FORUM IPERIDROSI ERITROSI ERITROFOBIA

Oggi è dom gen 21, 2018 11:33 am

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sab dic 17, 2011 6:15 pm 
Non connesso
Pratico
Pratico
Avatar utente

Iscritto il: mar set 30, 2008 8:24 am
Messaggi: 28
Ciao a tutti, ecco un’altra che sta per entrare nel club degli operati.
Questa sarà probabilmente la mia “svolta” (o almeno speriamo di poterla definire tale) per l’anno nuovo.
Per farla breve soffro di eritro da una decina d’anni, se ben ricordo è apparsa all’inizio dell’adolescenza e non se n’è più andata.
Per mia fortuna ho cmq mantenuto una vita più o meno normale.. però come ben sapete sempre con una certa ansia e timore di alcune (tante!) situazioni.
Ho provato tanti rimedi.. da quelli + materiali (fiori di Bach, fondotinta vari, ipnosi, qualche farmaco…) ma zero.
Un conto è poi soffrire di eritro quando si è ancora ragazzini e tutto sommato protetti: se frequenti l’università e devi solo dare qualche esame ogni tanto tutto la cosa è gestibile.
Ma quando poi si entra nel mondo del lavoro la cosa lì diventa pesante, le riunioni poi.. l’incubo di poter essere interpellata, anche solo per una banale domanda, era sempre presente. Aggiungiamo certi colleghi coi quali provavo sempre grande imbarazzo, oppure l’incontro improvviso, il complimento, i commenti..
Quest’anno mi son detta BASTA!
Il forte input è venuto in seguito alla lettura di un post di Rachele, che raccontava con entusiasmo come fosse cambiata la sua vita dopo l’operazione.
Prima non avevo mai pensato seriamente all’operazione. Forse ero più piccola, più speranzosa, più convinta che, una volta entrata nell’”età adulta” sarei diventata più sicura di me e l’eritro sarebbe scomparsa, o forse passata in secondo piano. Ma così non è stato.
Ho iniziato letteralmente a fantasticare, immaginando tutte le cose che, una volta scomparso il rossore, avrei potuto fare senza ansia o fare e basta. Anche l’evitare il cerone sul viso.. che liberazione che sarebbe. Evitare la scelta di alcuni posti tattici per non essere sotto gli occhi di tutti, evitare look troppo azzardati che attirerebbero inevitabilmente un commento e quindi il rossore, evitare l’”evitare” gli sguardi e chi più ne ha più ne metta.. ragazzi sono banalità ma so che voi potete capirmi.
Sta di fatto che ho sentito l’esigenza di rischiare, sperando in una SVOLTA.
So che ci sono molte controindicazioni ed ho letto attentamente testimonianze di chi non è rimasto soddisfatto. Io però voglio rischiare, in questo momento della mia vita sento che voglio farlo per la mia “felicità”.
A fine novembre ho parlato con il dottor MCA, che mi ha ascoltata, analizzata ed ha spiegato in tutto e per tutto in cosa consiste l’operazione.
Sarò operata (in gran segreto :D ) a inizio gennaio e vi farò sicuramente sapere.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom dic 18, 2011 6:57 pm 
Non connesso
Pratico
Pratico

Iscritto il: gio ott 22, 2009 2:49 pm
Messaggi: 31
Ciao lifeislife, ci troviamo in una situazione molto simile, anche io nonostante una pesante eritrofobia sono riuscito a costruirmi una vita bene o male normale, ma anche io sto seriamente pensando all'intervento come soluzione, anche se di concreto non ho fatto nulla, non mi sento ancora sicuro al cento per cento. Comunque hai tutto il mio supporto, se hai deciso di fare questo passo avrai fatto le tue giuste considerazioni. Sei tutti noi!!! :) e ti raccomando tienici aggiornati.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: sab dic 31, 2011 4:53 pm 
Non connesso
Pratico
Pratico

Iscritto il: dom ago 28, 2011 7:44 pm
Messaggi: 35
tantissimi auguri di ottima riuscita da un iperidrotico al volto che suda come una fontana a ogni minima emozione!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: dom gen 01, 2012 7:22 pm 
Non connesso
Principiante
Principiante

Iscritto il: dom nov 27, 2011 4:32 pm
Messaggi: 4
tantissimi auguri!!

mi raccomando facci sapere..adoro le persone decise come te...è proprio in questo senso che vorrei far capire a tutti che dovremmo venire fuori dalle mille vergogne...

un abbraccio

ari


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 07, 2012 11:58 am 
Non connesso
Principiante
Principiante

Iscritto il: lun mag 07, 2012 11:49 am
Messaggi: 4
Ciao....sono stata dal dottor MCS proprio 2 giorni fa e abbiamo fissato la data dell'intervento...ma ho forti dubbi, mi farebbe molto piacere ricevere notizie sul tuo intervento, come è andato, come stai, se anche tu hai dovuto fare le punture di botox nelle ascelle, quante e per quanto tempo le hai fatte, hai avuto la sudorazione compensatoria????? ma soprattutto: hai risolto il problema dell'eritrofobia?? illuminami per favore. sono molto spaventata.


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: lun mag 07, 2012 8:55 pm 
Non connesso
Esperto
Esperto
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:47 pm
Messaggi: 273
Ciao anele, intervengo per sconsigliarti fortemente l'intervento. Le controindicazioni ci sono e sono parecchie. Non vengono "sponsorizzate" a dovere ma ci sono. All'epoca mi sono informato a dovere e il fatto che in paesi come la Svezia l'ETS sia stata bandita qualcosa vorrà pur significare. Ovvio che il medico tenderà a rassicurare il paziente ma vedi... è come chiedere all'oste se è buono il vino che ha da venderti. Io ho 33 anni e ormai l'eritro per fortuna è un lontano ricordo. Alla lettera io non arrissisco più nelle situazioni imbarazzanti... le tipiche che imbarazzano qualsiasi eritrofobico. Per intenderci, un tempo arrossivo anche al ristorante, all'aperto, in estate e DI NOTTE, per fare l'ordinazione al cameriere nonostante al tavolo fossimo in due! Spero di essermi spiegato su quelle che erano le mie condizioni. Ecco io sono guarito con la psicoterapia.... e se sono guarito io possono guarire tutti :lol:


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: mar mag 08, 2012 9:30 am 
Non connesso
Principiante
Principiante

Iscritto il: lun mag 07, 2012 11:49 am
Messaggi: 4
Grazie mille...ero convintissima, ma dopo l'incontro col medico MCA, sono comparsi forti dubbi soprattutto sulla sudorazione compensatoria...in parole povere tutto questo non mi convince.
Ho fatto un paio di percorsi di psicoterapia ma non ho ricevuto risultati, ma adesso ho deciso di rivolgermi ad uno psichiatra, e se nemmeno questo mi servirà, cercherò e sceglierò meglio uno psicoterapista.

Grazie mille per la risposta.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 11 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it