Dosi infiltrazioni....

Forum sulla Tossina del Botulino.

Dosi infiltrazioni....

Messaggioda nuvoletta » mer dic 20, 2006 9:07 am

FRODO ha scritto:Riguardo al botulino il mio consiglio e' di sperimentarlo, magari trovi con questa tecnica una soluzione consona al tuo problema, ma fossi in te mi informerei bene riguardo alle dosi da somministrare contro l'iper (chiedi a ranx ad esempio) perche' anche quella pratica, se no e' fatta a dovere, risulta inutile..... e visti i tuoi "sbalzi" di umore :twisted: rischi di cestinare una soluzione considerandola inefficacie quando magari e' stata solamente eseguita male....


Salve... come mi ha consigliato Frodo ho aperto questo topic per chiedere agli esperti in botulino e ai veterani delle infiltrazioni qual è la dose giusta... ma soprattutto, metti che loro vogliono usarne di più o di meno... cosa gli vado a dire? Altra domanda... ho letto di persone a cui sono stata fatte solo al palmo e alle dita e l'iper continuava in tutte le parti laterali... ma lì le infiltrazioni non posson esser fatte? :roll:

Delucidatemi :wink:
Ciaoooooooo
Dev'esserci lo sento, in terra o in cielo un posto dove non soffriremo e tutto sarà giusto...
Avatar utente
nuvoletta
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 85
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:21 am
Località: Marche

Re: Dosi infiltrazioni....

Messaggioda pablo » gio dic 21, 2006 2:37 pm

nuvoletta ha scritto:Salve... come mi ha consigliato Frodo ho aperto questo topic per chiedere agli esperti in botulino...

Nuvoletta,
di esperti in botulino non ce ne sono perchè è una cosa che viene fatta non credo da più di 5 anni e quindi gli effetti a lungo termine sono sconosciuti però ritengo che la ragione e il buon senso possano aiutarci a capire e a prevedere alcune cose, non so se puoi essere daccordo con me....
Personalmente sono prevenuto verso il botulino perchè mi rievoca quelle attempate signore che vanno a farselo infiltrare per togliersi le rughe e io in generale, ogni volta che vedo la nostra condizione associata ad un ambito di tipo cosmetico, mi contorco nelle budella e prendo le distanze perchè mi piace dare una valenza problematica sul piano caratteriale ed esistenziale alla nostra condizione.
Detto questo riconosco che la mia è una prevenzione e quindi non posso dire agli altri di pensarla come me MA, seguimi..., è ragionevole pensare che ogni terapia noi adottiamo si in qualche misura "dannosa" per la nostra salute che fortemente vorrebbe sudare. Lo è certamente anche la iono di cui noi sperimentiamo il dolore, non possiamo pensare che la corrente che attraversa le nostre membra sia di beneficio per la nostra salute, no?
Detto questo, io ritengo, e davvero penso che sia qualcosa di condivisibile, che la terapia che noi andiamo ad adottare sia tanto più dannosa quanto più lungo è l'effetto in termini temporali. Secondo me, puoi giurarci che, se l'effetto del botox (che è una tossina, tox sta per toxin in inglese) è di 3-4 mesi e quello della iono è di 3-4 settimane, il botox fa almeno "2 mesi" più male della iono alla nostra salute. Ha senso quello che dico?
E' giusto chiedersi se il botox possa avere effetto per la nostra condizione ma credo che la domanda più giusta da porsi sia: quale sarà l'effetto del botox sul mio corpo dopo che lo avrò assunto per 10, 20, 30 anni? Siamo proprio sicuri che ad un certo punto le nostre mani non ne possano più di vedersi iniettato del veleno e decidano di ribellarsi in modo molto spiacevole?
Attenzione che le signore attempate che vanno per le rughe sono intorna alla sessantina, noi invece abbiamo bisogno di arginare il nostro problema dall'adolescenza e davanti ci sono molti anni da campare.....
Sin d'ora Auguri di Buone Feste!
pablo
pablo
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 64
Iscritto il: lun dic 18, 2006 10:58 am

