Pagina 2 di 2

Re: essere sè stessi

MessaggioInviato: mar mag 28, 2013 10:04 pm
da Donald Duck
In parole povere abbiamo paura di non essere all'altezza della situazione e cioè inadeguati. Di li tutte le paure a cascata... Quando non si è in grado di gestire un evento in teoria tutto potrebbe accadere... MA ANCHE NO! :hi:

Re: essere sè stessi

MessaggioInviato: mer mag 29, 2013 12:02 am
da PeterPan71
A volte mi sento una Ferrari che ha fatto il pieno con il succo di frutta, tutti dicono che posso, che so fare, che sono bravo (la Ferrari) poi viene fuori che non riesco a fare più di 35 km/h (appena il succo va al motore). Però resto sempre una bella macchina da cui tutti si aspettano uno sprint da 0 a 100 in 3 secondi, con una tenuta di strada perfetta a 350 Km/h, solo che non lo faccio per non sciupare la macchina, mentre invece io ho paura di correre.
Ciao Donald da quanto tempo :friends:

Re: essere sè stessi

MessaggioInviato: mar set 15, 2015 4:37 pm
da krugh
PeterPan71 ha scritto:Secondo me oltre alla vergogna, una delle componenti principali del nostro problema, c'è la paura.
La paura di non essere all'altezza, la paura di affrontare un problema qualunque esso sia, il nostro cervello mette in moto un meccanismo di autodifesa quindi più che il non far vedere quanto ci piace star al centro dell'attenzione e ricevere i complimenti degli altri noi ne abbiamo paura, perchè noi non possiamo sbagliare, secondo il nostro inconscio.


Hai ragione, io la chiamo paura di essere rifiutati.

Re: essere sè stessi

MessaggioInviato: sab set 19, 2015 9:13 am
da abax
Benvenuto Krugh! :smile:

Sì, credo che i nostri genitori non c'abbiano insegnato che noi andavamo bene cmq, ma solo se facevamo/dicevamo/pensavamo quello che volevano loro...

Abax