Pagina 1 di 1

timidezza ed eritrofobia insieme

MessaggioInviato: gio mar 21, 2013 9:05 pm
da lasvegas
non so se possano andare separatamente,ma di certo nel mio caso non si sono mai lasciate....
sto iniziando a leggere diverse testimonianze,chi e' uscito chi sta cercando chi dice di non mollare,io so solo che passato i 40 ho trascorso una vita "grama" per tantissime situazioni derivate dai miei problemi....per fortuna ho almeno qualche piccola soddisfazione lavorativa ma per il resto non ci siamo proprio....se penso che buona parte dei problemi che avevo a 15 anni in piena adolescenza me li trascino ancora adesso....una cosa comunque e' certa,quasi tutte le persone che mi circondano non hanno mai potuto conoscere chi sono realmente in quanto sono stato sempre costretto ad indossare delle maschere differenti per camuffare i miei problemi...l'eritrofobia poi e' stata sempre la ciliegina sulla torta....

Re: timidezza ed eritrofobia insieme

MessaggioInviato: gio mar 21, 2013 9:12 pm
da lasvegas
lasvegas ha scritto:non so se possano andare separatamente,ma di certo nel mio caso non si sono mai lasciate....
sto iniziando a leggere diverse testimonianze,chi e' uscito chi sta cercando chi dice di non mollare,io so solo che passato i 40 ho trascorso una vita "grama" per tantissime situazioni derivate dai miei problemi....per fortuna ho almeno qualche piccola soddisfazione lavorativa ma per il resto non ci siamo proprio....se penso che buona parte dei problemi che avevo a 15 anni in piena adolescenza me li trascino ancora adesso....una cosa comunque e' certa,quasi tutte le persone che mi circondano non hanno mai potuto conoscere chi sono realmente in quanto sono stato sempre costretto ad indossare delle maschere differenti per camuffare i miei problemi...l'eritrofobia poi e' stata sempre la ciliegina sulla torta....

e' desolante che la propria esistenza venga vissuta come diretta derivazione delle problematiche di ognuno e non come uno realmente vuole viverla,,,,spesso mi chiedo,con le mie capacita' e le mie possibilita' senza queste limitazioni quanto sarebbe cambiata la mia vita?per il 90% sicuramente.........

Re: timidezza ed eritrofobia insieme

MessaggioInviato: sab mar 23, 2013 10:41 pm
da abax
Ciao Las Vegas,

benvenuto in questa sezione! :smile:

Il concetto di "timidezza" a me risulta molto generico. Molti "eritro" protestano di non essere timidi.
Secondo me il punto è che, in un qualche modo, il nostro inconscio va a punirici, a inibirci, insomma fa in modo che arrossiamo perchè ha paura di qualcosa. Come dire: abbiam inconsciamente deciso di autoreprimerci. Quindi bisognerebbe andar a capire perchè abbiamo (ribadisco: inconsciamente) ideato tale meccanismo.

La formula che uso sempre, riferita a noi stessi, è "esibizionisti repressi": saremmo esibizionisti, ce ne vergognamo, e allora abbiam "inventato" la paura d'arrossire per nasconderci...

Abax

Re: timidezza ed eritrofobia insieme

MessaggioInviato: mar mar 26, 2013 12:10 pm
da shadow71
Non necessariamente questi due fattori sono indissolubili, pero' secondo me le possibilità che un individuo timido possa uscire dal tunnel dell' eritrofobia rispetto ad un individuo non timido sono assai piu' limitate
Ben venuto Las Vegas condivido le tue affermazioni

Re: timidezza ed eritrofobia insieme

MessaggioInviato: mer set 11, 2013 5:11 pm
da Folle
lasvegas ha scritto:non so se possano andare separatamente,ma di certo nel mio caso non si sono mai lasciate....
sto iniziando a leggere diverse testimonianze,chi e' uscito chi sta cercando chi dice di non mollare,io so solo che passato i 40 ho trascorso una vita "grama" per tantissime situazioni derivate dai miei problemi....per fortuna ho almeno qualche piccola soddisfazione lavorativa ma per il resto non ci siamo proprio....se penso che buona parte dei problemi che avevo a 15 anni in piena adolescenza me li trascino ancora adesso....una cosa comunque e' certa,quasi tutte le persone che mi circondano non hanno mai potuto conoscere chi sono realmente in quanto sono stato sempre costretto ad indossare delle maschere differenti per camuffare i miei problemi...l'eritrofobia poi e' stata sempre la ciliegina sulla torta....

Questo male ti distrugge la vita. e finisci per regredire in molti modi, non avendo più una vita sociale normale. questa è la cosa peggiore che può capitare ad una persona, non sei libero, non puoi prenderti le rivincite, non ti permette di goderti la vita.
in questa vita frenetica gli altri , che prima erano pari a te, vanno tutti avanti , mentre tu per colpa di questo schifo soffri è basta.
una vita in queste condizioni è disumana, non merita di esser vissuta.
O vivi libero o meglio la morte.

Re: timidezza ed eritrofobia insieme

MessaggioInviato: gio set 12, 2013 11:18 am
da shadow71
Il messaggio che scrivi direi che se non eccessivo è sicuramente forte,
capisco il tuo scoramento e devo ammettere che in effetti vivere una vita senza viverla è assurdo,
ma non bisogna mai mollare non mi metto qui a scriverti che un giorno sicuramente risolverai il tuo prolema altrimenti mentirei anche a me stesso (visto anche la mia età), ma vedrai che un giorno troverai il senso della tua vita che è l'unica cosa che conta.
Un saluto e ben venuto nel forum

Re: timidezza ed eritrofobia insieme

MessaggioInviato: gio set 12, 2013 9:39 pm
da abax
Benvenuto Folle! :D

Spero che il forum possa esserti d'aiuto. Senz'altro ti consiglio di provare subito un qualche rimedio (ti segnalo, se non li avessi già letti, i topic in rilievo), visto che è chiaro che ora sei molto giù per questo disturbo.

Folle ha scritto:in questa vita frenetica gli altri , che prima erano pari a te, vanno tutti avanti , mentre tu per colpa di questo schifo soffri è basta.


Il paragonarsi agli altri, il vedere ovunque una competizione, per me è solo un modo per farsi del male. Perchè anche arrivare alla conclusione di essere "davanti agli altri" (qualsiasi cosa voglia dire) non aiuta a star bene...

Abax

Ps: Se ti va, puoi presentarti in "Spazio di benvenuto"...