Messaggioda nuvoletta » gio dic 21, 2006 5:34 pm

Pablo...... non ho mai detto che voglio fare infiltrazioni di botulino per 30 o 40 anni!!! Lo farò questa volta, e nemmeno ne sono sicura. Una volta non credo che sia così dannoso... e cmq anche la iono è dannosa, visto che le ultime sedute mi facevano tremare le mani per mezz'ora minimo dalla fine della seduta... ogni rimedio ha il suo contro. Gli antitraspiranti agli ascelle il "rischio cancro", quelli alle mani ti riducono la pelle a brandelli o te la fanno diventare gialla, la iono fa male, è pallosa, deprimente e nel mio caso funziona per qualche mese poi stop senza contare questa cosa del tremore. Il botulino non sta agli stessi livelli?
Se conosci un rimedio senza effetti collaterali sarei felicissima se me ne parlassi....
Dev'esserci lo sento, in terra o in cielo un posto dove non soffriremo e tutto sarà giusto...
Avatar utente
nuvoletta
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 85
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:21 am
Località: Marche

Messaggioda aspettando » gio dic 21, 2006 9:07 pm

ciao nuvoletta...allora...la quantità giusta è stabilita in base alla visita precedente alle infiltrazioni che stabilisce appunto in primis se c'è iperidrosi e non ultimo il grado di iperidrosi,chi ha una mano che gocciola necessita di unità da infiltrare differenti da chi come me ad esempio è generalizzata come sudorazione ma non gocciolante!(a parte sotto stress o in piena estate ma in linea di massima non mi grondano)..e successivamente alle infiltrazioni stesse ci sono le correzioni proprio per coprire eventualmente la quantità necessaria che necessita al singolo per contrastare l'iper.non parte mai nessuno con una quantità che può essere superiore proprio perchè poi ci sono le correzioni che appunto ti ho detto....e ...inutile negarlo,la tossina botulinica ha un costo comunque elevato e soprattutto se fatte con la mutua i medici stessi sono i primi a salvaguardare un uso appropriato quindi non corri il rischio che ti iniettino gratuitamente delle quantità eccessive.nel topic delle esperienze ti puoi fare un idea ,personalmente mi hanno infiltrato 100unità di botox...il dysport invece che è un altro tipo di tossina botulinica è più fluido e le quantità sono calcolate in maniera differente...io avrei comunque dovuto fare qualche correzione che per una serie di motivi non sono riuscito a fare!..dimenticavo...per quanto riguarda la parte laterale del palmo possono essere fatte tranquillamente così come in effetti è stato fatto a me... qui di sotto ho spulciato tra alcune info che ho in un mio archivio e faccio un copia e incolla giusto per delucidare sull'importanza e sulla validità della tossina botulinica che viene usata anche ma non solo dalle signore attempate per arginare le rughe...a presto.

-------------------------------------------------------------------------------------
La Tossina Botulinica è un farmaco neurotossico che agisce a livello della giunzione neuromuscolare determinando un blocco del rilascio del neurotrasmettitore acetilcolina a livello del nervo, con inibizione della contrazione muscolare. Tale effetto è transitorio poichè nel giro di pochi mesi avviene lo smaltimento della tossina, la rigenerazione della terminazione nervosa e il recupero della normale contrattilità muscolare.
Sono trattati con tossina botulinica le seguenti patologie:
LA DISTONIA: malattia neurologica (e non psichiatrica come ancora oggi, purtroppo, spesso si crede) caratterizzata da movimenti e posture involontarie anomale, a carico di una o più parti del corpo. Le più frequenti sono:
. il blefarospasmo che colpisce la muscolatura del volto e delle palpebre in particolare, porta a cecità funzionale;
. il torcicollo spasmodico che colpisce i muscoli del collo e fissa la testa in posture anomale molto dolorose;
. la disfonia laringea spasmodica che compromette l'emissione dei suoni vocali;
. il crampo dello scrivano che affligge i muscoli della mano quando viene usata causando severa disabilità.
La Tossina Botulina, iniettata nei muscoli appropriati, è efficace nel ridurre i movimenti anomali, e costituisce, a tutt'oggi, il farmaco di prima scelta nel trattamento di questa malattia.
L'EMISPASMO FACCIALE, primario o secondario a esiti di paralisi del nervo facciale (forse l'indicazione più frequente al trattamento con tossina botulinica).
Un altro utilizzo innovativo ed utile della Tossina Botulinica riguarda l'IPERIDROSI, un disturbo a ponte fra la neurologia e la dermatologia, che consiste nell'eccessiva produzione di sudore circoscritta ad una parte del corpo, come le mani o le ascelle. Questo disturbo può avere un impatto assai disabilitante non solo sulla vita sociale di chi ne è affetto, ma anche sulla sua salute, poichè può provocare un'eccessiva riduzione della temperatura corporea con conseguente sindrome reumatica. La Tossina Botulinica, iniettata nella zona iperidrosica, riduce significativamente l'attività delle ghiandole sudoripare, con diminuita produzione di sudore.
aspettando
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 69
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:10 pm

