia e di tutto un mondo e una societa' che mi ha circondato nel mio luogo di origine, che mi ha fatta crescere con un costante senso di vergogna e di colpa per cose naturalissime...
Pesce
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 27
Iscritto il: ven apr 13, 2007 3:38 pm

Messaggioda abax » mar apr 17, 2007 11:41 am

Pesce ha scritto:Devo ancora liberarmi dei condizionamenti della mia famiglia e di tutto un mondo e una societa' che mi ha circondato nel mio luogo di origine, che mi ha fatta crescere con un costante senso di vergogna e di colpa per cose naturalissime...

Beh, io posso dire lo stesso solo dei miei, dalla società non credo di aver ricevuto più condizionamenti dell' "italiano medio" (che cmq "bastano e avanzano"... :( ).
Sai, io all'estero son sempre arrossito poco, ma questo non significa che io fuori dall'Italia non abbia problemi, anzi...
Tuttavia, allontanarsi dalle persone e dalle situazioni che ci tolgono la libertà è un punto di partenza, ma poi credo occorra lavorar su sè stessi per liberarsi da tutti i condizionamenti mentali che abbiam subito...
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4505
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Messaggioda Pesce » mar apr 17, 2007 12:11 pm

ma voi li notate gli altri eritrofobici? io personalmente no, mai notato uno/a. questa forse e' una prova del fatto che ci preoccupiamo inutilmente.. :roll:
Pesce
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 27
Iscritto il: ven apr 13, 2007 3:38 pm

Messaggioda Yuki » mar apr 17, 2007 12:14 pm

Io ti posso dire di aver notato varie volte gente che arrossisce ma non posso sapere se sono eritrofobici oppure no! :wink:
Yuki
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 10
Iscritto il: gio dic 14, 2006 1:56 pm

Precedente

Torna a Eritrofobia, Eritrosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

cron