un nuovo eritrofobo tra voi

Paura di arrossire, esperienze a confronto tra chi soffre di questo disturbo.

Moderatore: abax

un nuovo eritrofobo tra voi

Messaggioda Valerio79 » ven gen 08, 2010 6:57 pm

Ciao a tutti!!!
Sono Valerio, 30 anni, e vivo nel torinese. Qualche anno fà, avevo sentito dell'esistenza di questa particolare fobia, ma solo ora, con l'aiuto di internet, ho deciso di fare una breve ricerca sull'argomento, e leggendo un pò qua e là, ho scoperto questo forum che mi ha subito catturato.
Ho letto diversi vostri topic, e devo ammettere che mi rispecchio perfettamente in molti di voi, sia dal punto di vista caratteriale, che "sintomatologico", e ora non posso più fare a meno di seguire le vostre discussioni. Sono molto contento di aver trovato questo forum, e vedere che non sono il solo a soffrire di questo terribile e imprevedibile problema, che mi porto appresso da almeno 15-20 anni, non lo ricordo nemmeno come è venuto fuori e quando, ma purttroppo mi ha rovinato la vita sociale, sopratutto la capacità di relazionare con l'altro sesso, e alla mia età, questa cosa la vivo molto male, praticamente un ossessione giornaliera, una situazione che a volte è insostenibile.
Inizialmente credevo che per mè l'arrossire fosse una cosa diretta e casuale, poi quando ho scoperto dell'esistenza di questa eritrofobia, ho capito che è proprio il contrario, nel senso che solo al pensiero che in alcune situazioni questo possa accadere, che puntualmente mi sento aumentare i battiti, quella terribile sensazione di caldo in viso, e la consapevolezza di essere diventato come una buffa e ridicola attrazione turistica da deridere....ecco....è quello che provo in quei momenti, io cerco di nascondermi come meglio posso, nella speranza che nessuno noti tutto questo, e dopo 20-30 sec. mi sento diminuire la sensazione di caldo, conseguenza dalla copiosa sudorazione che ha inizio.
Quando posso, ai primi sintomi, scappo via, inventando qualche scusa, ma il più delle volte non è possibile, e mi chiedo cosa possano pensare gli altri vedendomi in quello stato, accidenti e così umiliante.....
Questo accade in modo abbastanza imprevedibile, mi succede solo con alcune persone, sopratutto con ragazze che non conosco, ma a volte anche con ragazzi....bhò,vai a capire....e magari in alcune circostanze, ambienti, situazioni ecc. insomma un bel casino!
Ovviamente tutto questo mi ha portato ad essere molto chiuso con persone e ambienti nuovi, perchè quando mi trovo nelle condizioni di essere a mio agio (fortunatamente capita) sono molto estroverso, praticamente un chiaccherone, ma sempre una persona genuina e sensibile come credo molti di voi.
Anche le attività che pratico nel tempo libero, (principalmente in montagna),sono improntate all'isolamento individuale, oppure all'affiatamento e alla fiducia reciproca tra compagni.


Scusate se mi sono dilungato, ma potermi esprimere con voi, mi fà molto piacere, e sentire meno isolato.


A presto!
Valerio79
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 87
Iscritto il: ven gen 08, 2010 4:14 pm
Località: Torino

Re: un nuovo eritrofobo tra voi

Messaggioda Blue Velvet » sab gen 09, 2010 4:00 pm

Ciao Valerio e benvenuto! :)


Ovviamente tutto questo mi ha portato ad essere molto chiuso con persone e ambienti nuovi, perchè quando mi trovo nelle condizioni di essere a mio agio (fortunatamente capita) sono molto estroverso, praticamente un chiaccherone, ma sempre una persona genuina e sensibile come credo molti di voi.

Mi ritrovo perfettamente in questa tua descizione, e ti dirò invece che, negli ultimi tempi, mi sto "imponendo" di essere più aperto e socievole anche con le persone di nuova conoscenza (non sempre però, dato che in determinate situazioni, invece, persiste ancora il mio "starmene sulle mie").

Noto anche, sempre ultimamente, che sto riuscendo a controllare bene la vampata di rossore, però nonostante questo, mi rendo conto che il "blackout" al cervello in quei momenti in cui ci sarebbe stato il rossore generalizzato al viso, permane. E questo dimostra che, nonostante stia riuscendo ad attenuare molto la componente fisica del problema, non sto invece riuscendo ad agire sulla componente psicologica.