Messaggioda nuvoletta » ven dic 22, 2006 9:12 am

Ciao aspettando... garzie mille per le info!!! Non sapevo delle correzioni.. ma devo chiedere io di farle o sono loro a dirmelo? Cmq a me non hanno fatto nessuna visita... nel senso, ho fatto una visita all'ospedale nell'aprile o maggio 2005, la dottoressa mi ha messo in lista e a quanto pare a gennaio riuscirò a farle... tutto qui. Voglio dire, in base a che decidono la dose in base a quanto sudano quella mattina?
E poi mi sorge alla domanda, allora perchè non sono state fatte queste "correzioni" ad esempio a Franz? E se mi iniettano una dose insufficiente e poi non mi "correggono"? E' stato inutile allora, praticamente.. o no? Scusa le tante domande ma ho la testa piena di dubbi.

Infine ultima domanda, personale: a te ha fatto male? Quanto? :cry:
Ho finito :lol: Ciao ciao.
Dev'esserci lo sento, in terra o in cielo un posto dove non soffriremo e tutto sarà giusto...
Avatar utente
nuvoletta
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 85
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:21 am
Località: Marche

Messaggioda pablo » ven dic 22, 2006 3:09 pm

nuvoletta ha scritto:Il botulino non sta agli stessi livelli?
Se conosci un rimedio senza effetti collaterali sarei felicissima se me ne parlassi....

No nuvoletta! Secondo me il botulino fa "2-3 mesi" più male della iono perchè l'effetto di inibizione sulle ghiandole sudoripare è di 2-3 mesi più lungo. E poi che senso ha provare un rimedio una volta solo? Io credo che l'obiettivo debba essere quello di trovare una soluzione di compromesso che ti dia equilibrio nei prossimi decenni. La iono, in questo senso, mi sembra più indicata.
No, non conosco rimedi senza effetti collaterali, ma dobbiamo cercare di mantenere gli effetti collaterali di natura reversibile ed evitare quelli che possano rivelarsi irreversibili.
La "reversibilità" è un concetto STRA-importante!
pablo
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 64
Iscritto il: lun dic 18, 2006 10:58 am

Messaggioda aspettando » ven dic 22, 2006 6:25 pm

nuvoletta io ho fatto direttamente visita e infiltrazioni nello stesso giorno ...mentre l'appuntamento l'ho preso per telefono..tieni presente che alcune modalità possono cambiare da regione a regione dove i sistemi sanitari sono differenti sotto alcuni punti di vista in quanto enti autonomi...così come per la richiesta ,a Bari ad esempio mi hanno chiesto solo l'impegnativa del medico curante mentre se non sbaglio da ranx in toscana gli chiesero anche un certificato che attestasse l'iperidrosi da un dermatologo....si a me decisero l'unità in base alla sudorazione che avevo al momento della visita..in teoria dovrebbe essere così...però nelle marche non so che metodologia abbiano...ma a te quel giorno oltre che metterti in lista ti controllarono anche l'iper?..ma maggio 2005...o ti sei sbagliata nello scrivere la data? :shock: ...nuvoletta...non è indolore,è giusto che tu lo sappia ...ma è sopportabile...usano il ghiaccio spray per addormentare la mano e devi stringere un po i denti all'altezza dei polpastrelli soprattutto perchè è un punto dove ci sono più terminazioni nervose..ma non voglio neanche spaventarti...diciamo che il fine giustifica i mezzi e.. non si muore...ma franz le ha fatte da un privato o mutuabilmente?
aspettando
Pratico
Pratico
 
Messaggi: 69
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:10 pm

Prossimo

Torna a Tossina del Botulino

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron