da oggi ci sono anch'io.

Paura di arrossire, esperienze a confronto tra chi soffre di questo disturbo.

Moderatore: abax

Messaggioda abax » gio apr 05, 2007 10:15 am

Guarda Simone, credo che ci sia una differenza tra raccontare qualcosa per esser compatito, perchè dicano "poverino" e ti evitino di andare in difficoltà, e invece dirla per entrare in una condizione di maggiore amicizia, confidenza, fiducia con l'altra persona...
Quanto al piangere, capisco che il farlo in pubblico possa essere imbarazzante per il fatto che socialmente è meno accettato per gli uomini che per le donne...cmq son d'accordo che tipicamente abbiam problemi di autostima, e accettarci a mio avviso sarebbe non un mezzo, ma addirittura la soluzione, del problema...
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Messaggioda Donald Duck » gio apr 05, 2007 11:18 am

Uhm..... che intendi con accettarci??? Accettarci così come siamo........ oppure lavorare su noi stessi (studio, sport, carriera e via dicendo...) per poi essere appagati e gratificati con conseguente aumento dell'autostima??

Io credo più che la soluzione al problema sia tutta li....... aumentare la poca autostima .......

Byeeee
Avatar utente
Donald Duck
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 273
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:47 pm

Messaggioda Yuki » gio apr 05, 2007 11:23 am

Probabilmente vogliamo sempre dare il meglio di noi stessi, sembrare sempre perfetti e non vogliamo mai deludere nessuno.
Forse pretendiamo troppo, in fondo siamo umani e piangere o emozionarsi è una cosa normale! :P
Yuki
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 10
Iscritto il: gio dic 14, 2006 1:56 pm

Messaggioda abax » gio apr 05, 2007 11:31 am

Sono d'accordissimo con te, Yuki. Io Donald credo che lavorare su noi stessi serva per accettarci così come siamo (ossia, combattere la scarsa autostima...). Altrimenti non saremo mai soddisfatti di noi, a mio avviso...
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Messaggioda Donald Duck » gio apr 05, 2007 2:32 pm

O si si sono daccordissimo pure io sul fatto di mostrare le proprie emozioni ma non mi riferivo a quello........ Ero diretto al fatto di accettarsi per quanto riguarda quello che si sta facendo o si vorrebbe fare nella vita.......

Credo che chiedere a se stessi quello che si può ottenere sia fondamentale.... accontentarsi invece no..... per lo meno per quanto mi riguarda.

Byeeeeee
Avatar utente
Donald Duck
Esperto
Esperto
 
Messaggi: 273
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:47 pm

Messaggioda abax » gio apr 05, 2007 3:27 pm

Neanch'io Donald mi riferivo al mostrare le proprie emozioni, nè all'accontentarsi; secondo me "accettarsi" non significa affatto non agire e non cercare di migliorare, anzi...
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Messaggioda SIMONE » ven apr 06, 2007 4:59 pm

OPLA' RIECCOMI....ALLORA DOVE ERAVAMO RIMASTI?AH,SI,AL PERIODO ESTIVO...SON DACCORDO CON TE GANDALF(CIAO),CHE NON E' DI PER SE L'ABROZZATURA A DIFENDERCI,SI CI DA' UN'PO' DI SICUREZZA XCHE' NASCONDE IL NOSTRO ROSSORE,MA METTIAMO UNA GIORNATA COME QUELLA DI OGGI(PER CHI VIVE A MILANO E PROVINCIA),COME VI SIETE SENTITI,CARICHI,ENERGICI,BEH IO SI,IL SOLE MI DA SEMPRE QUESTA CARICA POSITIVA,CHE IL NOSTRO PROBLEMA ABBIA UN'INFLUENZA CLIMATICA?NON LO SO,SO SOLO CHE VORREI CHE LE GIORNATE FOSSERO SEMPRE COSI'.E SE POI METTI SU UN PAIO DI OCCHIALI DA SOLE VA ANCORA MEGLIO.A PROPOSITO,VI DANNO SICUREZZA GLI OCCHIALI?A ME TANTA,LI PORTO SEMPRE ANCHE D'INVERNO,FOSSE PER ME LI INDOSSEREI ANCHE IN AMBIENTI CHIUSI,E' COME METTERE FRA ME E IL MIO INTERLOCUTORE UNA BARRIERA CON LA QUALE PUOI GUARDARE LA GENTE DRITTA NEGLI OCCHI SENZA DISTOGLIERE LO SGUARDO.
PERO' FATECI CASO,SE DA UNA PARTE E' IL SOLE A DARCI SICUREZZA,DALL'ALTRA LA PENOMBRA,MI SPIEGO:QUANDO SI ORGANIZZA UNA CENA FUORI,PER NOI E' UN DRAMMA,ODDIO IL RISTORANTE,TANTA GENTE,LUCI FORTI A RISCHIO ARROSSIRE,MA SE LA SERATA SI ORGANIZZA,CHE NE SO',IN UN PUB?LUCI SOFFUSE,MUSICA ALTA,ALLORA LE COSE CAMBIANO,E' LO STESSO ANCHE PER VOI?
PER QUANTO RIGUARDA L'AUTOSTIMA(CIAO YUKI) IO INTENDO ACCETTARMI COSI' COME SONO,TANTO IL PROBLEMA C'E',E QUINDI E' INUTILE CHE CONTINUI A DISTRUGGERMI LA VITA,HO SOLO QUESTA DI VITA,PURTROPPO ANCORA NON CI SON RIUSCITO.
UN'ULTIMA COSA,C'E' UNA RAGAZZA 18ETTE CHE HA SCRITTO(NON RICORDO IL NOME)CHE VORREBBE SUBITO FARE L'INTERVENTO......
CALMA,ASPETTA..ANCH'IO ERO PARTITO CON QUESTA INTENZIONE,MA POI LA RAGIONE(ALMENO PER IL MOMENTO )HA PRESO IL SOPRAVVENTO.A 18 ANNI SOFFRIVO DI PIU' DI ADESSO,ALCUNE COSE CHE MI FACEVANO ARROSSIRE ALLORA ADESSO RARAMENTE,PENSACI,E POI VOI DONNE SIETE DOLCISSIME QUANDO ARROSSITE,FORSE I PIU' PENALIZZATI SIAMO NOI MASCHIETTI,CHE SFATIAMO IL MITO DELL'UOMO FORTE E SICURO.
SIMONE
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab mar 31, 2007 6:38 pm
Località: MILANO

Precedente

Torna a Eritrofobia, Eritrosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti

cron