Ciao! :)
"La Repubblica, una e indivisibile [...]" (art. 5 Cost.)
Avatar utente
Blue Velvet
Maestro
Maestro
 
Messaggi: 1208
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:58 pm
Località: Milano

Re: un nuovo eritrofobo tra voi

Messaggioda nadia87 » sab gen 09, 2010 4:56 pm

Ciao benvenuto!
Anche io come te ho scoperto da poco il forum però devo dire che è molto utile perchè qui non ti senti "diverso" ( come magari spesso ci sentiamo soprattutto quando abbiamo i nostri sintomi) e puoi parlare liberamente con persone che ti capiscono!!

A presto ! ;)
nadia87
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 8
Iscritto il: dom dic 27, 2009 7:48 pm

Re: un nuovo eritrofobo tra voi

Messaggioda Valerio79 » sab gen 09, 2010 9:16 pm

Grazie a tutti del benvenuto!

Blue Velvet ha scritto:Mi ritrovo perfettamente in questa tua descizione, e ti dirò invece che, negli ultimi tempi, mi sto "imponendo" di essere più aperto e socievole anche con le persone di nuova conoscenza (non sempre però, dato che in determinate situazioni, invece, persiste ancora il mio "starmene sulle mie").


Anche io stò provando una soluzione simile, approfittando di una grossa passione, ho trovato il coraggio di iscrivermi ad una associazione che prevede anche alcuni corsi, uno lo stò già frequentando, e un'altro iniziera a breve, (in altro momento vi dirò esattamente di cosa si tratta) e devo dire che mi piace un sacco, ovviamente non sono mancati i momenti sgradevoli, ma il pìu delle volte mi sono sentito veramente felice.

Ciaoooo
Valerio79
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 87
Iscritto il: ven gen 08, 2010 4:14 pm
Località: Torino

Re: un nuovo eritrofobo tra voi

Messaggioda enzino1985 » dom gen 10, 2010 4:43 pm

Fratello!!

gran parte delle cose ceh dici io le vedo riflesse in me...
:((
Qui e bello poterne parlare !! L'unico rimedio che sono riuscito a trovare in 12 anni di ertro o nache piu è che me ne fotto... o almeno cerco visto che e impossibilile. Cioe se divento rosso io parlo e vado avanti come se niente fosse poi il rosso sparisce dopo pochi minuti. Cosi ho una vita sociale buona. Certo che e dura ... Non e che sono contento ma cosi facendo e meglio molto meglio che non usciere e cercare di evitare e nascondersi... Inoltre il rossore è una cosa che piace. O piu correttamente nessuno mai ti riterra antipatico o ti evitera per questo. Dai magari vieni a milano fra due sett che facciamo un incontro!! e poi possiamo parlare di tutto questo tutti assieme :)

Auguri!!!!!!
enzino1985
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 17
Iscritto il: lun dic 28, 2009 1:06 am

Re: un nuovo eritrofobo tra voi

Messaggioda abax » lun gen 11, 2010 8:53 am

Benvenuto Valerio! :)
In effetti quoto Enzino: il punto è riuscire a fregarsene. Mi fa piacere cmq che tu sti cercando di aprirti verso l'esterno, perchè ovviamente chiudersi ed evitare le situazioni "a rischio" sistematicamente è la scelta peggiore... In ogni caso, se vuoi provare qualcosa di ulteriore per contrastar il tuo problema, ti segnalo i nostri topic dei rimedi...
Abax
"United we stand, divided we fall"
"It is not our differences that divide us. It is our inability to recognize, accept, and celebrate those differences" (Audre Lorde).
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Re: un nuovo eritrofobo tra voi

Messaggioda Valerio79 » lun gen 11, 2010 6:52 pm

Grazie!

Anche se non scrivo, stò visitando ogni anfratto di questo forum, e avrei così tante cose dentro di mè da cacciar fuori, che non sò da dove iniziare, e nel mentre che riordino le idee, sappiate che vi seguo con attenzione :wink:

A presto!
Valerio79
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 87
Iscritto il: ven gen 08, 2010 4:14 pm
Località: Torino

Prossimo

Torna a Eritrofobia, Eritrosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti

cron