Vincere la Paura

Paura di arrossire, esperienze a confronto tra chi soffre di questo disturbo.

Moderatore: abax

Vincere la Paura

Messaggioda Temujin » dom mag 13, 2007 10:48 pm

Vi è mai capitato mentre guidavate l’auto di scampare ad un’incidente.
Le prime reazioni sono accelerazione del battito, sudorazione, senso di stordimento, è un inizio di rossore.
Oppure di aver preso uno spavento, stesse reazioni.
Tutti sappiamo che gli animali hanno diversi mezzi di difesa e di attacco, artigli, denti aguzzi, muscoli però ci sono anche quelli (un po’ più sfortunati)
che non hanno questi mezzi ed allora si adattano per sopravvivere ad esempio gonfiandosi per sembrare più grandi e cercare di intimorire l’avversario oppure diventando più piccoli per nascondersi o quantomeno far capire all’avversario che sono nettamente più deboli , poi ci sono anche quelli che cambiano colore (NOI).
Dopo questa lunga è noiosa premessa vengo al dunque. Secondo me nel corso della nostra vita, essendo cresciuti nell’insicurezza trasmessaci “sapientemente” dai nostri genitori abbiamo architettato questo stratagemma per non essere attaccati o quantomeno per cercare di non far infierire troppo su di noi, in modo che l’avversario pensi che sia inutile continuare lo scontro.
Scommetto che la maggior parte di noi non ha mai fatto a botte asserendo di essere fervidi sostenitori della non violenza, quando poi dentro di noi avremmo voluti mangiarceli (certe persone se lo meriterebbero proprio).Quante volte non abbiamo risposto per le rime a qualcuno facendo credere a noi stessi che non c’è n’era bisogno, mentre era doveroso rispondere per far crescere la nostra autostima così tanto martoriata da piccoli e grandi eventi quotidiani.
Dunque secondo me il problema sta in un’errata percezione, noi vediamo attacchi letali anche se ci vogliono offrire un cracker.
Il nostro problema è di natura diversa dalla fobia sociale, noi siamo persone che vogliono stare in mezzo agli altri, anzi sopra gli altri, però c’è questa sorta di paura di combattere che ci fa restare in difesa.
Ragazzi io sono troppo incazzato
ATTACCHIAMO, ATTACCHIAMO e FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE AL NEMICO
Il nemico è li fuori, e formato da persone che non rispondono al buongiorno, che urlano, che si avvicinano troppo, che gesticolano vistosamente,che ridono a squarciagola per farci capire che non hanno paura di noi.
E’ noi, noi restiamo li, anzi indietreggiamo accennando un piccolo sorriso stupido congelati in una posa da bella statuina in attesa di essere spinti all’angolo, è li l’ultima difesa che ci resta è il ROSSORE.
Sfoderiamo le nostre armi che sono l’intelligenza, la facoltà di poter capire gli altri, la gioia di vivere che in fondo abbiamo e tutte quelle armi positive che nascondiamo gelosamente dentro di noi.
Combattiamo contro questa paura che ci accompagna, entriamo in un negozio è diciamo buongiorno ad voce alta, abbracciamo i nostri amici, ridiamo.
Queste sono parole lo so, la realtà è un’altra, allora alleniamoci da soli, fra di noi , facciamo corsi di recitazione.
Accetto da tutti voi consigli, pareri e critiche, ma collaboriamo.

Grazie GENGIS KHAN
Temujin
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 1
Iscritto il: sab mag 12, 2007 11:49 pm

Messaggioda abax » lun mag 14, 2007 2:46 pm

Benvenuto Tuemujin! :)
Son d'accordo su buona parte delle cose che dici (come l'origine e le motivazioni del rossore), su altre ho qualche perplessità...
Ad esempio, mi pare di cercare la polemica nelle discussioni fin troppo spesso. Oltretutto, da bambino non perdevo occasione di fare a botte e non son mai stato contro la violenza per autodifesa, e tre giorni fa ho preso la rincorsa per scontrarmi contro un ladro (che stava correndo a sua volta) al fine di fermarlo...
Credo anch'io che un corso di recitazione potrebbe esserci utile; sull'abbracciare lo faccio quando è spontaneo, mentre se per caso si è impacciati mi sembrerebbe poco sensato...Anche a me dà fastidio il fatto che molti psicologi accomunino "fobia sociale" ed "eritrofobia", evitando peraltro accuratamente di pronunciare la seconda...
abax
Veterano
Veterano
 
Messaggi: 4509
Iscritto il: gio dic 14, 2006 3:14 am
Località: Reggio Emilia

Messaggioda SIMONE » lun mag 14, 2007 4:39 pm

dentro me c'e' un supereroe,quello che non ha paura del nemico,dentro di me c'e' un leader,quello che e' sempre al centro dell'attenzione e che organizza tutto,dentro di me c'e' uno sciupafemmine,quello che se non se na passa tre al giorno non e' contento......ma la realta???
la realta' e' che non sono un supereroe,cerco il piu' possibile di evitare scontri verbali e fisici,xche' come dici tu temujin(ciao),il cuore sembra impazzire e le gambe fanno giacomo,giacomo.un leader forse un'po' lo sono,anzi molti mi considerano un ragazzo brillante e pieno di iniziative,ma deve essere la giornata giusta con la gente e il luogo giusti.
sciupafemmine???a parte il fatto che le donne non vanno sciupate,ma quando mi faccio coraggio posso anche avvicinarmi a conoscere una ragazza(se l'adrenalina e' a 1000,non arrossisco,ma tremo come una foglia).forse quello che mi ha rovinato e' stata la ricerca della perfezione in tutti i campi,io ci credo poco all'insicurezza dovuta ai genitori,e' una mia teoria.
tu hai ragione a dire di attaccare,e' quello che faccio da piu' di 20 anni e a volte mi va veramente bene,pero' non dobbiamo vedere gli altri come un nemico,rischiamo di farci del male,non e' una guerra la nostra.
hai parlato di corsi di recitazione,io non riuscirei a farlo,piuttosto ci proverei prima con gente col mio stesso problema(qualcuno l'aveva addirittura proposto,non ricordo chi).quello che e' vero e' pero' che l'unione fa la forza,io per questo motivo sto cercando di incontrarvi,per far qualcosa insieme che ci possa aiutare,non solo per raccontarci della nostra patologia.sto parlando di una specie di corso per superare alcune nostre difficolta'.
SIMONE
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab mar 31, 2007 6:38 pm
Località: MILANO

Messaggioda SIMONE » lun mag 14, 2007 5:11 pm

vorrei spiegarmi meglio con la parola "corso".
a me piace suonare la chitarra e cantare,(lo faccio da solo)mi piacerebbe farlo con voi per vincere la paura di farlo con altra gente,magari tra gli inscritti del forum c'e' qualcuno che vorrebbe leggerci le poesie composte da loro,o qualcun'altro che vorrebbe parlarci del periodo romano come in una classe,o qualcuno che vorrebbe insegnarci i balli latino americani.
capite cosa voglio dire?tra di noi possiamo farlo senza avere paure, e cosi forse potremmo "attaccare e magari vincere".
SIMONE
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 23
Iscritto il: sab mar 31, 2007 6:38 pm
Località: MILANO


Torna a Eritrofobia, Eritrosi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

cron