FORUM IPERIDROSI ERITROSI ERITROFOBIA

Oggi è gio gen 18, 2018 8:49 am

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Mi presento!
MessaggioInviato: mer dic 26, 2007 6:02 pm 
Non connesso
Principiante
Principiante

Iscritto il: mer dic 26, 2007 5:50 pm
Messaggi: 5
Ciao a tutti!Sono nuova del forum...mi presento. Sono una ragazza di 26 anni che, ahimè, soffre dello stesso disturbo che affligge tutti voi. Per anni questo problema mi ha condizionato la vita e solo ultimamente, grazie a tanto coraggio e forza di volontà, sto riuscendo piano piano ad attenuarlo anche se penso che non riuscirò mai ad eliminarlo del tutto. Mi farebbe piacere condividere con voi le mie esperienze, sensazioni e chissà magari trovare nuovi amici. Un saluto a tutti.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi presento!
MessaggioInviato: gio dic 27, 2007 9:01 am 
Non connesso
Esperto
Esperto
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 19, 2007 2:59 pm
Messaggi: 118
Località: roma
benvenuta in famiglia marti! qui puoi sfogarti quanto vuoi! da quanto tempo ci soffri? di dove sei?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi presento!
MessaggioInviato: gio dic 27, 2007 10:52 am 
Non connesso
Principiante
Principiante

Iscritto il: mer dic 26, 2007 5:50 pm
Messaggi: 5
Ciao, sono di Varese!Soffro di questo problema ormai da parecchi anni, più o meno dal primo giorno di liceo. Eh si, perchè riesco a ricordare esattamente il giorno da cui è scaturito tutto. Primo giorno di scuola al liceo. Entro in classe e mi siedo su un banco al fianco di una ragazza mia amica. Entra uno dei tanti prof. e ci chiede di presentarci ad uno ad uno. Arriva il mio turno. Io apparentemente mi sento tranquilla (anche perchè prima di quel giorno vivevo serenamente senza alcun problema...forse perchè nessuno me lo aveva mai fatto notare e io pertanto, ancora inconscia, non me ne rendevo conto e pensavo fosse una cosa normale) e inizio a parlare di me stessa...le solite cose che si dicono quando ci si presenta agli altri. Fin lì tutto bene. Ad un certo punto si girano i miei compagni di classe, tutti con delle facce stupite, e mi fanno notare che ero diventata tutta rossa, iniziando a prendermi in giro. E da li è iniziato il mio calvario.
Ora da quel giorno sono passati parecchi anni in cui sono stata male e più volte mi sono domandata ma tra tutte le fobie che esistono al mondo proprio questa mi doveva capitare?Ho rinunciato a fare tante cose, a incontrare tante persone per paura di arrossire, sudare e stare male o meglio, per evitare l'umiliazione delle persone che mi trovavo davanti. Ma non mi sono mai arresa. Così ora, ne soffro ancora e per questo sto cercando di impeganrmi giorno per giorno, piano piano sto cercando di migliorare. Fortunatamente questo mio problema non mi ha mai impedito di realizzare me stessa: nonostante tutto sono riuscita a laurearmi e adesso faccio il lavoro che sognavo da una vita. Diciamo che...per riuscire in tutto questo...ho dovuto escogitare una marea di trucchi...ma se alla fine mi servono per vivere bene...che male c'é?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi presento!
MessaggioInviato: gio dic 27, 2007 11:46 am 
Non connesso
Veterano
Veterano

Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Messaggi: 4491
Località: Reggio Emilia
Benvenuta Marti! :)
Per me la cosa iniziò in maniera simile: in seconda media, con tutta la classe che mi fece notare quanto ero improvvisamente diventato paonazzo in seguito al fatto che avevan detto che mi piaceva una certa ragazza della classe stessa...
Hai dato un'occhiata ai topic dei rimedi? C'è qualcosa che t'interessi? Hai qualcosa di nuovo da proporre?
Abax

_________________
"United we stand, divided we fall"
"It is not our differences that divide us. It is our inability to recognize, accept, and celebrate those differences" (Audre Lorde).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi presento!
MessaggioInviato: gio dic 27, 2007 11:54 am 
Non connesso
Esperto
Esperto
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 19, 2007 2:59 pm
Messaggi: 118
Località: roma
sono molto contento che ti sia riuscita a realizzare piano piano. per me non è così purtroppo. anche io penso di esserlo sempre stato inconsciamente, fino al giorno in cui è traboccato il vaso. ormai vivo in solitudine facendo il martire. sembra che aspetto il giorno miracoloso che faccia finire tutto. so che non arriverà mai. non che non mi sia sforzato a conviverci, ma l'umiliazione che provo è troppo forte. è mi ritrovo sempre al punto di partenza. meglio che non ti racconto il mio natale! cmq (mi rivolgo a tutti) i casi per uscirne sono 2.
1° riuscire ad accettarti così come sei. ma è un pò un controsenso perchè il giorno in cui non ti importerà più del giudizio degli altri sarà il giorno che non arrossirai più! cosa che secondo me può capitare ad 1 persona su 1000!
2° trovare una drastica soluzione che una volta accettata dentro di te potrebbe risolvere il problema, anche se rischia di farne uscire altri. ora non vi va di elencarle quelle che ho pensato perchè mi vergogno un sacco a dirle. ma per saperle basta che cercate le discussioni aperte da me e vi renderete conto quanto sono pazzo! o meglio di quanto questa fobia mi faccia star male per pensare certe assurdità!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi presento!
MessaggioInviato: gio dic 27, 2007 12:02 pm 
Non connesso
Veterano
Veterano

Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Messaggi: 4491
Località: Reggio Emilia
Ciao Dajesandro,
finchè non hai avuto paura di arrossire, non eri eritrofobico...
In effetti la prima strada che indichi è un obiettivo che tutti (eritrofobici e non) dovremmo porci, a mio avviso, ed è su quello che andrebbero concentrati gli sforzi.
Quando, però, non riusciamo a vedere le cose in maniera minimamente obiettiva per via del peso eccessivo che diamo al nostro rossore, allora secondo me si possono usare rimedi più mirati (ma non pericolosi!), che magari non ci portanmo all'auto-accettazione ma almeno tolgono importanza all'eritrofobia stessa...

_________________
"United we stand, divided we fall"
"It is not our differences that divide us. It is our inability to recognize, accept, and celebrate those differences" (Audre Lorde).


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi presento!
MessaggioInviato: gio dic 27, 2007 12:25 pm 
Non connesso
Esperto
Esperto
Avatar utente

Iscritto il: lun mar 19, 2007 2:59 pm
Messaggi: 118
Località: roma
giustissimo abax! hai centrato il punto! ma purtroppo io faccio parte della seconda categoria ormai!


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it